Requisiti degli impianti per la messa in sicurezza di energie residue

Macchine e impianti devono essere progettati e realizzati in modo che le energie residue (carichi sollevati, liquidi o gas sotto pressione, molle tese ecc.) possano essere messe in sicurezza o dissipate prima di iniziare i lavori. Le attrezzature necessarie devono essere messe a disposizione (per esempio stabilizzatori, valvole ecc.).

Quando si eseguono interventi di manutenzione su macchine in funzione (per es. ricerca guasti, lavori di aggiustaggio), occorre sempre attenersi al manuale d'uso e utilizzare i dispositivi per l'esercizio particolare presenti.

Base legale

Ordinanza sulla prevenzione degli infortuni (OPI), art. 3,  , art. 11  , art. 24  e art. 28  , art. 31  , art. 32a cvp. 1  e art. 43