Libro con il simbolo della legge

Riferimenti di legge per i DPI

  • Per quanto necessario, il datore di lavoro deve mettere a disposizione dei lavoratori DPI il cui uso può essere ragionevolmente preteso.
  • Deve provvedere affinché essi siano sempre in perfetto stato e pronti all'uso.
  • Da parte sua, il lavoratore è tenuto a utilizzare i DPI messi a sua disposizione e a non comprometterne l'efficacia.
  • Le prescrizioni concernenti la prevenzione degli infortuni professionali e delle malattie professionali sono applicabili a tutte le aziende che occupano dipendenti in Svizzera.
Dove sono riportate le disposizioni che disciplinano l'utilizzo dei DPI?

Le disposizioni di legge sull'utilizzo dei DPI sono riportate nelle seguenti leggi e ordinanze:

  • Legge sull'assicurazione contro gli infortuni (LAINF)
  • Legge sul lavoro (LL)
  • Ordinanza sulla prevenzione degli infortuni e delle malattie professionali (OPI)
  • Ordinanza 3 concernente la legge sul lavoro (OLL 3)
  • Ordinanza sui lavori di costruzione (OLCostr)
  • Ordinanza del Dipartimento federale dell'interno sulle misure tecniche per la prevenzione delle malattie professionali cagionate da sostanze chimiche

Il contenuto delle varie disposizioni di legge può essere riassunto come segue:

Principio

L'utilizzo dei DPI è finalizzato a evitare lesioni o danni alla salute dei lavoratori.

I DPI devono essere utilizzati solo quando i rischi di infortunio o di danno alla salute non possono essere evitati o circoscritti in modo sufficiente tramite misure sostitutive, dispositivi di sicurezza o provvedimenti concernenti l'organizzazione del lavoro.

A chi compete la responsabilità per l'utilizzo dei DPI?

Per quanto necessario, il datore di lavoro deve mettere a disposizione dei lavoratori DPI il cui uso può essere ragionevolmente preteso. Deve provvedere affinché essi siano sempre in perfetto stato e pronti all’uso (Ordinanza sulla prevenzione degli infortuni, art. 5 ).

Da parte sua, il lavoratore è tenuto a utilizzare i DPI messi a sua disposizione e a non comprometterne l'efficacia.

Le prescrizioni concernenti la prevenzione degli infortuni professionali e delle malattie professionali sono applicabili a tutte le aziende che occupano dipendenti in Svizzera (Ordinanza sulla prevenzione degli infortuni, art. 1 ).

Chi si assume i costi dei DPI?

Il datore di lavoro è tenuto per legge a prendere tutte le misure necessarie per prevenire gli infortuni e le malattie professionali. Di conseguenza, le spese derivanti (ad es. per DPI) sono a suo carico (Ordinanza sulla prevenzione degli infortuni, artt. 5  e 90 ).

Quali sono i requisiti previsti per la sicurezza dei DPI? (Disposizioni per fabbricanti e fornitori)

L'articolo 13 capoverso 2  dell'ordinanza sulla sicurezza dei prodotti esige dai fabbricanti e dai fornitori il rispetto dei requisiti essenziali di sicurezza e salute, riportati nell'allegato II della Direttiva europea sui DPI (89/686/CEE). Con la dichiarazione di conformità il fabbricante / fornitore attesta che i DPI sono conformi alla Direttiva 89/686/CEE e alle norme internazionali armonizzate. La dichiarazione di conformità deve essere presentata su richiesta delle autorità di vigilanza del mercato. A seconda della complessità dei DPI, il rispetto dei requisiti essenziali di sicurezza e di tutela della salute deve essere confermato da diverse procedure di valutazione della conformità (vedi Ordinanza sulla sicurezza dei prodotti, allegato 1 cifra III ).

All'acquirente deve essere consegnato un opuscolo informativo per ogni DPI.

Chi è responsabile dei DPI utilizzati da personale a prestito?

Ai sensi dell'ordinanza sulla prevenzione degli infortuni, art. 10 , l'azienda che occupa personale a prestito (impresa utilizzatrice) è considerata in primis datore di lavoro responsabile . È quindi suo compito fornire al personale a prestito i DPI necessari o assicurarsi che tali equipaggiamenti siano a disposizione. L'impresa utilizzatrice può anche stipulare un contratto in cui si stabilisce che sarà l'impresa fornitrice (agenzia di lavoro interinale) a procurare i DPI al personale a prestito. L'impresa utilizzatrice, tuttavia, ha sempre la responsabilità di imporre l'uso dei DPI e di vigilare sul rispetto di tale obbligo.

Quali sono le disposizioni vigenti per i DPI del personale ausiliario e dei collaboratori in prova?

Anche il personale ausiliario e i collaboratori in prova devono essere protetti da infortuni e malattie professionali.

Non sono previste eccezioni (vedi Legge federale sull'assicurazione contro gli infortuni, art. 82  e Ordinanza sulla prevenzione degli infortuni, art. 5 ). Pertanto, il datore di lavoro deve fornire i DPI necessari anche al personale ausiliario e ai collaboratori in prova. In altre parole, deve provvedere all'acquisto dei dispositivi e sostenere le relative spese.

Dal canto suo, il datore di lavoro può chiedere la restituzione dei DPI utilizzati dal personale ausiliario e dai collaboratori che terminano il rapporto di lavoro prima della fine del periodo di prova.

 

I contenuti di questa pagina sostituiscono l’ex pubblicazione «Tutto quello che dovete sapere sui DPI» (codice 44091.I).