Statistica infortuni LAINF

Statistica infortuni LAINF

Qual è l'andamento infortunistico? Quali sono le cause d'infortunio più comuni? Qual è la sede delle lesioni più frequente? A questi interrogativi risponde la statistica degli infortuni LAINF che raccoglie i dati di tutti gli assicuratori infortuni in Svizzera.

La statistica degli assicuratori infortuni che operano in base alla Legge federale sull'assicurazione contro gli infortuni LAINF(Il link viene aperto in una nuova finestra)  . Rileva i dati sulle aziende assicurate e sui salari soggetti a premio dal 1918. Fornisce inoltre indicazioni dettagliate sull'andamento e sui costi degli infortuni professionali e nel tempo libero e sulle malattie professionali in Svizzera.

Gli articoli specifici su costi sociali, fattori d'incidenza, finanziamento e determinazione dei premi approfondiscono i vari aspetti dell'assicurazione infortuni.

Occupati a tempo pieno:
dal 2012 nuovo metodo per stimarne il numero

Nell'assicurazione obbligatoria contro gli infortuni LAINF, il numero delle persone assicurate non è evidente di per sé, ma lo si deduce dividendo la massa salariale dichiarata dalle imprese con la paga media del settore. Dal 2012 si applicherà un nuovo metodo di calcolo che permetterà di stimare con maggiore precisione il numero degli occupati a tempo pieno. Rispetto alla stima effettuata finora, i risultati saranno complessivamente inferiori del 7 per cento. Invece il rischio di infortunio e malattia professionale ogni 1000 occupati aumenta del 7 per cento in media. Non tutti i settori economici sono colpiti nella stessa misura dalla revisione metodologica. Per la maggior parte di esse, il rischio di infortunio e malattia professionale sale del 5 – 10 per cento, in alcuni casi l'adeguamento supera il 20 per cento. Tutto ciò non modifica tuttavia la curva dell'andamento di rischio, che continua a denotare una tendenza verso il basso.