schweizerischer, baumeisterverband, vsbm, Suva, logo, marke, pro,

L'adeguamento dei dispositivi di attacco rapido per gli escavatori avverrà in modo scaglionato a partire dal 1° gennaio 2020

In passato si sono verificati infortuni gravi e mortali sugli escavatori muniti di determinati attacchi rapidi idraulici. Per evitare che possa verificarsi di nuovo, è necessario adattare o sostituire i dispositivi non conformi ai requisiti di sicurezza. A tale proposito la Suva aveva fissato come termine ultimo il 1° gennaio 2020. Dopo una serie di trattative la Società svizzera degli impresari-costruttori (SSIC), l'Associazione Svizzera dell'Industrie delle Macchine Edili (VSBM) e la Suva hanno deciso di comune accordo di permettere che l'adattamento avvenga in modo scaglionato dal 1° gennaio 2020 al 1° gennaio 2025.

Il termine del 1° gennaio 2020 fissato dalla Suva per l'adattamento degli attacchi rapidi idraulici da impiegare sugli escavatori e non conformi agli standard di sicurezza ha messo un po' in difficoltà i fornitori e gli utilizzatori. Alla fine, ci si è resi conto che il mercato non è grado di fornire degli attrezzi o dei pezzi sostitutivi nelle quantità necessarie e che per un simile adattamento ci vuole molto più tempo del previsto. Per questo motivo la Suva e le associazioni SSIC e VSBM hanno cercato un compromesso nel pieno rispetto della sicurezza dei lavoratori. I dispositivi di tipo idraulico non conformi ai requisiti di sicurezza più vecchi di otto anni devono essere adattati o sostituiti entro il 1° gennaio 2020. Al più tardi entro il 1° gennaio 2025 tutti i dispositivi non conformi devono essere adattati o sostituiti. Se nel periodo tra questi due termini fossero utilizzati attacchi rapidi per escavatori dotati di blocco idraulico che presentano carenze a livello di sicurezza, acquistati da più di otto anni, essi vanno adattati o sostituiti al più tardi allo scadere dell’ottavo anno. Come misura complementare, i conducenti degli escavatori equipaggiati con dispositivi non ancora messi a norma devono essere istruiti sui pericoli e sulle misure da adottare. In particolar modo, devono saper effettuare la prova di contropressione, un test che va svolto ogniqualvolta si sostituisce un utensile. Il materiale didattico per l'istruzione degli operatori sarà pronto nel corso di quest'anno e sarà frutto di una collaborazione tra SSIC, VSBM e la Suva. Le aziende saranno informate in tempo utile su come istruire il personale. Entro la fine del 2019 tutti gli escavatoristi coinvolti dovranno essere istruiti a questo proposito.

Per ulteriori informazioni sui dispositivi di attacco rapido di tipo idraulico consultare i seguenti siti: www.suva.ch/attacchi-rapidi    

Informazioni per i giornalisti:

Suva
Serkan Isik, Addetto stampa
Tel. 041 419 65 14, Invia messaggio


Società Svizzera degli impresari-Costruttori (SSIC)
Benedikt Koch, Direttore
Tel. 058 360 76 11, Invia messaggio

l'Associazione Svizzera dell'Industrie delle Macchine Edili (VSBM)
Lukas Wyder, Segretario
Tel. 061 228 90 37, Invia messaggio