GettyImages-532179225.jpg
30 novembre 2023 | Comunicato stampa

Avvento: pericolo maggiore di incendio a causa delle candele

Domenica inizia il periodo dell’Avvento. È tempo di accendere le candele per entrare nel giusto spirito. La loro flebile fiamma, tuttavia, può provocare rapidamente un incendio. Il Centro di informazione per la prevenzione degli incendi, l’Ufficio prevenzione infortuni e la Suva spiegano come prevenirlo con delle semplici misure.

Indice

      Nel periodo dell’Avvento candele e decorazioni creano la giusta atmosfera. Spesso, tuttavia, ci si dimentica che sono causa di incendi. La flebile fiamma di una candela può ridurre in cenere, in men che non si dica, un’intera abitazione. La statistica parla chiaro: durante l’Avvento il rischio di incendio aumenta notevolmente per via della presenza di candele, fiammiferi ecc. Solo nel periodo natalizio, il numero di incendi di questo tipo è sei volte superiore rispetto al mese di novembre. La maggior parte degli incendi provocati da candele ha come causa principale la distrazione, in altre parole sono incendi che avrebbero potuto essere evitati.  

      Per cui, prima di lasciare la stanza, controllate sempre che le candele siano effettivamente spente. Se vengono lasciate incustodite, le candele possono rovesciarsi e appiccare il fuoco a oggetti facilmente infiammabili. Inoltre, i rami secchi della corona dell’Avvento o dell’albero di Natale prendono rapidamente fuoco. Meglio quindi evitare di accendere fiamme sopra al fogliame o ai rami secchi. Un’alternativa certamente più sicura, sotto questo punto di vista, sono le ghirlande e le candele a LED.

      Adottando queste semplici precauzioni è possibile prevenire gli incendi:

      • Non lasciare mai le candele accese incustodite.
      • Porre le candele sempre su una base stabile e resistente al fuoco. Mantenere una distanza sufficiente da tessuti, decorazioni e altri materiali infiammabili.
      • Sostituire le candele prima che si siano esaurite del tutto, al più tardi quando restano solo due dita di cera sopra la corona dell’Avvento o l’albero di Natale.
      • Non accendere le candele su corone dell’Avvento e alberi di Natale secchi.
      • Utilizzare candele e ghirlande a LED. Sono più sicure delle candele di cera.
      • Prestare particolare attenzione se nella stanza sono presenti bambini o animali domestici. Tenere fiammiferi e accendini fuori dalla portata dei bambini.

      Altri consigli di sicurezza sono disponibili (in tedesco e francese) al sito www.bfb-cipi.ch/sicher-feiern

      Chi siamo

      Nata nel 1918, la Suva occupa circa 4500 collaboratrici e collaboratori nella sede principale di Lucerna, nelle 18 sedi di agenzia presenti sul territorio svizzero e nelle due cliniche di riabilitazione a Bellikon e Sion. Azienda autonoma di diritto pubblico, assicura circa 130 000 imprese con due milioni di lavoratrici e lavoratori contro le conseguenze degli infortuni sul lavoro e nel tempo libero e delle malattie professionali. Le persone disoccupate sono automaticamente assicurate alla Suva. Su mandato della Confederazione gestisce inoltre l’assicurazione militare e l’assicurazione contro gli infortuni per le persone coinvolte in provvedimenti dell’assicurazione per l’invalidità. Il ventaglio di servizi e prestazioni della Suva comprende prevenzione, assicurazione e riabilitazione. La Suva si autofinanzia, non beneficia di fondi pubblici e distribuisce gli utili agli assicurati sotto forma di riduzione dei premi. Nel Consiglio della Suva sono rappresentate le parti sociali – datori di lavoro e lavoratori – e la Confederazione.

      Altri comunicati stampa