Operaio agganciato a una fune mentre lavora sul bordo di un tetto piano.

Dispositivi di ancoraggio sui tetti

  • I dispositivi di protezione collettiva, ad es. ponteggi per facciate, parapetti e reti di sicurezza, hanno la priorità assoluta rispetto a quelli di protezione individuale (imbracature di sicurezza).
  • Se non è possibile adottare misure di protezione collettiva, occorre rivolgersi a uno specialista in sistemi di protezione individuale (dispositivi di ancoraggio).
  • Per fissare i dispositivi di protezione individuale (DPI) bisogna utilizzare sistemi di ancoraggio certificati.

Lavorare sui tetti

Chi lavora sui tetti va incontro a numerosi pericoli: cadute dal bordo del tetto, cadute per sfondamento, cadute attraverso aperture o per scivolamento, anche su tetti con pendenze esigue.
Si deve tener conto di questi pericoli già in fase di progettazione dell'edificio. I sistemi di protezione collettiva (ad es. i ponteggi) sono prioritari rispetto ai dispositivi di protezione individuale (DPI anticaduta).

Dispositivi di ancoraggio

I dispositivi di ancoraggio sui tetti servono a fissare i dispositivi di protezione individuale contro le cadute dall’alto. Sono costituiti da diversi elementi e comprendono uno o più punti di ancoraggio fissi o mobili. Questi dispositivi costituiscono il collegamento con la struttura portante o con il tetto.

Progettare i dispositivi di ancoraggio

L’allestimento dei dispositivi di ancoraggio sui tetti spetta agli specialisti. Infatti, per pianificare questi dispositivi bisogna considerare vari aspetti come la geometria del tetto, l’estensione dell’area da mettere in sicurezza e le esigenze dei futuri utenti. Occorre inoltre fare in modo che i lavori di manutenzione e riparazione possano essere svolti in condizione di sicurezza.
Pertanto, anche gli edifici già presenti devono essere adeguati di conseguenza. L'opuscolo «Progettare i dispositivi di ancoraggio sui tetti» fornisce tutte le informazioni utili per pianificare i dispositivi di ancoraggio. (vedi sotto)

Immagine che mostra un operaio agganciato a una fune sul bordo di un tetto piano e un operaio che penzola nel vuoto agganciato a una fune: una freccia indica l'oscillazione del corpo (effetto pendolo).
I dispositivi di ancoraggio sui tetti devono essere progettati correttamente.
Operaio agganciato a una fune mentre sostituisce le tegole di un tetto.
Dispositivo di ancoraggio installato su un tetto spiovente.
Dispositivo di ancoraggio su un tetto piano.
Linea vita orizzontale installata in modo permanente su un tetto.

Riferimenti di legge

Ordinanza sui lavori di costruzione, cap. 3, artt. 28-36