Nuovo responsabile del Settore comunicazione d'impresa alla Suva

Dal 1° novembre prossimo Jan Mühlethaler (45) dirigerà il Settore comunicazione d'impresa della Suva. Laureato in storia economica, Mühlethaler è stato a capo della Corporate Communications e Public Affairs all'Osec, l'organizzazione per la promozione del commercio svizzero con l'estero.

Domiciliato a Hünenberg nel Canton Zugo, Jan Mühlethaler succede a Silvia Schnidrig che dopo cinque anni alla Suva ha deciso di affrontare una nuova sfida professionale. Mühlethaler inizierà ad esercitare la nuova funzione il 1° dicembre 2012.

Jan Mühlethaler si è laureato in storia economica, economia aziendale e pubblicistica all'Università di Zurigo. Alla Zürcher Hochschule für angewandte Wissenschaften ha frequentato i corsi postlaurea in comunicazione politica e comunicazione di crisi. Ha iniziato la sua carriera professionale nel 1995 alla Neue Zürcher Zeitung, dove ha fatto ritorno dopo una parentesi al quotidiano «Bund» come redattore economico. Negli anni a seguire ha lavorato dapprima nella redazione di sport ed economia. Nel 2007 si è assunto il compito di realizzare «NZZ Campus», un nuovo format per studenti di cui è diventato anche caporedattore. Nel 2011 è passato all'Osec, l'associazione per la promozione del commercio svizzero con l'estero, dove ha diretto la Corporate Communications e Public Affairs.

Jan Mühlethaler ha inoltre svolto attività di docente in varie scuole universitarie svizzere e come moderatore.

Informazioni per i giornalisti:

Daniela Bassi, responsabile Divisione comunicazione e marketing
Tel. 041 419 57 06, daniela.bassi@suva.ch 

 

Operante dal 1918, oggi la Suva occupa 3100 collaboratori nella sede principale di Lucerna, nelle 18 agenzie sul territorio nazionale e nelle due cliniche di riabilitazione a Bellikon e Sion. Azienda autonoma di diritto pubblico con un volume premi di 4,4miliardi di franchi, la Suva assicura 118000 imprese, ossia 1,9milioni di lavoratori, contro le ripercussioni degli infortuni e delle malattie professionali. Le persone disoccupate sono automaticamente assicurate alla Suva. Dal 2005 gestisce anche l'assicurazione militare su mandato del Consiglio federale. Le prestazioni comprendono assicurazione, prevenzione e riabilitazione. La Suva si autofinanzia, non beneficia di fondi pubblici e ridistribuisce gli utili agli assicurati sotto forma di riduzione dei premi. Nel Consiglio d’amministrazione sono rappresentate le parti sociali – datori di lavoro e lavoratori – e la Confederazione.