hautuntersuchung-dermatologin.jpg

Tumore della pelle: diagnosi precoce, comportamento corretto

La pelle memorizza ogni raggio di sole e più di tutto ogni scottatura, e questo fin dall’infanzia. Chi è stato esposto per anni a forti radiazioni ultraviolette corre un rischio più elevato di sviluppare un tumore della pelle. Vi illustriamo come riconoscere le diverse forme di tumore della pelle e come proteggervi.

Indice

L'essenziale in breve

I tumori della pelle sono malattie insidiose perché le condizioni per il loro sviluppo si instaurano precocemente. Cosa dovete conoscere sul tema?

  • Sostare spesso sotto il sole danneggia la pelle. I raggi UV che la colpiscono lasciano tracce durature. Ogni esposizione al sole senza protezione aumenta il rischio di un tumore della pelle.
  • Controllate periodicamente eventuali cambiamenti della cute. Sarete in grado così di riconoscere tempestivamente un tumore.
  • I tumori della pelle compaiono soprattutto sulle parti del corpo esposte al sole, che devono essere protette dai raggi UV sia quando si lavora all’aperto, sia nel tempo libero, in particolare in piena estate e sulla neve in inverno.
  • Chi ha svolto il proprio lavoro prevalentemente all’aperto sotto il sole può sviluppare un epitelioma, che è riconosciuto come malattia professionale.

Proteggere le parti del corpo più a rischio

Alcune parti del corpo particolarmente esposte sono sensibili alle scottature: si tratta soprattutto del volto (naso, fronte, guance, orecchie e labbra), della testa in caso di capelli radi o calvizie, e poi di collo e nuca, avambracci, dorso delle mani e dei piedi. Per chi svolge determinate professioni all’aperto rientrano tra le parti a rischio anche i piedi e le cosce.

Hautkrebs_exponierte_Stellen_Haut_2.ai

Le parti del corpo esposte al sole (superfici colorate).

I segni di una forte esposizione

I segni clinici di un danno cronico causato da raggi UV indicano un’elevata esposizione complessiva. Segni di danni cronici da luce solare sono ad esempio:

  • rughe profonde, ad esclusione di quelle d’espressione
  • vene e capillari particolarmente visibili e talora rilevati (teleangectasie)
  • perdita di pigmentazione o sovrapigmentazione
  • assottigliamento della pelle
  • formazione di pieghe sulla nuca
Teleangiektasien-5.jpg
Esempio di pelle che è stata molto esposta al sole, con teleangectasie. Tipici sono i vasi ematici in evidenza.
Erythrosis-interfollicularis-colli—Erythromelanosis-follicularis-faciei-et-colli_00001-3.jpg
Attorno al collo della persona in foto è presente una fascia arrossata, segno di teleangectasia.
Erythrosis-interfollicularis-colli—Erythromelanosis-follicularis-faciei-et-colli_00001-2.jpg
La pelle pesantemente esposta al sole presenta sovrapigmentazione e la formazione di pieghe sulla nuca.

Tipologie di tumore della pelle

I tumori della pelle si presentano in forme diverse e tutte si basano su modificazioni maligne delle cellule epiteliali. Non sempre è possibile distinguerle da alterazioni benigne della pelle. Nel dubbio è meglio consultare un dermatologo.

Spinalioma

Lo spinalioma, detto anche carcinoma a cellule squamose o carcinoma spinocellulare, è un tumore maligno della pelle. Se non trattati, i carcinomi a cellule squamose crescono nei tessuti e li distruggono. Solo di rado (in circa il 5% dei casi) formano metastasi, ma in linea di massima una metastatizzazione è sempre possibile.

Spindelzellcarcinom--spinozelluläres-Karzinom--Spinaliom--weisser-Hautkrebs--spindle-cell-carcinoma--SCC--skin-cancer_00001-0.jpg

Esempio di spinalioma. Si trova in genere su un’area esposta e priva di capelli della testa e presenta un’anomala cheratinizzazione bruno-rossastra.

Lo spinalioma si sviluppa di solito da una cheratosi attinica e come questa colpisce aree della pelle esposte a raggi UV.

Una cheratosi attinica (dal greco aktis = raggio [di sole] e keras = corno) è un’alterazione permanente dello strato superficiale della cute provocata dai raggi UV. Sintomi caratteristici sono macchie e cheratinizzazioni bruno-rossastre ruvide e squamose nei punti di più frequente esposizione al sole.

Aktinische-Keratose--Praecancerose--Hautkrebsvorstufe- -actinic-keratosis_00002.jpg

Esempio di cheratosi attinica. È lo stadio preliminare dello spinalioma. Si notano chiaramente le tipiche macchie e cheratinizzazioni bruno-rossastre.

Le cheratosi attiniche sono molto diffuse e vanno considerate stadi preliminari del carcinoma a cellule squamose. Devono essere trattate precocemente per evitare che si trasformino in uno spinalioma vero e proprio.

Basalioma

Il basalioma è un tumore maligno della pelle che si sviluppa in prossimità del follicolo pilifero e negli strati basali dell’epidermide. I basaliomi compaiono in prevalenza in persone tra i 60 e i 70 annidi età. Con una percentuale del 65% costituiscono la maggior parte dei tumori maligni della pelle e sono dieci volte più frequenti degli spinaliomi. I basaliomi generano molto raramente metastasi in altri organi. I tumori possono tuttavia crescere in modo aggressivo nei tessuti circostanti e colpire anche cartilagini e ossa, motivo per cui vanno rimossi al più presto.

Basalzellcarcinom--Basaliom--basal-cell-carcinoma--bcc-weisser-Hautkrebs--skin-cancer_00001.jpg
Carcinoma basocellulare puntiforme. Fonte: Dr. med. Andreas Peter Müller, Specialista in Dermatologia
Oberflächliches-Basalzellcarcinom--Oberflächliches-Basaliom--bcc--weisser-Hautkrebs_00001-2.jpg
Carcinoma basocellulare superficiale. Fonte: Dr. med. Andreas Peter Müller, Specialista in Dermatologia

Esistono poi numerose alterazioni cutanee benigne, solo in parte indotte da raggi UV, che è difficile distinguere da diagnosi maligne. Ecco perché è sempre consigliato consultare un medico in caso di manifestazioni cutanee nuove o in mutamento.

Melanoma

Il melamona maligno ha origine nelle cellule epiteliali o nelle mucose responsabili della pigmentazione della cute, i cosiddetti melanociti. Per questo viene detto anche «tumore nero». La causa principale è individuata in una marcata e ripetuta esposizione ai raggi UV con scottature, in cui riveste un ruolo importante l’esposizione al sole nell’infanzia e nell’adolescenza. Un’esposizione importante ai raggi ultravioletti durante l’infanzia, anche senza scottature, accresce il numero dei nei pigmentati.

Sembra che anche la predisposizione genetica abbia un ruolo di rilievo. Persone con diversi fattori di rischio individuali – come pelle chiara (fototipo I e II), capelli rossi o biondi, tendenza alle lentiggini, macchie da scottature o parenti di 1° grado affetti da melanoma maligno – sono dunque soggette a un rischio fino a 120 volte maggiore di sviluppare un melamona maligno. In questo caso sono in particolare i fattori di rischio non professionali a incidere sullo sviluppo del tumore, ragione per cui i melanomi non possono essere riconosciuti come malattie professionali.

Epitelioma o melanoma

Quali sono le differenze tra epitelioma e melanoma?

Epitelioma

  • In Svizzera ogni anno circa 25000 persone si ammalano di epitelioma. Circa 1000 casi sono correlati all’attività di lavoro e possono quindi essere classificati come malattia professionale.
  • L’epitelioma insorge in punti del corpo esposti al sole, ma non protetti. Tra questi la fronte e la scriminatura dei capelli (soprattutto in presenza di calvizie), poi naso, labbra, orecchie, nuca e dorso delle mani.
  • Questa forma tumorale si presenta con modificazioni irreversibili della pelle: noduli, punti arrossati e screpolati, eventualmente con sanguinamento.
  • Impiega molti anni a svilupparsi, talvolta decenni e se non viene trattato, cresce in profondità e, seppur raramente, può diffondersi nella cute, rendendo la cura lunga e difficile. Anche se le probabilità di guarigione sono buone, la malattia può essere fatale.

Melanoma

  • In Svizzera ogni anno 2700 persone si ammalano di melanoma. Generalmente il melanoma non viene riconosciuto come malattia professionale, poiché può avere un’origine genetica.
  • Si manifesta spesso nei punti del corpo che non sono esposti al sole a lungo senza protezione, ad es. schiena, braccia e gambe.
  • Si presenta con una diversa pigmentazione della pelle che diventa più scura in questi punti, oppure con l’alterazione di un neo.
  • Può svilupparsi nell’arco di breve tempo ed è molto aggressivo. Se il tumore della pelle cresce all’interno del corpo e si diffonde, è molto difficile riuscire a curarlo o a guarire.
  • Ogni anno in Svizzera muoiono circa 500 persone a causa di un melanoma.

La nostra tabella sintetizza le principali caratteristiche dei tumori della pelle:

Aspetto/tipologia di tumore Basalioma (epitelioma) Spinalioma (epitelioma) Melanoma
Superficie della cute liscia ruvida, squamosa, cheratinizzata liscia o irregolare
Caratteristiche della pelle papule lisce che creano croste o si aprono come un’ulcera chiazze arrossate con croste aderenti che non guariscono macchie marcatamente pigmentate sulla pelle, spesso con bordo irregolare rispetto alla pelle sana
Classificazione come malattia professionale possibile possibile non possibile

Nel caso di epiteliomi si deve prestare particolare attenzione a segni di danni cronici da raggi ultravioletti o a nuove alterazioni della pelle in punti particolarmente esposti al sole.

Nella classificazione dei melanomi sono d’aiuto le regole dell’ABCD della Lega contro il cancro (vedi grafico).

ABCD-Regel_i.eps

I nei sospetti si distinguono da quelli innocui per i bordi irregolari e gli inspessimenti nonché per la colorazione a macchie.

Sospettate di avere un tumore della pelle?

In caso di tumore cutaneo, se avete svolto per molti anni o svolgete tuttora un’attività lavorativa che comporta un’esposizione regolare ai raggi solari, potrebbe trattarsi di una malattia professionale. Ciò si verifica soprattutto nel caso di epiteliomi. Parlatene con la vostra dottoressa o il vostro dottore per avere un consiglio su come procedere.

Nel caso di risultato incerto non esistate a chiedere un controllo al medico. Se diagnosticata per tempo qualunque forma di tumore della pelle può essere curata più facilmente. Utilizzando un campione di pelle si può chiarire se un’alterazione cutanea è realmente un tumore.

Segnalate gli epiteliomi alla vosta compagnia di assicurazione contro gli infortuni come fareste con un infortunio, per chiarire se si tratti di una malattia professionale. In caso fosse riconosciuta la malattia professionale, verranno assunti i costi senza aliquota percentuale.

Ulteriori informazioni sul tema sono disponibili presso la Lega contro il cancro:

Malattie cutanee e inattività professionale

Se attualmente soffrite di problemi cutanei causati dai raggi UV dannosi a cui siete stati esposti in passato durante l’attività lavorativa (ad es. tumore della pelle) e se la ditta presso la quale avete lavorato era assicurata con la Suva, notificate la circostanza a una delle nostre agenzie presenti sul territorio svizzero.

Questa pagina è stata utile?