88813_04_05.tif

Dispositivo di comando montati su macchine: dispositivo per l’arresto di emergenza

I progettisti, fabbricanti, fornitori e gestori di macchine dotate di dispositivi di comando possono trovare qui importanti informazioni sui dispositivi per l’arresto di emergenza. Scoprite la loro funzione di protezione, la loro installazione e la modalità d’azione.

Indice

L'essenziale in breve

Gli arresti di emergenza o i dispositivi di arresto di emergenza possono evitare il peggio, se il movimento di una macchina costituisce un pericolo imminente. Pertanto, il vostro personale deve poter raggiungere sempre questo pulsante rosso agevolmente e senza ostacoli.

Ecco i punti più importanti:

  • In caso di emergenza questi dispositivi consentono di arrestare la macchina in condizioni di sicurezza. Ogni macchina deve essere munita di un dispositivo per l’arresto di emergenza. Fanno eccezione le macchine portatili condotte e/o tenute a mano.
  • Questi dispositivi devono essere sempre disponibili e operativi in qualsiasi istante, a prescindere dalla modalità di funzionamento.
  • In caso di attivazione da parte di un operatore, l’arresto di emergenza deve restare inserito e deve essere possibile disinserirlo in seguito solo manualmente. Una volta azionato, non deve essere possibile riavviare la macchina.
Un dispositivo di arresto di emergenza collegato a un cavo è situato su una colonna di metallo. Il pulsante è rosso, l’alloggiamento è giallo.
Dispositivo di arresto di emergenza (pulsante)
Un dispositivo di arresto di emergenza è costruito come dispositivo a fune. Il pulsante è montato su un alloggiamento giallo che conduce a un tirfor.
Dispositivo di arresto di emergenza (dispositivo a fune)

L’interruttore di arresto di emergenza deve sporgere.

Assicuratevi che i dispositivi di arresto di emergenza siano chiaramente riconoscibili e facilmente accessibili. L’azionamento con il palmo della mano non deve essere ostacolato.

Funzione di protezione

La funzione di arresto di emergenza serve per evitare situazioni di emergenza esistenti o imminenti. I motivi di tali situazioni possono essere il comportamento di altre persone o un evento pericoloso imprevisto.

La funzione di arresto di emergenza viene attivata dalla singola azione di una persona ed è disponibile e funzionante in qualsiasi momento. È prioritaria rispetto a tutte le altre funzioni.

Poiché è una misura di protezione integrativa, non può sostituire altri dispositivi di protezione come coperture, barriere fotoelettriche, interruttori per revisioni ecc.

Installazione

Gli organi di azionamento per la funzione di arresto di emergenza devono essere rapidamente accessibili. Vanno collocati come indicato di seguito:

  • nelle immediate vicinanze di ciascuna postazione di lavoro
  • su ogni pannello operatore
  • accanto a ogni dispositivo di comando ad azione mantenuta

Prestate particolare attenzione ai dispositivi di arresto di emergenza sotto forma di dispositivi a fune. Seguite tassativamente le istruzioni di installazione del fabbricante.

Requisiti del dispositivo di arresto di emergenza

L’organo di azionamento di un dispositivo per l’arresto di emergenza deve essere rosso su sfondo giallo.

Il collarino di protezione non deve presentare bordi o spigoli affilati né superfici ruvide che possono causare lesioni. Deve essere possibile azionare il dispositivo con il palmo della mano da qualsiasi posizione prevedibile dell’operatore della macchina o di terzi.

In caso di emergenza i dispositivi di stop su comandi a distanza disattivati o su pannelli di comando scollegati non assolvono la loro funzione di arresto. Pertanto siete tenuti a rimuoverli prima dalla macchina e, ad esempio, a segregarli.

Funzionamento

Una volta azionato, l’arresto di emergenza deve restare inserito. Successivamente deve essere possibile disinserirlo manualmente. Il riarmo dell’arresto di emergenza non deve avviare nuovamente la macchina, ma solo consentirne il riavvio.

Ogni macchina deve essere munita di un dispositivo per l’arresto di emergenza. Fanno eccezione le macchine portatili condotte e/o tenute a mano e le macchine per le quali l’arresto di emergenza non può ridurre il rischio, perché non riduce il tempo per ottenere l’arresto normale.

Si è soliti distinguere tra le seguenti funzioni:

  • Arresto di emergenza = arresta tutti i pericoli (movimenti, raggio laser in fase di taglio ecc.). L’energia per i comandi e l’illuminazione rimane attiva.
  • Interruzione di emergenza = interrompe l’alimentazione dell’energia elettrica a tutte le parti (compresi i comandi). I pericoli di natura elettrica vengono eliminati. Gli elementi in movimento della macchina si fermano da soli.

Negli assemblaggi di macchine la funzione di arresto di emergenza non arresta solo una macchina, ma tutti i dispositivi a essa connessi che possono originare un ulteriore pericolo.

Norme

  • 2006/42/CE Direttiva macchine
  • EN ISO 13850 Sicurezza del macchinario – Funzione di arresto di emergenza
  • EN 60204-1 Sicurezza del macchinario – Equipaggiamento elettrico delle macchine

Contatto per maggiori informazioni

Se avete domande sul tema dei dispositivi di arresto di emergenza, saremo lieti di aiutarvi.

Download e ordinazioni

Questa pagina è stata utile?