Marcel Kempf nominato nuovo direttore della Suva Coira

Nella riunione del 4 settembre la Commissione amministrativa della Suva ha nominato Marcel Kempf, 44 anni, nuovo direttore della Suva Coira. Dal 1° marzo 2015 Kempf prenderà il posto di Ludwig Coray che andrà in pensione alla fine di marzo.

Marcel Kempf, domiciliato a Bad Ragaz (SG) e padre di tre figli, ha studiato all'Università di Zurigo dove si è laureato in legge nel 1998. Kempf ha conseguito anche un executive MBA dell'Università di San Gallo. Da tre anni è direttore Casse pensioni presso la AXA Pension Solutions. In precedenza, Kempf ha svolto varie funzioni presso Swisscom, Zurich Assicurazioni e CSS Assicurazioni. Inoltre è presidente del consiglio di amministrazione della Raiffeisenbank Oberes Sarganserland, membro del consiglio scolastico del Comune di Bad Ragaz e trainer di conduzione e comunicazione dell'Esercito svizzero.
Addio dopo 33 anni
La Suva Coira conta una cinquantina di dipendenti. Le sue attività principali sono la gestione dei casi d'infortunio e la consulenza e assistenza alle imprese assicurate. La Suva Coira assiste i clienti nel Canton Grigioni (senza il distretto di Moësa) e dei distretti sangallesi di Sargans e Werdenberg. L'agenzia assicura circa 48 000 lavoratori in oltre 5000 aziende. Ludwig Coray è alla Suva dal 1982, i primi cinque anni ha lavorato come giurista e avvocato nella sede principale di Lucerna e dal 1987 è direttore dell'agenzia Coira. La Suva coglie sin d'ora l'occasione per ringraziare Ludwig Coray del prezioso impegno profuso durante la sua lunga carriera.
Informazioni per i giornalisti
Barbara Senn, Comunicazione d'impresa,
tel. 041 419 54 76, barbara.senn@suva.ch 

Operante dal 1918, oggi la Suva occupa 4000 collaboratori nella sede principale di Lucerna, nelle 18 agenzie sul territorio nazionale e nelle due cliniche di riabilitazione a Bellikon e Sion. Azienda autonoma di diritto pubblico con un volume premi di 4,2 miliardi di franchi, la Suva assicura 121000 imprese, ossia 1,95 milioni di lavoratori, contro le ripercussioni degli infortuni e delle malattie professionali. Le persone disoccupate sono automaticamente assicurate alla Suva. Dal 2005 gestisce anche l'assicurazione militare su mandato del Consiglio federale. Le prestazioni comprendono assicurazione, prevenzione e riabilitazione. La Suva si autofinanzia, non beneficia di fondi pubblici e ridistribuisce gli utili agli assicurati sotto forma di riduzione dei premi. Nel Consiglio d’amministrazione sono rappresentate le parti sociali – datori di lavoro e lavoratori – e la Confederazione.