Comunicati stampa

Comunicati stampa

  • 02.07.2015
    Nel 2014 gli assicuratori infortuni hanno registrato complessivamente 796696 infortuni professionali e non professionali. Il loro numero è leggermente sceso rispetto all'anno precedente nonostante l'incremento dell'occupazione. Nell'ultimo decennio il numero degli infortuni verificatisi all'estero è fortemente aumentato e ormai supera i 60000 casi annui. I dati emergono dall'ultima analisi del Servizio centrale delle statistiche dell'assicurazione contro gli infortuni LAINF (SSAINF), gestito dalla Suva.
  • 23.06.2015
    Dopo dieci anni di gestione dell'assicurazione militare da parte della Suva il bilancio è positivo. Al leggero aumento del numero degli infortuni e delle malattie osservato nell'esercizio 2014 ha fatto eco una nuova flessione dei costi delle prestazioni assicurative.
  • 12.06.2015
    La Suva chiude l'esercizio 2014 con un bilancio in positivo. L'eccedenza è pari a 176,3 milioni di franchi. Tolti i 70,5 milioni di franchi restituiti agli assicurati dalla riserva di compensazione, rimane un utile di 105,8 milioni di franchi. In considerazione della buona situazione finanziaria, nel 2016 verrà tolto il supplemento di premio – pari al 7 % – per finanziare le indennità di rincaro sulle rendite in essere, mentre i premi netti resteranno stabili per gran parte degli assicurati.
  • 02.06.2015
    È iniziata la stagione dei tornei di calcetto. Per prevenire gli infortuni in campo bisogna innanzi tutto proteggere sé stessi e, in secondo luogo, non eccedere in agonismo. Un sondaggio rappresentativo svolto dalla Suva evidenzia che la metà degli infortuni durante i tornei di calcetto sono provocati dall'avversario e un quarto è dovuto a falli.
  • 19.05.2015
    La maggior parte delle persone costrette ad assentarsi dal lavoro dopo un infortunio viene dichiarata del tutto inabile al lavoro, anche se potrebbe riprendere a lavorare parzialmente durante la convalescenza. Permettere agli infortunati di svolgere un lavoro parziale o una mansione alternativa meno affaticante consentirebbe di abbassare di molto i costi.
  • 14.04.2015
    Rispetto al 2000 gli infortuni relativi al jogging sono quasi raddoppiati. Le ultime analisi condotte dalla Suva mostrano quando i corridori si infortunano e come è cambiato il rischio di infortuni rispetto a prima.
  • 31.03.2015
    Ogni anno sul lavoro si infortunano 181 500 assicurati Suva, ossia 100 vittime ogni ora di lavoro. Quattro anni fa è nata l'iniziativa legata alla Charta della sicurezza, con la quale la Suva e le parti sociali si sono poste l'obiettivo di contrastare questa tendenza. Impegnandosi a rispettare rigorosamente le regole di sicurezza, l'impresa edile «Les Fils de Léon Sarrasin SA» di Martigny è diventata il millesimo sostenitore della Charta.
  • 24.03.2015
    Nel 2014 la Suva ha pagato spese di cura per un importo pari a 1,16 miliardi di franchi. Per verificare questa voce di spesa l'azienda impiega ora nuovi strumenti. Grazie al controllo rigoroso delle fatture risparmia mediamente circa 450 000 franchi al giorno. Nel complesso gli assicurati della Suva hanno notificato un numero leggermente inferiore di malattie professionali e infortuni rispetto all'anno precedente.
  • 25.02.2015
    Quasi 14 000 persone hanno risposto al test sul calcio che la Suva ha messo online un anno fa. Da una prima analisi dei risultati si constata che il rischio di farsi male giocando a calcio è piuttosto elevato per il 77 per cento dei rispondenti. L'Associazione Svizzera di Football ha quindi deciso di integrare il test nella formazione degli allenatori.
  • 28.01.2015
    Sciatori e snowboarder attenzione: il rischio di infortunarsi in pista è particolarmente alto alle 14.30. È quanto si ricava dall'analisi dei dati sugli infortuni notificati agli assicuratori svizzeri.
  • 26.01.2015
    Temperature polari, nebbione fastidioso, bufere di neve. In Svizzera è tornato l'inverno. Sebbene nella stagione fredda si trascorra meno tempo all'aperto, gli infortuni provocati da cadute in piano denotano un forte incremento. Nelle giornate invernali il rischio di cadere e infortunarsi è particolarmente accentuato fra le 6 e le 9 del mattino; infatti, i pedoni che inciampano e cadono in questa fascia oraria sono quasi il doppio rispetto ai mesi estivi.
  • 22.01.2015
    Nell'esercizio 2014 la Suva ha realizzato una buona performance di investimento pari al 7,0 per cento. A fine anno il grado di copertura finanziaria dell'azienda è nuovamente salito attestandosi al 134 per cento, un dato che conferma l'ottima solidità finanziaria della Suva e consente di coprire interamente tutti gli impegni a lungo termine.