Ferrovia aziendale

Formazione per la guida e l'accompagnamento di veicoli ferroviari aziendali

  • La guida e l'accompagnamento di veicoli ferroviari aziendali espongono a pericoli particolari. Di conseguenza, solo il personale appositamente istruito può guidare e accompagnare i veicoli circolanti su rotaia.
  • La formazione viene adeguata in base alla singola ferrovia.
  • Le ferrovie aziendali si trovano all'esterno della rete ferroviaria pubblica.

Ferrovie aziendali

Sono considerate ferrovie aziendali:

  • le ferrovie industriali senza raccordo alle ferrovie pubbliche
  • le ferrovie di raccordo: esercizio ferroviario dietro il punto di raccordo alla rete ferroviaria pubblica
  • i binari chiusi della rete ferroviaria pubblica, ad es. cantieri

Formazioni

Per la guida e l'accompagnamento di veicoli ferroviari aziendali è consentito impiegare solo personale appositamente istruito. Sono previste le seguenti attività rilevanti per la sicurezza:

  • conducente di veicoli motore
  • capomanovra
  • manovratore / manovratrice

Requisiti per la formazione

Per poter seguire una formazione relativa alle attività rilevanti per la sicurezza sopra elencate bisogna aver compiuto i 18 anni ed essere dichiarato idoneo sulla base di una visita medica preventiva.
Visita medica preventiva

La visita medica viene svolta da un medico di fiducia. Non è obbligatorio che il medico sia riconosciuto dall'Ufficio federale dei trasporti (UFT).

Formazione richiesta

Il contenuto e la durata della formazione si basano sulla realtà aziendale (impianto ferroviario, attrezzature di lavoro). Le regole applicabili alle ferrovie aziendali devono essere documentate in un regolamento di esercizio.

La formazione comprende i seguenti argomenti:

  • nozioni di base sulle operazioni di manovra
  • impiego dei mezzi di frenatura
  • regole per affrontare i pericoli legati alla linea di contatto
  • binari con tutte le particolarità come limiti di velocità, curve con raggi stretti, rampe di carico, passaggi con scarsa visibilità, forti pendenze o spazi di protezione con restringimenti
  • veicoli motore e relativi mezzi ausiliari
  • regole di comunicazione (ordini verbali, segnali, trasmissioni via radio)
  • regole di sicurezza sul lavoro e di tutela della salute in relazione alle ferrovie aziendali (dispositivi di protezione e di segnalazione individuali, norme di sicurezza, comportamento in caso di emergenza)

La formazione si conclude con un esame di capacità sostenuto di fronte a un esaminatore riconosciuto dalla Suva. Anche gli esperti nominati dall'UFT soddisfano questi requisiti.

Attestato di formazione

La formazione deve essere documentata. L'esaminatore redige un verbale che riporta per quali veicoli e quali impianti (piano dell'area industriale) la persona è stata addestrata.

Centri di formazione

Informazioni / referenze

Riferimenti di legge e normative tecniche

  • Ordinanza sulla prevenzione degli infortuni (OPI), art. 6  Informazione e istruzione dei lavoratori
  • Ordinanza sulla prevenzione degli infortuni (OPI), art. 8  Provvedimenti in caso di lavori connessi con pericoli particolari
  • Ordinanza sulle attività rilevanti per la sicurezza nel settore ferroviario (OASF )
  • Ordinanza del DATEC concernente l'abilitazione alla guida di veicoli motore delle ferrovie (OVF )
  • Prescrizioni sulla circolazione dei treni (PCT )