I programmi di prevenzione «Visione 250 vite» e «Amianto»

I programmi di prevenzione «Visione 250 vite» e «Amianto»

I programmi di prevenzione «Visione 250 vite» e «Amianto»

In Svizzera gli infortuni mortali sul lavoro sono circa cento all'anno e altrettanti sono i casi di invalidità grave. Per ridurre il numero degli infortuni la Suva punta sulla prevenzione nei luoghi di lavoro ad alto rischio infortunistico.

Schwerpunkte Prävention

Con il programma di prevenzione «Visione 250 vite» la Suva si propone di salvare 250 vite ed evitare altrettanti casi di invalidità nei prossimi dieci anni. Per centrare questo obiettivo occorre almeno dimezzare il numero annuale di infortuni gravi.

Regole vitali

Le «regole vitali» sono al centro della «Visione 250 vite» e saranno prossimamente disponibili per tutti i settori e le attività ad alto rischio infortunistico. Per quanto riguarda il rispetto delle regole, vale il principio della tolleranza zero. In caso di violazione di una regola vitale bisogna dire STOP e sospendere i lavori finché il pericolo non è stato eliminato.

Pericolo amianto

Anche le morti correlate all'amianto sfiorano ogni anno quota cento. Nonostante il divieto generale in vigore dal 1990, durante demolizioni, ristrutturazioni o bonifiche in molti edifici è ancora possibile trovare questo materiale. È in questi casi che interviene il programma di prevenzione «Amianto». L'obiettivo è proteggere i lavoratori dalle fibre di amianto rilasciate nell'aria.

Ambiti del programma di prevenzione

I principali ambiti interessati dai programmi di prevenzione sono:

Imparare dagli errori

Gli infortuni gravi capitano ogni giorno e ogni giorno gli specialisti della Suva li analizzano affinché tutti possano trarne i giusti insegnamenti per il futuro.
Vai agli esempi d'infortunio