Jacqueline Wüthrich nuova responsabile della Divisione personale e logistica

Nella sua seduta del 6 luglio 2018 la Commissione del Consiglio della Suva ha nominato Jacqueline Wüthrich nuova responsabile della Divisione personale e logistica. La nuova capodivisione succederà a Wolfgang Pfund, che passerà al beneficio della pensione.

Jacqueline Wüthrich, 53 anni, assumerà la guida della Divisione personale e logistica al più tardi il 1° febbraio 2019. Ha ottenuto vari diplomi nei settori personale, conduzione e management e ha conseguito un Master of Business Administration (MBA). Jacqueline Wüthrich vanta inoltre una pluriennale e vasta esperienza specialistica e dirigenziale nell'ambito delle risorse umane. Fra il 1993 e il 2015 ha ricoperto varie funzioni direttive nel settore del personale: presso Società di Banca Svizzera e UBS, presso Elcotherm AG come direttrice Human Resources & Operation (in qualità di membro della Direzione), presso Tamedia AG come direttrice Gestione del personale. Da inizio 2016 lavora presso PDAG (Psychiatrische Dienste Aargau AG) come responsabile delle risorse umane e membro della Direzione. Jacqueline Wüthrich abita a Pfäffikon (SZ) ed è sposata con un medico.

Wolfgang Pfund andrà in pensione il 30 novembre 2018, dopo 10 anni alla guida della Divisione personale e logistica della Suva.

  • Martin Nellen

    Martin Nellen

    Leiter Unternehmenskommunikation

  • Diretto: +41 41 419 51 90

  • Salva vCard
Jacqueline Wüthrich

Jacqueline Wüthrich nuova responsabile della Divisione personale e logistica


Operante dal 1918, oggi la Suva occupa 4200 collaboratori nella sede principale di Lucerna, nelle 18 agenzie sul territorio nazionale e nelle due cliniche di riabilitazione a Bellikon e Sion. Azienda autonoma di diritto pubblico con un volume premi di 4,2 miliardi di franchi, la Suva assicura 129 000 imprese, ossia 2,0 milioni di lavoratori, contro le ripercussioni degli infortuni e delle malattie professionali. Le persone disoccupate sono automaticamente assicurate alla Suva. Dal 2005 gestisce anche l'assicura-zione militare su mandato del Consiglio federale. Le prestazioni comprendono assicurazione, prevenzione e riabilitazione. La Suva si autofinanzia, non beneficia di fondi pubblici e ridistribuisce gli utili agli assicurati sotto forma di riduzione dei premi. Nel Consiglio della Suva sono rappresentate le parti sociali – datori di lavoro e lavoratori – e la Confederazione.