Il fair play vince sempre

Regula Müller, Stefanie Egli,

Nel Football Club Schindler militano collaboratori di età compresa tra 28 e 60 anni. Il loro motto: divertirsi e restare in salute. E difatti, per quanto concerne gli infortuni subiti mentre si gioca a pallone, la Schindler si piazza leggermente al di sotto della media del settore in cui opera.

«benefit» 2-18, Schwerpunkt, Fussballtest der Suva, Online-Test, Fussball, Fussballplatz, aufwärmen, kräftigen, stretchen, Fairplay, verletzungsfrei, Tipps, FC Schindler, Plauschmannschaft, Firmenmannschaft

Il motto dell'FC Schindler: divertirsi e restare in salute

Marco Bühler, 35 anni, è il coach dell'FC Schindler. «In campo diamo il massimo, ma più che vincere conta divertirsi. Perciò stiamo attenti a non farci male, altrimenti addio divertimento». Con queste parole Bühler riassume la filosofia della squadra. Finora ha avuto fortuna, perché durante gli otto anni di militanza, Bühler non ha mai assistito a un infortunio serio. Ma è solo fortuna? Per niente. Infatti, la squadra osserva alcune regole fondamentali che contribuiscono a prevenire gli infortuni in campo. Ad esempio, tutti i giocatori indossano i parastinchi in allenamento e durante le partite. «Ovviamente facciamo riscaldamento prima di entrare in campo. Le sedute di allenamento iniziano con esercizi di stretching e tonificazione».

Una buona forma fisica riduce il rischio di lesioni.

Programma di fitness per sportivi

«La prevenzione non la si può imporre»

Per la Schindler è importante far capire ai collaboratori che la prevenzione è sempre finalizzata alla salute dei dipendenti. Ute Bauckhorn, responsabile «Health and Safety» alla Schindler Svizzera: «Assumere toni perentori non serve a molto. Dobbiamo portare argomenti validi per convincere il personale della bontà delle attività preventive e far leva sulla motivazione intrinseca». All'inizio del 2017 la Schindler Svizzera ha dato avvio al programma «It’s my life» grazie al quale i collaboratori possono rientrare a casa in salute e applicare i principi della sicurezza anche nella vita privata, ad esempio quando vanno a giocare a pallone dopo il lavoro.

«benefit» 2-18, Schwerpunkt, Fussballtest der Suva, Online-Test, Fussball, Fussballplatz, aufwärmen, kräftigen, stretchen, Fairplay, verletzungsfrei, Tipps, FC Schindler, Plauschmannschaft, Firmenmannschaft

La Schindler punta sul senso di responsabilità per prevenire gli infortuni.

Il fair play: un must

I calciatori dell'FC Schindler non conoscevano il test sul calcio online  che permette di calcolare il rischio d'infortunio di un giocatore e di individuare gli ambiti in cui vi sono opportunità di miglioramento. Tre giocatori hanno risposto alle domande del test. Una cosa è saltata subito all'occhio: tutti e tre hanno ottenuto un ottimo punteggio alla voce «fair play». «Se un giocatore avversario gioca con troppo agonismo, lo richiamo subito all'ordine». Con queste parole il 52enne José Blanco giustifica il punteggio ottenuto. «Non voglio saltare il lavoro solo per essermi fatto male in campo». E Rinderknecht aggiunge che anche in seno alla squadra si bada che nessuno prenda troppo sul serio la partita . Mike Schmidt la vede allo stesso modo e preferisce evitare i contrasti eccessivi per non far male a sé stesso o all'avversario. «Meglio uscire dal campo da perdente che da infortunato».

Maggiori informazioni

Il calcio è lo sport più amato in Svizzera. Purtroppo è anche quello che provoca il maggior numero di infortuni. Le assicurazioni infortuni registrano ogni anno 45 000 infortuni dovuti al gioco del pallone. Tuttavia, è dimostrato che rispettare le regole del fair play aiuta a prevenire molti infortuni in campo. Qui  trovi maggiori informazioni su «calcio» e «fair play» e puoi giocare alla schedina dei Mondiali.

Abbonarsi alla newsletter

La newsletter permette di restare sempre aggiornati. Ecco come abbonarsi.