Un uomo che indossa casco, protettori auricolari e occhiali di protezione

Protezione degli occhi Lavorare senza rischiare la vista con i dispositivi di protezione individuali

  • Sul lavoro, gli occhi sono soggetti a diversi pericoli legati ad agenti esterni.
  • Per questo, in numerose attività i dispositivi di protezione degli occhi sono indispensabili.
  • Nello scegliere gli occhiali di protezione bisogna tenere conto che devono essere comodi, facili da usare e conformi alle norme europee.

Informazioni pratiche

Spesso si hanno dei dubbi sull'uso degli occhiali e delle lenti a contatto «tradizionali». Ecco qui di seguito tutto quello che bisogna sapere:

Gli occhiali da vista normalmente in commercio non hanno alcun effetto protettivo. Non soddisfano i requisiti inerenti ai dispositivi di protezione stabiliti dalla norma EN 166.

Neppure le lenti a contatto proteggono l'occhio da agenti esterni. Per i portatori di lenti a contatto valgono le stesse regole di utilizzo degli occhiali di protezione applicate ai normovedenti.

Indossare gli occhiali di protezione non nuoce agli occhi. Gli occhiali di protezione sono fabbricati con i migliori materiali e sono otticamente neutri (classe 1).

Pericoli: da cosa proteggono i dispositivi di protezione degli occhi?

Durante il lavoro gli occhi sono esposti ai pericoli più disparati. Si distinguono:

  • pericoli meccanici (polvere, trucioli, schegge ecc.)
  • pericoli ottici
    (raggi ultravioletti e infrarossi, luce, raggi laser ecc.)
  • pericoli chimici
    (acidi, soluzioni alcaline, vapori, polveri ecc.)
  • pericoli termici
    (calore, freddo, metallo fuso ecc.)
  • pericoli particolari
    (raggi X, archi elettrici, effetti biologici ecc.)

Quali tipi di dispositivi di protezione degli occhi esistono?

I dispositivi di protezione degli occhi si suddividono in:

  • occhiali a stanghetta con o senza protezione laterale
  • occhiali a mascherina con elastico
  • dispositivi combinati con protezione del viso (visiere, schermi / reti metalliche, cappucci di protezione)

I dispositivi di protezione degli occhi con protezione del viso riparano gli occhi, il viso ed eventualmente anche parti del collo e della nuca.

In base a quali criteri si devono scegliere i dispositivi di protezione degli occhi?

Nella scelta dei DPI per la protezione degli occhi e del viso bisogna tenere conto che devono essere comodi e semplici da usare e valutare se e quanto possono dare fastidio o limitare in qualche modo la persona che lavora. Altri importanti criteri per un'efficace protezione degli occhi e del viso sono:

  • forma, funzionalità e comfort
  • possibilità di regolare la lunghezza delle stanghette e l'angolatura rispetto al viso
  • possibilità di modellare la montatura a freddo
  • ampiezza del campo visivo
  • lenti antiappannamento, antigraffio, antistatiche e con protezione UV

Tutte le marcature devono essere chiare e indelebili. La montatura o il supporto deve riportare il numero della norma specifica. Sulle lenti non figurano in genere questi numeri.

Modelli speciali

Occhiali a mascherina con elastico chiusi su tutti i lati
Occhiali a mascherina con elastico
Saldatore che lavora indossando una visiera per proteggere il viso.
Visiera secondo EN 175
Occhiali di protezione da portare sopra gli occhiali da vista
Occhiali di protezione da portare sopra gli occhiali da vista
Occhiali di protezione chiusi su tutti i lati con lenti per saldatura ribaltate
Occhiali per saldatura con lenti ribaltabili

Norme

  • EN 166: Protezione personale degli occhi – Specifiche
  • EN 169: Protezione personale degli occhi – Filtri per la saldatura e tecniche connesse – Requisiti di trasmissione e utilizzazioni raccomandate
  • EN 170: Protezione personale degli occhi – Filtri ultravioletti – Requisiti di trasmissione e utilizzazioni raccomandate
  • EN 171: Protezione personale degli occhi – Filtri infrarossi – Requisiti di trasmissione e utilizzazioni raccomandate
  • EN 172: Protezione personale degli occhi – Filtri solari per uso industriale
  • EN 175: Protezione personale – Equipaggiamenti di protezione degli occhi e del viso durante la saldatura e i processi connessi
  • EN 207: Protezione personale degli occhi – Filtri e protettori dell'occhio contro radiazioni laser (protettori dell'occhio per laser)
  • EN 208: Protezione personale degli occhi – Protettori dell'occhio per i lavori di regolazione sui laser e sistemi laser (protettori dell'occhio per regolazioni laser)
  • EN 379: Protezione personale degli occhi – Filtri automatici per saldatura
  • EN 1731: Protezione personale degli occhi - Protettori degli occhi e del viso a rete
  • EN 14458: Equipaggiamento individuale per gli occhi - Ripari facciali e visiere per l'uso con elmi per vigili del fuoco ed elmetti di sicurezza ad elevate prestazioni per l'industria utilizzati da vigili del fuoco e per servizi di ambulanza e di emergenza

Ulteriori informazioni

www.sapros.ch/protezione-occhi 

www.swiss-safety.ch  


I contenuti di questa pagina sostituiscono l’ex pubblicazione «Tutto quello che dovete sapere sui DPI» (codice 44091.I).