Markus Dürr è il nuovo presidente del Consiglio di amministrazione della Suva

Markus Dürr, ex direttore del Dipartimento della sanità lucernese, è stato eletto il 17 dicembre nuovo presidente del Consiglio di amministrazione della Suva. Dürr prenderà il posto di Franz Steinegger il 1° gennaio 2014.

Nell'autunno 2013 il Consiglio federale ha concluso i lavori per il rinnovo integrale del Consiglio di amministrazione della Suva, composto dai rappresentanti delle parti sociali e della Confederazione. I membri del CdA sono stati eletti su proposta delle relative associazioni e delle organizzazioni di categoria e restano in carica sei anni. Il Consiglio di amministrazione stesso elegge invece i membri che ricoprono una funzione al suo interno. Durante la seduta costitutiva del 17 dicembre, insieme al presidente sono stati nominati anche i due vicepresidenti (Vasco Pedrina e Thomas Daum) e i presidenti della Commissione di controllo delle finanze, della Commissione di controllo degli immobili e della Commissione assicurazione militare (Kurt Gfeller, Jean-Claude Nussbau-mer, Barbara Schaerer).

Veterinario nonché ex consigliere di Stato lucernese, Markus Dürr assumerà la carica di presidente del Consiglio di amministrazione il 1° gennaio 2014. Dürr fa parte del CdA dal novembre del 2009 e dal 1° gennaio 2011 è anche membro della Commissione amministrativa della Suva. «Sono felice di assumere questa nuova funzione ai vertici del più grande assicuratore contro gli infortuni della Svizzera. In veste di consigliere ho già avuto esperienze positive con la Suva ed è con piacere che metto a disposizione le mie conoscenze specialistiche e la mia competenza politica affinché anche in futuro il modello vincente della Suva continui ad essere in linea con le esigenze del mercato e dei clienti».

Il nuovo Consiglio di amministrazione della Suva
Dal 1° gennaio 2014 ci saranno diversi cambiamenti nel Consiglio di amministrazione della Suva. Membri uscenti: Franz Steinegger, Susanne Blank, Marcel Erne, Hugo Gerber, Danièle Lenzin, Markus Moser, Raoul Philipona, Stefan Studer e Karl Tschuppert. Nuovi eletti: Bernadette Häfliger Berger, syndicom; Matthias Kuert Killer, Travail.Suisse; Renato Ricciardi, Organizzazione Cristiano Sociale ticinese; Janine Wicki, transfair; Markus Meyer, KMC Karl Meyer AG; Markus Zemp, Associazione svizzera delle birrerie; Monika Bütler, docente dell'Università di San Gallo; Gabriele Gendotti, avvocato e notaio; Markus Notter, consigliere di Stato in carica del Cantone Zurigo.

La Suva adotta il principio dell'autogestione cooperativa. Il suo Consiglio di amministrazione ha una composizione paritetica ed è formato da 16 rappresentanti dei datori di lavoro, 16 rappresentanti dei lavoratori e da 8 rappresentanti della Confederazione. Dal punto di vista della funzione svolta, il Consiglio di amministrazione della Suva è un organo di vigilanza che ha inoltre il compito di determinare i premi assicurativi. I compiti che spettano a un consiglio di amministrazione, come previsto dalle disposizioni del diritto della società anonima, sono invece svolti dagli otto membri della Commissione amministrativa. Anche la Commissione ha una composizione paritetica e prevede la partecipazione delle parti sociali e dei rappresentanti della Confederazione.

Markus Dürr
Markus Dürr è nato il 1° maggio 1947 a Gams (SG) ed è uno dei 12 figli dell'agricoltore, ristoratore ed ex consigliere nazionale (PPD) Andreas Dürr. Markus Dürr è sposato e padre di quattro figli. Cresciuto a Gams, ha frequentato la scuola cantonale di San Gallo dove ha conseguito il diploma di maturità di tipo C; in seguito ha studiato medicina veterinaria all'Università di Berna concludendo gli studi con l'esame di Stato e un dottorato. Dal 1977 vive a Malters dove fino al 1999 ha gestito un proprio studio veterinario. Dal 1987 al 1996 Dürr è stato sindaco di Malters. Per dieci anni e mezzo, fino al 2009, è stato direttore del Dipartimento della sanità e della socialità del governo lucernese. In questa funzione ha ricoperto dal 2004 al 2007 la carica di presidente della Conferenza svizzera delle direttrici e dei direttori cantonali della sanità (CDS). Dal 2003 è inoltre membro del Consiglio di istituto di Swissmedic. Markus Dürr siede nel Consiglio di amministrazione della Suva dal 1° novembre 2009 e dal 2011 è anche membro della Commissione amministrativa.

In veste di consigliere di Stato e presidente della CDS, Markus Dürr ha lasciato un segno profondo nella politica sanitaria lucernese e nazionale: ha rafforzato la posizione dei cantoni nella politica sanitaria, ha contribuito alle discussioni sul sistema svizzero dei forfait per caso per le prestazioni ospedaliere e si è impegnato a favore della promozione dell'assistenza medica di base. Con particolare energia ha dato un contributo significativo all'eHealth, i servizi elettronici per la sanità. Con l'iniziativa «Trendtagen Gesundheit Luzern» Dürr ha creato un'importante piattaforma a livello nazionale che riunisce ogni anno gli attori più importanti della sanità svizzera.

Le foto attuali figurano dalle ore 15.00 su www.photopress.ch 

Informazioni per i giornalisti
Bernadette Thalmann, Comunicazione d'impresa,
Tel. 041 419 56 23, bernadette.thalmann@suva.ch 


Operante dal 1918, oggi la Suva occupa 3200 collaboratori nella sede principale di Lucerna, nelle 18 agenzie sul territorio nazionale e nelle due cliniche di riabilitazione a Bellikon e Sion. Azienda autonoma di diritto pubblico con un volume premi di 4,2 miliardi di franchi, la Suva assicura 120 000 imprese, ossia 1,9 milioni di lavoratori, contro le ripercussioni degli infortuni e delle malattie professionali. Le persone disoccupate sono automaticamente assicurate alla Suva. Dal 2005 gestisce anche l'assicurazione militare su mandato del Consiglio federale. Le prestazioni comprendono assicurazione, prevenzione e riabilitazione. La Suva si auto- finanzia, non beneficia di fondi pubblici e ridistribuisce gli utili agli assicurati sotto forma di riduzione dei premi. Nel Consiglio d’amministrazione sono rappresentate le parti sociali – datori di lavoro e lavoratori – e la Confederazione.