Due lavoratori sospesi a corde portanti che puliscono la parete di una diga.

Formazione per chi lavora in sospensione a corde portanti

  • Lavorare in sospensione a corde portanti (APF: procedura di accesso e posizionamento mediante funi) espone a rischi particolari. Solo il personale qualificato può svolgere questi lavori.
  • A seconda della mansione è richiesto un diverso livello di formazione.

Formazione richiesta

La formazione è strutturata in tre livelli per la procedura di accesso e posizionamento mediante funi (APF), conformemente agli standard internazionali. Ogni livello prevede cinque giornate di corso e si conclude con un esame. Per i lavoratori, i capisquadra e i responsabili di progetto sono previsti livelli di formazione differenti.[H5 Überschrift]

Livello 1: lavoratori

Corso base per partecipanti senza esperienza lavorativa. Nozioni essenziali in materia di tecniche di accesso mediante funi, legislazione, materiali, norme tecniche e salvataggio in discesa.
Abilitazione a lavorare con sistemi di accesso e posizionamento mediante funi e a svolgere semplici interventi di salvataggio con funi.

Livello 2: capisquadra APF

Requisito: superamento dell’esame di livello 1. Tecniche di lavoro e accesso più complesse (realizzazione di sistemi di fune orizzontali, passaggio da un sistema a un altro), come installare un sistema, nozioni base sul flusso di forze e tecniche di ancoraggio, salvataggio in entrambe le direzioni
ecc.

Abilitazione a dirigere e sorvegliare i lavoratori, installare sistemi a fune e ancoraggi. In ogni posto di lavoro e in ogni squadra deve essere presente una persona con formazione di livello 2.

Livello 3: responsabili di progetto APF

Requisito: superamento dell’esame di livello 2. Conoscenze approfondite in materia di pianificazione dei sistemi, direzione dei progetti, flusso di forze, individuazione dei pericoli e gestione dei rischi.
Abilitazione ad analizzare, progettare, calcolare e mettere in opera un piano di sicurezza in base alle esigenze del cantiere. Non è necessario che una persona con qualifica di livello 3 sia sempre presente in loco.

Attestato di formazione

Indipendentemente dal centro di formazione, i tre livelli di abilitazione prevedono un esame finale valutato da un'istanza indipendente.

La durata di validità dell'attestato è stabilita dall'associazione che organizza i corsi. Il legislatore non prescrive nessuna regolamentazione in proposito. I corsi di aggiornamento sono consigliati e dipendono dalle esigenze personali (ad es. ogni 1-2 anni). I formatori di livello 3 sono tenuti a seguire periodicamente un corso di aggiornamento in base alle indicazioni dell'associazione che si occupa della formazione.

Riconoscimento della formazione conseguita all'estero

Gli attestati di formazione conseguiti presso le associazioni IRATA (Gran Bretagna), FISAT (Germania) e ARAA (Austria) sono riconosciuti in Svizzera.

Centri di formazione

  • www.shrv.ch [externer Link] Schweizerischer Höhenarbeiten und Rigging Verband
  • www.4000plus.ch [externer Link] (Associazione svizzera delle guide alpine)
  • www.felssicherungen.ch [externer Link] (Associazione vallesana degli specialisti nel consolidamento delle rocce)
  • www.asretc.org [externer Link] (Association des Entreprises de Travaux sur Corde de Suisse Romande ASRETC)
  • www.letrona.ch [externer Link]
  • www.xsar.ch [externer Link]
  • www.vertical-consulting.com [externer Link] (IRATA)
  • www.toprope.ch [externer Link] (IRATA)
  • www.vertic.ch [externer Link] (FISAT)

I centri di formazione godono di una certa libertà nel decidere quali specializzazioni integrare nei corsi (es. pericoli naturali o chimici, lavori di saldatura, elementi di statica ecc.).

Informazioni

Riferimenti di legge (leggi, ordinanze) e normative tecniche

  • Ordinanza sui lavori di costruzione, art. 82 
  • Ordinanza sulla prevenzione degli infortuni, art. 6 , Informazione e istruzione dei lavoratori
  • Ordinanza sulla prevenzione degli infortuni, art. 8 , Provvedimenti in caso di lavori connessi con pericoli particolari