Lucerna, la capitale svizzera delle assicurazioni

Dopo che Lucerna fu scelta come quartier generale dell'Istituto nazionale svizzero di assicurazione contro gli infortuni, le Camere federali decretarono che la stessa città avrebbe ospitato anche il Tribunale delle assicurazioni.

In origine il Consiglio federale aveva previsto di creare una sola autorità giudiziaria per l'assicurazione contro gli infortuni: il Tribunale federale delle assicurazioni di Berna. Nei dibattiti parlamentari, tuttavia, si impose un modello federalista con due gradi di giudizio. La prima istanza era di competenza cantonale, perché , come spiegò la commissione incaricata dell'esame preliminare dal Consiglio nazionale il 7 ottobre 1908,nel luogo in cui si verifica l'infortunio è possibile garantire un miglior controllo sull'accertamento dei fatti.

Poiché in questo modo «il tribunale delle assicurazioni di fatto è ormai divenuto un tribunale di appello, la sua attività verrà drasticamente ridotta e la sua organizzazione non avrà più l'importanza che avrebbe avuto se si fosse mantenuto il sistema del Consiglio federale non è utile né raccomandabile tenere separate le sedi» dichiarò Johann Hirter (PLR, Berna), portavoce della commissione e membro del Consiglio di amministrazione della Suva dal 1912 al 1914. Sia il Parlamento che il popolo condivisero le sue riflessioni.

Un membro del Consiglio di amministrazione della Suva viene eletto presidente del Tribunale

Poiché il Tribunale delle assicurazioni si occupava solo di casi concernenti l'assicurazione infortuni e militare, le Camere federali aspettarono a eleggere i giudici finché non fu decisa la data di entrata in vigore della legge sull'assicurazione contro gli infortuni. A metà del 1917 si pensava ancora che fosse possibile avviare l'attività il 1° gennaio 1918, ragion per cui il 24 settembre 1917 l'Assemblea federale plenaria designò due giudici ordinari e cinque supplenti per un mandato di sei anni a decorrere dal 1° dicembre 1917. La carica di presidente andò a Josef Albisser, municipale socialista di Lucerna (dal 1915 al 1917) e membro del Consiglio di amministrazione della Suva (dal 1912 al 1917).

Il 17 ottobre 1917, nell'ambito della prima seduta del Consiglio di amministrazione della Suva, il presidente Paul Usteri accolse con favore la nomina di una personalità con legami così stretti con la Suva. In tal modo si garantiva «che la Corte sarebbe stata adeguatamente istruita circa gli orientamenti in base ai quali l'Istituto intendeva gestire l'assicurazione».

Eidgenössisches Versicherungsgericht in Luzern 1992

A dicembre il presidente della Corte, Josef Albisser, e il vicepresidente, Paul Piccard, già cancelliere del tribunale federale di Losanna, si trasferirono nella sede designata per il «loro» istituto, un edificio sito nella Adligenswilerstrasse 24 a Lucerna.

Il Tribunale rimase là accanto all'Hotel Montana fino al 2002, quando venne trasferito nell'ex palazzo amministrativo della Ferrovia del Gottardo sullo Schweizerhofquai, sempre a Lucerna.

«Un caldo insopportabile e un freddo tremendo»

Nei primi tempi, la villa nella Adligenswilerstrasse – che domina Lucerna – era affittata al tribunale delle assicurazioni. Il proprietario era Emil Schumacher-Kopp, chimico cantonale di Lucerna dal 1879 al 1924. Josef Albisser non era per nulla soddisfatto della sistemazione, come scrisse nel suo primo rapporto di attività all'Assemblea federale nel 1919: «La nuova sede del tribunale si trova in una posizione inadeguata alla propria funzione; sorge infatti fuori dalla città, in cima alla ripida strada che porta ad Adligenswil». E prosegue: «Soprattutto mancano gli spazi». La maggior parte dei cancellieri e i due segretari erano costretti a lavorare «in una veranda di vetro lunga e stretta», «afflitti da un caldo insopportabile d'estate e da un freddo tremendo d'inverno».

Durante i primi 30 anni, l'attività giudiziaria si limitò a pronunciarsi su casi inerenti all'assicurazione infortuni e militare. Solo con il progressivo potenziamento del sistema di sicurezza sociale si estese nel 1948 anche all'assicurazione per la vecchiaia e per i superstiti (AVS), nel 1950 agli assegni familiari nell'agricoltura, nel 1952 all'assicurazione contro la disoccupazione (AD), nel 1953 all'ordinamento delle indennità per perdita di guadagno (IPG), nel 1960 all'assicurazione per l'invalidità (AI), nel 1965 all'assicurazione malattie e nel 1966 alle prestazioni complementari all'AVS. Nel 1985 si aggiunse anche la previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l'invalidità (LPP) e nel 2005 l'assicurazione per la maternità.

Lucerna vince la controversia sulla sede

Das Bundesgericht am Schweizerhofquai in Luzern
Il Tribunale federale in Schweizerhofquai a Lucerna

Nel 1968 il tribunale federale delle assicurazioni fu convertito da tribunale indipendente a corte indipendente del tribunale federale, mantenendo la propria sede a Lucerna. Nel 2005 la questione della sede fu oggetto di controversia, quando il Parlamento federale deliberò di accorpare il tribunale delle assicurazioni e il tribunale federale. Lucerna si batté contro l'unificazione geografica delle sedi e riuscì a imporsi: nel 2007 il tribunale delle assicurazioni fu sì integrato nel tribunale federale, ma Lucerna divenne sede delle due nuove corti di diritto sociale. Oggi nella città lavorano 10 giudici federali e circa 80 collaboratori.

Per una migliore visualizzazione utilizzare l'esportazione in PDF.