Comunicati stampa

Comunicati stampa

  • 25.08.2016
    Il rischio di infortuni professionali degli apprendisti è di molto superiore a quello degli altri lavoratori. La Suva ha realizzato, insieme ad alcuni insegnanti, dei sussidi didattici per le scuole professionali con lo scopo di sensibilizzare gli studenti ai rischi e alle loro conseguenze. Lo strumento principale di cui si avvale è il giornale gratuito «top TODAY».
  • 12.08.2016
    La squadra maschile del FC Donneloye ha conquistato il trofeo fair play per la stagione 2015/16 e si è qualificata direttamente al girone finale di Coppa Svizzera. Vladimir Petkovic, CT della Nazionale svizzera, consegnerà personalmente il trofeo il 24 agosto prossimo allo Stade de Suisse a Berna.
  • 26.07.2016
    Anche quest’anno per molti la festa nazionale sarà allietata dal grandioso spettacolo dei fuochi d’artificio. Ma attenzione ai pericoli! Le ultime cifre sugli infortuni causati dai fuochi d’artificio parlano chiaro e indicano che il rischio di farsi male è concreto. Basti solo pensare che tra il 2010 e il 2014 gli infortuni sono stati 1250, quasi 250 all’anno. Di questi, cinque hanno avuto conseguenze gravi (rendita d’invalidità) e in due casi l’esito è stato purtroppo mortale.
  • 19.07.2016
    Come emerge dalle ultime analisi effettuate dalla Suva, vespe, api e zecche causano ogni anno circa 20 000 infortuni. Questi animali piccolissimi, pertanto, sono una fonte di rischio molto seria per l’uomo.
  • 05.07.2016
    Nelle scorse settimane, molti svizzeri erano talmente impegnati a guardare le partite da non trovare il tempo per giocare a pallone. Il risultato è stato un calo degli infortuni sui campi di calcio.
  • 28.06.2016
    I dati dell'assicurazione infortuni obbligatoria confermano l'inversione di tendenza registrata anche nella statistica della criminalità: i reati di violenza sono in calo. Rispetto al 2008 sono infatti diminuiti del 40 per cento tra i giovani maschi. Nel 2015 sono invece aumentati gli infortuni subiti dagli assicurati.
  • 21.06.2016
    Aumento delle prestazioni assicurative nonostante la riduzione dei costi delle rendite: lo scorso anno l'assicurazione militare ha versato 194 milioni di franchi in relazione a 40 000 casi di malattia e infortunio. Il 2015 ha segnato la fine delle prestazioni corrisposte ai soldati che durante la Seconda guerra mondiale erano rimasti intossicati da crostoni al formaggio e salsa per insalata preparati con olio di raffreddamento.
  • 10.06.2016
    La Suva ha chiuso l'esercizio 2015 con un utile di 27 milioni di franchi. Detratta la restituzione ai clienti di 48 milioni dalle riserve di compensazione, resta un saldo negativo di 21 milioni di franchi che rispecchia l'equilibrio tra premi e rischio. Il livello dei premi resterà stabile anche il prossimo anno.
  • 02.06.2016
    A Berna, circa 200 produttori di software e destinatari dei dati salariali si sono incontrati in occasione del Forum Swissdec, giunto alla nona edizione. L'Associazione Swissdec promuove la trasmissione elettronica dei dati salariali e per questo evento, che segna il debutto della «campagna Swissdec 2016+», ha scelto il motto «Focus sul digitale».
  • 24.05.2016
    In futuro, grazie alle previsioni basate sui dati, la Suva sarà in grado di comprendere in modo ancor più rapido se gli infortunati vengono assistiti con gli strumenti corretti. Così facendo potrà controllare meglio l'evoluzione dei singoli casi e i relativi costi.
  • 03.05.2016
    Desideriamo richiamare la sua attenzione su un argomento che potrà interessare il suo pubblico. Mentre i calciatori professionisti devono attendere oltre un mese prima di mettersi in evidenza nella manifestazione sportiva più importante dell'anno, quelli che si divertono a sfidarsi nelle partite di calcio a cinque sono pronti a entrare in campo. Sta infatti iniziando la stagione dei tornei di calcetto che vedrà la partecipazione di circa 150 000 giocatori di sesso maschile e femminile.
  • 19.04.2016
    Bellinzona, 19 aprile 2016 - In occasione della StraLugano e nell’ambito delle campagne di prevenzione la Suva invita tutti gli assicurati a partecipare alla prima edizione della staffetta HM Relay Run. La Suva si augura la partecipazione da parte di numerose squadre aziendali pronte a percorrere la mezza maratona - suddivisa in tre tappe - domenica 22 maggio 2016. Essere in forma non è il solo criterio per la prestazione dei concorrenti, perché altrettanto decisivo è il modo con cui ci si è preparati alla gara.
  • 05.04.2016
    All'inizio della stagione ciclistica, la Suva ha esaminato i dati relativi agli infortuni in bici: negli ultimi dieci anni, il numero degli infortuni nella circolazione stradale è rimasto stabile, mentre il totale di quelli avvenuti altrove è raddoppiato.
  • 09.03.2016
    Un infortunio su cinque è dovuto a disturbi del sonno. Lo dimostra un nuovo studio della Suva, la quale ha sviluppato un modulo di prevenzione specifico per contrastare questo fenomeno.
  • 08.03.2016
    La Suva lascia parlare i suoi dati e in questo modo risparmia svariatimilioni di franchi. Le nuove tecnologie Big Data le consentono di controllare le fatture in modo sempre più preciso e di respingerle quando le richieste sono ingiustificate. Nel 2015 la Suva ha così risparmiato oltre 200 milioni di franchi. Lo scorso anno gli assicurati della Suva hanno notificato più di 463 000 casi di malattia professionale e infortunio sul lavoro e nel tempo libero. Nel complesso la Suva ha controllato oltre 600 000 fatture relative a casi in corso.
  • 27.01.2016
    Half pipe, salti o percorsi cross country: gli snowpark esercitano un grande fascino sui giovani appassionati di sport della neve. Purtroppo gli snowpark non sono privi di rischi. Infatti, vi si registrano quasi 4800 infortuni ogni anno. E la tendenza non accenna a diminuire.
  • 26.01.2016
    Nell'esercizio 2015 la Suva ha realizzato una performance di investimento dell'1,2 per cento. A fine anno il grado di copertura finanziaria dell'azienda si attestava al 133 per cento, una quota che riconferma l'ottima solidità finanziaria della Suva e consente di coprire interamente tutti gli impegni a lungo termine.