Carnevale: proteggere l'udito è d'obbligo

Con l'inizio del Carnevale, per molte persone in Ticino prende il via uno dei momenti clou dell'anno. Questo periodo di festa nasconde però anche dei rischi: le esibizioni delle guggen e dei gruppi musicali possono esporre a rumore molto intenso. Ecco perché la Suva raccomanda l’uso dei protettori auricolari, soprattutto per i bambini.

Ecco alcuni consigli utili per proteggere l'udito:


  1. Utilizzare i protettori auricolari quando il rumore è tale da impedire una normale conversazione.
  2. Mantenersi a una certa distanza dalle sorgenti sonore (altoparlanti, strumenti a fiato).
  3. Ogni tanto fare una pausa e allontanarsi dalla sorgente sonora per far riposare l'udito.
  4. Se dopo essere stati esposti a forte rumore, si percepisce una pressione nelle orecchie, si ha l'impressione di non sentire bene o si avverte un ronzio continuo, bisogna assolutamente far riposare l'udito. Qualora i sintomi persistano dopo 24 ore, è meglio consultare un otorinolaringoiatra.

Durante il Carnevale il livello di rumore prodotto nelle vie del centro città può sfiorare i 95 decibel. Quando le guggen e i gruppi musicali si esibiscono all'interno di un locale, si raggiungono addirittura i 105 decibel, un valore superiore al limite imposto per le discoteche. «Con questi livelli sonori, a partire da un'esposizione di 30 minuti raccomandiamo l’uso dei protettori auricolari» afferma Beat Hohmann, responsabile del Settore fisica della Suva.


Un'ampia gamma di sistemi di protezione dell'udito è disponibile su www.sapros.ch .