In forma e agili con Lea Sprunger e gli esercizi flow

La campionessa europea nei 400 m ostacoli spiega perché gli esercizi flow della Suva sono di beneficio per chi svolge un lavoro sedentario.

A cosa servono gli esercizi di riscaldamento?

L'abbiamo chiesto in giro.

Sin da piccola Lea Sprunger è sempre stata molto attiva: «Inattività? È una parola che non conosco! Se voglio sentirmi in forma nel corpo e nella mente, per me è indispensabile muovermi». All’età di 10 anni si iscrive per la prima volta a un club di atletica leggera e si cimenta in varie discipline sportive prima di dedicarsi all’eptathlon.

I frutti di un duro lavoro

A venti anni decide di concentrarsi sullo sprint (400 e 200 m) e sui 400 m ostacoli. «Ognuno di noi ha un talento per qualcosa: c’è chi è bravo a disegnare, chi è tagliato per la matematica o per l’informatica. Io sono portata per lo sprint e la corsa a ostacoli». Lea ritiene comunque che per uno sportivo di élite il talento contribuisce solo in minima parte al successo di una carriera. «L’80 per cento del risultato lo fanno l’allenamento, la preparazione, la costanza e uno stile di vita sano». Come possiamo tenerci in forma e restare in salute se facciamo una vita sedentaria? Ecco che i programmi flow della Suva possono darci una mano.

Movimenti fluidi

Il flow è una sequenza di movimenti fatti molto dolcemente. Il vantaggio di questo tipo di attività è che gli esercizi sono facili da ricordare e possono essere svolti in modo fluido. A seconda dell’attività distinguiamo tra esercizi di riscaldamento (warm-up) ed esercizi per i sedentari. Il programma flow dedicato al riscaldamento è pensato per chi vuole prepararsi a un’attività sportiva o a qualsiasi attività fisicamente impegnativa. Il programma per sedentari, come dice la parola stessa, è per chi passa buona parte del proprio tempo seduto. Entrambi servono a combattere le posture forzate e i dolori alla schiena. Non solo: i benefici si fanno sentire anche a livello di attenzione. Una sequenza di esercizi flow non è nient’altro che l’applicazione pratica del verbo «muoversi» e questo può apportare grandi benefici per la forma fisica e la concentrazione sul lavoro.

Una buona forma fisica riduce il rischio di lesioni.

Programma di fitness per sportivi

Mens sana in corpore sano

Lea Sprunger ha deciso di prestare la propria immagine al programma «Flow» della Suva in quanto si identifica con il messaggio che veicola: «Chi fa un lavoro impegnativo sul piano fisico, deve preparare il corpo con esercizi di mobilizzazione. I sedentari invece devono poter rilassare i muscoli. I benefici sono indiscutibili per tutti». È chiaro che per la giovane campionessa di atletica leggera lo sport e la salute sono due aspetti importanti della sua vita. «Se vogliamo che il cervello funzioni bene, dobbiamo allenare anche il corpo. Questa semplice regola vale sia nello sport sia in qualsiasi altra professione. E basta veramente poco per ottenere molto».

Del resto, la campionessa europea non passerebbe mai una giornata intera seduta a una scrivania. «Ho un forte bisogno di muovermi, correre, superare i miei limiti. Stare seduti non è naturale. Ogni tanto bisogna distendere i muscoli e mettere in moto tutto il corpo. Tutto questo per il nostro benessere e per mantenere la concentrazione».

Video Play List

Riproduzione automatica
Flow per sedentari

Cinque esercizi per verificare lo stato dei muscoli del torace, le doti di equilibrio, l'agilità e la stabilità degli arti inferiori.

2:18
Flow riscaldamento

Restare seduti a lungo può causare posture sbagliate e dolori alla schiena.

1:35