Edith Müller Loretz: come potremo prevenire gli infortuni in futuro?

Erika Rogger,

La prevenzione degli infortuni della Suva sta vivendo un grande cambiamento. Nell'intervista con la responsabile della prevenzione scoprirete quanto sono determinanti gli infortuni nel tempo libero e la digitalizzazione.

Edith Müller Loretz è membro della Direzione della Suva da aprile 2019 ed è a capo del Dipartimento tutela della salute. Da 22 anni lavora presso la Suva nella prevenzione degli infortuni. 

Signora Müller, dal 1986 il rischio di infortunio professionale diminuisce costantemente (-45 per cento da allora), mentre quello di infortunio non professionale continua a rimanere alto. Cosa significa questo per l'attività di prevenzione?
Noi siamo avvantaggiati, perché possiamo rivolgerci ai nostri clienti direttamente in azienda. Se riusciremo a trasmettere la nostra cultura della sicurezza non solo all'interno delle aziende, dove è già ben radicata, ma anche nel tempo libero, riusciremo a evitare molti infortuni.

Su cosa si concentrerà la prevenzione nel futuro? Che cosa si aspetta dalla prevenzione?
Un'attività di prevenzione più incentrata sulla persona. Abbiamo già definito questo concetto nella nostra strategia di prevenzione. In questo modo crescono le opportunità di ottenere una più stretta interazione tra infortuni professionali e non professionali, di sfruttare le sinergie e di rafforzare, quindi, l’effetto preventivo. Cerchiamo le soluzioni insieme ai nostri clienti. Inoltre è importante diffondere i temi nella giusta dose e con un approccio adeguato.

Una caratteristica peculiare della sicurezza sul lavoro sono i controlli in azienda. La Suva come svolgerà il suo compito di organo esecutivo in futuro?
La prevenzione va chiaramente ben oltre i soli controlli. L'Ordinanza sulla prevenzione degli infortuni (OPI) prevede che noi informiamo e forniamo consulenza. La Suva vuole rafforzare la consulenza, passando da un approccio basato solamente sulle regole a uno che promuova un modo di pensare e agire autonomo. In questo modo, con le nostre attività di prevenzione, riusciremo a creare un vantaggio duraturo per i nostri clienti.

La digitalizzazione sta trasformando il mondo del lavoro. Come sta cambiando la prevenzione?
Da una parte la digitalizzazione permette di ridurre i pericoli perché i lavori pericolosi, ripetitivi e fisicamente impegnativi sono svolti dalle macchine, dall'altra, però, l'interazione tra uomo e macchine comporta nuovi rischi. L'intelligenza artificiale offre anche opportunità, ad esempio permette di prevedere situazioni pericolose e di mettere in guardia per tempo. Stiamo già utilizzando gli strumenti digitali per diffondere messaggi in maniera mirata e semplificare i contatti con i clienti. Ad esempio abbiamo creato un'app con la quale ci rivolgiamo direttamente agli sciatori. 

La Suva sostiene le aziende nella sicurezza sul lavoro con diverse offerte, per esempio i moduli di prevenzione. Che cosa sono?
Con un comportamento adeguato sarebbe possibile prevenire molti infortuni. La Suva ha creato una serie di moduli didattici per la prevenzione facili da utilizzare a beneficio dei datori di lavoro, al fine di ridurre le cause più frequenti di infortunio. Per essere efficace, la prevenzione deve basarsi su esperienze dirette e divertimento. Per questo motivo, i moduli di prevenzione della Suva non sono costituiti solo da video, consigli pratici o documenti, ma anche da percorsi, concorsi per testare le conoscenze e workshop. A disposizione delle aziende ci sono moduli su argomenti diversi: cadute in piano, calcio, sport sulla neve, bici, movimento e salute. A chi vuole attuare iniziative di prevenzione in azienda, prevenire gli infortuni e risparmiare sui costi raccomando vivamente i moduli per la prevenzione della Suva. Attualmente stiamo lavorando a un nuovo servizio digitale, già disponibile per alcuni settori, per poter offrire ai nostri clienti piani di prevenzione individuali. 

 

Ulteriori informazioni e link sulla prevenzione

Consultate l'offerta della Suva: 

Moduli di prevenzione

«Il mio programma di prevenzione» vi permette di creare un programma di prevenzione per la vostra azienda: 

«Il mio programma di prevenzione»