Barbara Ingold Boner, nuova direttrice dell'agenzia Suva Zentralschweiz

Il 16 maggio 2019 la commissione di selezione della Commissione del Consiglio della Suva ha nominato Barbara Ingold Boner nuova direttrice dell'agenzia Suva Zentralschweiz. Barbara Ingold Boner prenderà le redini di Remo Molinaro, prossimo alla pensione, ed entrerà ufficialmente in carica il 1° settembre 2019.

Barbara Ingold Boner ha iniziato la propria carriera nell'ottobre 2004 come case manager presso l'agenzia Suva di Soletta. Nel settembre 2006 è passata all'agenzia Suva di Berna dove ha assunto la funzione di responsabile di un team infortuni. Nel luglio 2013 è diventata caposettore Premi e consulenza clienti e supplente del direttore di agenzia.

Prima di arrivare alla Suva ha lavorato presso If AG, Dienstleistungen für Soziale Sicherheit, con sede a Soletta. Qui ha svolto il ruolo di direttrice supplente e di esperta in assicurazioni sociali.

Nel 1995 ha concluso gli studi presso la Fachhochschule für Soziale Arbeit di Soletta. Nel 1999 ha conseguito una formazione come specialista in assicurazioni sociali con attestato professionale federale. Nel 2001 ha ottenuto il diploma come esperta in assicurazioni sociali e nel 2010 il master in economia aziendale per le organizzazioni non profit della Scuola universitaria professionale della Svizzera nord-occidentale.

Barbara Ingold Boner è sposata e vive attualmente a Grenchen (SO).

Suva Zentralschweiz

La Suva Zentralschweiz è competente per i Cantoni Lucerna, Uri, Svitto (senza March, Höfe e Einsiedeln), Obvaldo, Nidvaldo e Zugo. L’attività della Suva Zentralschweiz, oltre al trattamento dei casi d’infortunio, è incentrata in primo luogo sulla consulenza e l’assistenza alle aziende assicurate.

  • Regina Pinna-Marfurt
    Regina Pinna-Marfurt
    Portavoce e addetta stampa
  • Diretto: +41 79 776 13 38

Operante dal 1918, oggi la Suva occupa 4200 collaboratori nella sede principale di Lucerna, nelle 18 agenzie sul territorio nazionale e nelle due cliniche di riabilitazione a Bellikon e Sion. Azienda autonoma di diritto pubblico con un volume premi di 4,2 miliardi di franchi, la Suva assicura 129 000 imprese, ossia 2,0 milioni di lavoratori, contro le ripercussioni degli infortuni e delle malattie professionali. Le persone disoccupate sono automaticamente assicurate alla Suva. Dal 2005 gestisce anche l'assicura-zione militare su mandato del Consiglio federale. Le prestazioni comprendono assicurazione, prevenzione e riabilitazione. La Suva si autofinanzia, non beneficia di fondi pubblici e ridistribuisce gli utili agli assicurati sotto forma di riduzione dei premi. Nel Consiglio della Suva sono rappresentate le parti sociali – datori di lavoro e lavoratori – e la Confederazione.