Con il fair play ci si qualifica alla Coppa Svizzera

La squadra maschile del FC Donneloye ha conquistato il trofeo fair play per la stagione 2015/16 e si è qualificata direttamente al girone finale di Coppa Svizzera. Vladimir Petkovic, CT della Nazionale svizzera, consegnerà personalmente il trofeo il 24 agosto prossimo allo Stade de Suisse a Berna.

Ogni anno sui campi di calcio dei campionanti dilettanti si contano all'incirca 45 000 infortuni e costi pari a 160 milioni di franchi. Per promuovere il fair play e ridurre il numero degli infortuni, l'Associazione Svizzera di Football e la Suva premiano ogni anno le 10 società di calcio più corrette. Quest'anno, a conquistare questo ambito riconoscimento, sono state la squadra maschile del FC Donneloye (VD) e la squadra femminile del FC Attiswil (BE).

Passaggio diretto alla Coppa svizzera

Giocare con fair play sui campi di calcio prima, durante e dopo la partita vale quasi quanto una vittoria: la squadre maschile vincitrice si è qualificata direttamente al girone finale di Coppa Svizzera. Il FC Donneloye (terza lega) incontrerà quindi il FC Le Mont (challenge league) domenica 14 agosto 2016. «Questo premio deve stimolare i club ad adottare un comportamento corretto sul terreno di gioco, al fine di ridurre gli infortuni» spiega Philippe Gassmann, responsabile per la campagna Suva dedicata al calcio. Il calo degli infortuni e dei relativi costi è un vantaggio per le aziende assicurate alla Suva che in questo modo pagano premi più bassi.

Fair play nei club

Per promuovere il fair play sui campi di calcio, dal 2004 la Suva e l'ASF consegnano un premio alle squadre più corrette. Quest'anno sono stati 778 i club a concorrere per il trofeo. Possono partecipare tutti i club con una squadra nelle leghe amatori, sia maschili che femminili, seniores o veterani. Vladimir Petkovic, CT della Nazionale svizzera, consegnerà personalmente il trofeo fair play alle 10 squadre vincitrici il prossimo 24 agosto 2016 allo Stade de Suisse a Berna.

La classifica del trofeo fair play può essere consultata sul sito: www.football.ch/it  

Fair play in campo
  • Non entrare mai in scivolata sull'avversario.
  • Gioca con fair play e rispetta l'avversario. Non rischiare di farti male entrando duro sull'avversario.
  • Rispetta le regole del gioco.
  • Tratta l'avversario come vorresti essere trattato tu.
  • Mantieni la calma anche nelle situazioni che possono decidere le sorti di una partita.
  • Non mettere in gioco la salute per una partita di pallone.
Informazioni per i giornalisti:
  • Barbara Senn

    Portavoce e addetta stampa (tedesco)

Associazione Svizzera di Football

Marco von Ah, responsabile per la comunicazione,
Tel. 031 950 81 97, vonah.marco@football.ch 
Maggiori informazioni: www.football.ch  

Operante dal 1918, oggi la Suva occupa 4100 collaboratori nella sede principale di Lucerna, nelle 18 agenzie sul territorio nazionale e nelle due cliniche di riabilitazione a Bellikon e Sion. Azienda autonoma di diritto pubblico con un volume premi di 4,2 miliardi di franchi, la Suva assicura 123 000 imprese, ossia 1,97 milioni di lavoratori, contro le ripercussioni degli infortuni e delle malattie professionali. Le persone disoccupate sono automaticamente assicurate alla Suva. Dal 2005 gestisce anche l'assicurazione militare su mandato del Consiglio federale. Le prestazioni comprendono assicurazione, prevenzione e riabilitazione. La Suva si autofinanzia, non beneficia di fondi pubblici e ridistribuisce gli utili agli assicurati sotto forma di riduzione dei premi. Nel Consiglio d’amministrazione sono rappresentate le parti sociali – datori di lavoro e lavoratori – e la Confederazione.