«Ogni collaboratore al posto giusto»

Regula Müller,

Parmela Furrer Isenschmid è a capo della società AF Personal AG. Per mantenere i premi al livello più basso possibile, recluta lavoratori qualificati (diplomati o con formazione equivalente) e li mette a disposizione di aziende responsabili.

"benefit" 2_20 Rubrik "meine Sicht", Parmela Furrer, Temporärbüro, Temporärarbeitende, Personalvermittlung

Lei fornisce lavoratori temporanei a Bremgarten e dintorni. È quindi assicurata obbligatoriamente alla Suva. Cosa può dirci della situazione sul fronte dei premi?
Come ogni azienda, cerchiamo di contenere i costi per mantenere bassi i premi e facciamo il possibile per evitare gli infortuni e beneficiare così del sistema bonusmalus. Inoltre scegliamo con cura i candidati da proporre ai nostri clienti, all’insegna del motto «ogni collaboratore al posto giusto».

Come fate a trovare lavoratori con le qualifiche richieste?
Prima di tutto organizziamo un colloquio con i candidati per conoscerne e valutarne la personalità, le qualifiche e le capacità. Discutiamo con loro il profilo professionale richiesto e i requisiti da soddisfare. Tutto questo per trovare la migliore corrispondenza possibile tra l’impresa acquisitrice e il lavoratore temporaneo.

Prima dell’entrata in servizio informa i lavoratori sugli aspetti legati alla sicurezza di cui dovranno tenere conto?
I professionisti conoscono molto bene le prescrizioni di sicurezza. Nel caso dei lavoratori non qualificati dobbiamo prestare maggiore attenzione alla sicurezza e spiegare bene le condizioni di lavoro. In questo gruppo infatti il rischio di infortunio è più elevato. Grazie al fondo per la formazione continua Temptraining, i lavoratori beneficiano inoltre di diverse offerte formative sussidiate.

Maggiori rischi di infortunio

Per i nuovi collaboratori, compresi i lavoratori temporanei, il rischio di infortunio è maggiorato del 50 per cento. Per questo è indispensabile introdurli e istruirli in modo ottimale. L’azienda che presta personale e l’impresa acquisitrice devono stabilire accordi chiari, in particolare riguardo al profilo richiesto. I lavoratori temporanei devono attenersi alle istruzioni impartite dall’impresa acquisitrice.

suva.ch/lavoro-temporaneo  

Per creare un set di regole vitali su misura:
suva.ch/regole-su-misura  

Come si assicura che le aziende rispettino le regole di sicurezza per il personale che mette a loro disposizione?
Un aspetto molto importante del nostro lavoro è conoscere le aziende e i posti di lavoro. A tal fine organizziamo visite in loco per valutare le particolarità delle singole postazioni, capire quali sono le qualifiche richieste e quale l’infrastruttura disponibile. Questi sopralluoghi ci consentono peraltro di farci un’idea della cultura della sicurezza e dei valori di un’azienda. Si tratta di un aspetto fondamentale, visto che il diritto di emanare direttive è delegato all’azienda anche per quanto riguarda la sicurezza sul lavoro.

Quale sostegno può offrire ai lavoratori impiegati in aziende che non rispettano in modo adeguato le prescrizioni di sicurezza sul lavoro?
Quando un lavoratore ci segnala lacune in materia di sicurezza sul lavoro nell’impresa acquisitrice, contattiamo il responsabile per discutere le misure di miglioramento. Procediamo a verifiche dettagliate anche in caso di infortuni presumibilmente dovuti al mancato rispetto delle regole di sicurezza, che per fortuna sono molto rari.