I lubrificanti danneggiano la pelle: proteggetela!

  • I lubrificanti rovinano la pelle che può ammalarsi.
  • Con una malattia della pelle potreste anche perdere il lavoro.
  • Evitate il contatto diretto con i lubrificanti.
  • Se lavorate con i lubrificanti, applicate più volte al giorno una crema specifica per la protezione della pelle (crema barriera).

Rischi legati all'uso dei lubrificanti

Proteggete la pelle quando usate prodotti lubrificanti, grassi lubrificanti oppure oli ed evitate il contatto diretto cutaneo con queste sostanze.

I prodotti elencati qui di seguito possono danneggiare la vostra pelle:

Il modo migliore per proteggere la pelle è usare una crema specifica (crema barriera)

Evitate il più possibile il contatto diretto cutaneo con i lubrificanti.
Se lavorate con i lubrificanti, il modo migliore e più semplice per proteggere le mani ed evitare eventuali malattie cutanee è usare una crema barriera, ossia una crema specifica per la protezione della pelle. Ricordatevi però di applicare la crema più volte al giorno. La crema per la protezione della pelle forma sulle mani una barriera di protezione. Una normale crema idratante non ha la stessa funzione; al limite potete usarla dopo il lavoro.

La protezione della pelle più efficace è sempre quella determinata dai lubrificanti che usate ogni giorno. Pertanto, per sapere esattamente con cosa entrate in contatto dovete conoscere le caratteristiche del prodotto e le sue applicazioni.

Il vostro datore di lavoro è tenuto a individuare i pericoli sul lavoro e ad adottare misure di protezione adeguate. Qui  potete trovare una serie di creme la protezione della pelle; in alternativa, potete farvi consigliare in un negozio specializzato.

I datori di lavoro possono trovare sulla pagina «I lubrificanti danneggiano la pelle: ecco come proteggere il vostro personale» (link in fondo a questa pagina) ulteriori informazioni sulle misure di protezione da adottare sul luogo di lavoro. 

I problemi della pelle sono fastidiosi

È molto fastidioso avere mani arrossate e screpolate, per non parlare del loro aspetto, per niente piacevole. Bruciore e prurito sono un tormento. Se la malattia peggiora, è possibile che non riusciate più a lavorare e dobbiate restare a casa.

Le allergie della pelle spesso costringono una persona a dover cambiare lavoro

Gli eczemi di tipo irritativo possono guarire se ci si prende sempre cura della pelle e la si protegge. Se soffrite di un'allergia cutanea, spesso cambiare lavoro è l'unica soluzione.

Alla fine si corre anche il rischio di essere dichiarati non idonei al lavoro.

I lavoratori che hanno un'allergia cutanea spesso ne soffrono per anni. Se si interviene troppo tardi o in modo sbagliato, spesso la Suva è costretta a emettere una decisione di inidoneità, corrispondente a un divieto di lavorare.

Segnalate eventuali problemi di pelle alla vostra azienda

Comunicate immediatamente un eventuale problema di pelle all'addetto alla sicurezza dell'azienda o al superioreSpesso gli eczemi possono migliorare in fretta. Tuttavia, il ricorso al medico si rende necessario nei seguenti casi: 

  • se la guarigione è molto lenta
  • se l'eczema ricompare più volte
  • se si estende ad altre parti del corpo

Vi sconsigliamo di trattare un eczema con prodotti comprati di vostra iniziativa, ad esempio con una pomata al cortisone. Le malattie della pelle devono essere valutate e trattate da un medico.

Guanti
Se possibile, oltre ad applicare una crema barriera, indossate dei guanti.

Se entrate ripetutamente in contatto con lubrificanti, in combinazione con sgrassatori, detergenti, acidi e liscive, usate sempre dei guanti di protezione. Il datore di lavoro deve mettere a disposizione guanti di protezione idonei  

Igiene del lavoro
Igiene del lavoro

Sostituite subito gli stracci per la pulizia o gli indumenti sporchi. Indossate un grembiule. Evitate il contatto con materiale sporco.

Detergenti della pelle
Detergenti della pelle

Non utilizzate pasta lavamani o spazzole. A causa dello sfregamento, questi prodotti possono potenziare l'effetto dannoso sulla pelle di certe sostanze. I detergenti per la pelle agiscono anche in presenza di sporco persistente, pulendo in maniera delicata.

Cura della pelle
Cura della pelle

Dopo il lavoro, spalmate una crema per la cura delle mani. In questo modo la vostra pelle ne trarrà un sicuro beneficio. Curate le vostre mani anche fuori dal lavoro, specie quando fa freddo.

Come nascono le malattie della pelle?

La pelle possiede una barriera di protezione naturale che la preserva dagli agenti esterni, ossia dai prodotti chimici o dai microorganismi. Un parte importante di questa barriera è fatta di grassi. Tuttavia, questa protezione naturale viene messa a dura prova dal contatto con lubrificanti e detergenti.

  • I lubrificanti indeboliscono la pelle e la rendono particolarmente sensibile agli agenti esterni.
  • I prodotti chimici aggressivi irritano la pelle.
  • Lavarsi spesso le mani sottrae grasso alla pelle, anche se usate prodotti delicati.
I prodotti chimici aggressivi irritano la pelle

Alla lunga questi fattori possono danneggiare la cute, provocare prurito, rossore, secchezza e screpolature e tutto questo può predisporre la pelle a sviluppare un'allergia cutanea.

2mani  
Informazioni sulle dermatosi professionali e sulla protezione della pelle

Contatto

  • Suva, Chemie
  • Fluhmattstrasse 1
    6004 Luzern