EBIDA - scambio elettronico delle immagini

EBIDA - scambio elettronico delle immagini

EBIDA è la sigla per lo scambio elettronico delle immagini inizializzato dalla Suva. Questo sistema permette, ad esempio, di scambiare in modo semplice e sicuro dei radiogrammi con gli ospedale e gli istituti di radiologia.

Roentgenbild EBIDA

Con l'introduzione di un  PACS (Picture Archiving and Communication System), nel 2005 la Suva è passata alla gestione di radiogrammi digitali. È nata l'esigenza di poter ottenere dai fornitori di prestazioni (p. es. ospedali, medici, istituti di radiologia) i radiogrammi in formato digitale e senza soluzione di continuità.

Concetto

EBIDA supporta il workflow dell'ordinazione elettronica di immagini sulla base del modello "Response-Request". La richiesta (Request) di immagini inviata dal destinatario contiene tutte le informazioni indispensabili per la ricerca delle immagini sul PACS. Il mittente spedisce le immagini da lui scelte unitamente alle informazioni pervenute con la richiesta (Response). Queste informazioni permettono al destinatario di attribuire, per lo più automaticamente, le immagini al paziente corretto.

L'utilizzazione di standard aperti (xmit, HL7-versione-3 e DICOM) permette uno scambio strutturato di dati senza codificazioni proprietarie come pure un'integrazione nei processi delle due parti. Lo standard EBIDA promuove pure lo scambio di messaggi EBIDA tra diverse reti di trasmissione di dati (Roaming).

Partner e offerenti

L'elaborazione dello standard EBIDA è stata effettuata con i partner esterni Healthevidence GmbH, MediData SA, WDS Technologies SA e Medshare Sagl.

I seguenti offerenti mettono a disposizione reti di trasmissione di dati e soluzioni per lo scambio elettronico di radiogrammi sulla base dello standard EBIDA:

  • MediData SA
  • H-Net SA