Absenzenmanagement Bereichstrenner Handeln Handschlag, Beratung, Freizeitsicherheit und Gesundheitsmanagement, Hände, Danke, Hallo, Auf Wiedersehen, Kennenlernen

Accordo di collaborazione per facilitare il reinserimento professionale

La Suva giudica molto utile l'accordo di collaborazione tra datori di lavoro, medici e assicurazioni. Infatti, l'instancabile impegno teso a facilitare il ritorno in azienda genera benefici - anche di natura finanziaria - per tutti i soggetti interessati.

A tal fine i datori di lavoro, le associazioni, gli assicuratori sociali e i medici collaborano strettamente per favorire il reinserimento professionale delle persone infortunate. Alcune ricerche dimostrano che le probabilità di reinserimento sono praticamente dimezzate dopo un'incapacità lavorativa di sei mesi.

Il dialogo tra le parti interessate è un fattore decisivo per la buona riuscita della collaborazione. L'incapacità al lavoro è una sfida non da poco per i datori di lavoro, i medici curanti e le assicurazioni sociali. Mentre il datore di lavoro vorrebbe ricevere informazioni possibilmente trasparenti sul ritorno in azienda del collaboratore, al medico curante mancano spesso le informazioni sul posto di lavoro del dipendente che gli consentano di determinarne la reale capacità lavorativa. Infatti, per valutare la capacità lavorativa occorre conoscere le condizioni concrete del posto di lavoro in cui opera il paziente ed inoltre bisogna essere informati sulle possibilità di reinserimento e le mansioni alternative offerte dal datore di lavoro.

Per colmare queste lacune informative, si sono formulati per ciascun Cantone dei principi e delle schede informative sull'incapacità al lavoro.


Seguente trovate gli accordi di collaborazione per i Cantoni che hanno già aderito:

Bellinzona