Arbeiten im Freien bei Sonne und HitzePause an einem kühlen Ort/Zelt, Flasche, Arbeiter trinken, Baustelle

Lavorare sotto il solleone? Ecco cosa fare

Esther Galliker,

Nei mesi estivi anche un'attività di media intensità può risultare molto faticosa sul piano fisico. Qui forniamo una serie di suggerimenti utili per affrontare al meglio le temperature bollenti quando si lavora all'aperto.

Da sapere

  • Proteggersi dal sole e dal caldo anche con temperature inferiori a 24 gradi
  • Indossare abiti protettivi (pantaloni lunghi, protezione per la nuca, visiera e occhiali da sole)
  • Bere acqua a sufficienza
  • Fare delle pause all'ombra
  • Adeguare il ritmo di lavoro

Tutti non vedono l'ora di godersi i raggi del sole. Eppure la voglia di caldo passa velocemente a chi svolge un'attività impegnativa sul piano fisico. Eccovi alcuni consigli su come affrontare al meglio la calura estiva ed evitare conseguenze spiacevoli per la salute.

Per maggiori informazioni su questo argomento vi invitiamo a visitare la pagina web: Sole, canicola, raggi UV e ozono  .

I nostri consigli si riferiscono a un'attività di media intensità, ad esempio piantare chiodi, usare un martello pneumatico, tirare un carro, dare il diserbante o raccogliere la verdura nell'orto indossando un indumento leggero con un'umidità dell'aria del 40 per cento.

Temperature fino a 24 gradi

  • Indossare abiti leggeri e ampi, che facilitino la traspirazione e non facciano passare i raggi solari.
  • I pantaloni da lavoro lunghi proteggono dai raggi UV  .
  • Proteggere la testa dal sole: indossare il casco con visiera e protezione della nuca   e mettere gli occhiali da sole.
  • Applicare la crema solare più volte al giorno (fattore minimo di protezione solare 30).
  • Ogni 20 minuti bere circa 2,5 dl di acqua fresca o thè poco zuccherato.
  • Fare le pause in un luogo fresco e climatizzato; rinfrescare la pelle con un panno umido.

Temperature comprese tra 25 e 31 gradi

  • Allestire degli spazi in ombra per i posti di lavoro e le pause: ad es. installare una tenda o un parasole e ricordarsi che i raggi UV sono sempre dannosi  .
  • Svolgere controlli regolari e individuare per tempo i segnali di un colpo di calore  . 
  • Rimandare i lavori non urgenti alle ore più fresche della giornata. Adeguare i ritmi di lavoro alle condizioni esterne.
  • Svolgere le attività più faticose nelle prime ore del mattino.
  • Evitare di fare ore supplementari.

Temperature comprese tra 32 e 35 gradi

  • Limitare i fattori di stress individuale: ad es. impiego di strumenti meccanici, distribuzione dei lavori tra i dipendenti.
  • Adeguare gli orari di lavoro alle condizioni esterne, ad es., se possibile, iniziare i lavori alle 5 e fare una pausa pranzo lunga.
  • Fare ulteriori pause durante la giornata in un luogo fresco e ombreggiato. Fare delle mini pause di 5-10 min. ogni 1-2 ore Queste pause sono intese come misura di compensazione e rientrano nell'orario di lavoro (cfr. art. 15 LL e relative spiegazioni delle indicazioni  ).

Temperatura pari o superiore a 36 gradi

  • A partire da questa temperatura far valutare la situazione da uno specialista MSSL riconosciuto.
  • Le temperature elevate possono essere un grave pericolo per la salute dei lavoratori.
  • Si impone l'adozione di misure speciali e controlli sull'applicazione delle misure. 

Ecco i nostri consigli su come gestire al meglio le attività di media intensità quando si indossano indumenti leggeri. La temperatura è misurata all'ombra con un'umidità dell'aria del 40 per cento. Fonte: Seco  . 
Attenzione: questi consigli dipendono strettamente dall'umidità dell'aria. Queste misure vanno applicate già in caso di temperature più basse, anche se l’umidità dell’aria aumenta di poco. Per ulteriori informazioni si prega di consultare quanto specificato nel foglio informativo della Seco  .

Per maggiori informazioni e consigli:

Consultate la nostra lista di controllo «Lavori all'aperto in condizioni di canicola»  .

Per maggiori informazioni su questo argomento visitare la pagina del nostro sito: Sole, canicola, raggi UV e ozono  .

Quando all'aperto fa molto caldo, c'è sempre il sole di mezzo. Ordinate il modulo di prevenzione: «Sole: proteggiamoci dai raggi UV!»

Prenotare il modulo di prevenzione