Die freundliche Lieferfrau fährt einen Elektroroller im öffentlichen Park.
8 aprile 2024 | di Regula Müller

Monopatti elettrici: licenza di condurre, omologazione per la circolazione e sicurezza

Vuoi sapere se ti serve una licenza di condurre per circolare sulle strade svizzere con un monopattino elettrico o vuoi sapere quali aspetti devi considerare prima di acquistarne uno? Vuoi circolare con il tuo monopattino elettrico in modo sicuro e responsabile? Qui trovi tutti i fatti e i consigli pertinenti.

Indice

      Queste norme si applicano alla circolazione dei monopattini in Svizzera

      In Svizzera i giovani a partire dai 16 anni di età possono circolare sulle strade con un monopattino elettrico. Non è necessaria una licenza di condurre specifica. Naturalmente, chiunque guidi un monopattino elettrico sulle strade deve rispettare le norme della circolazione. Perché con il monopattino elettrico si può circolare ovunque dove è ammessa la circolazione delle biciclette. Circolare sul marciapiede è vietato. La velocità massima ammessa con il monopattino elettrico è di 20 km/h (25 km/h con pedalata assistita). Per quanto riguarda la guida di un monopattino elettrico avendo consumato alcol, in Svizzera si applicano le stesse regole come per i motocicli e le biciclette. Chi guida in stato di ubriachezza, viene multato. In Svizzera si distingue tra stato di ebbrezza (da 0,5 a 0,79 per mille) e una concentrazione qualificata di alcol (a partire da 0,8 per mille). In caso di ebbrezza si può ricevere un avvertimento o una multa. In caso di concentrazioni più elevate di alcol, invece, possono essere applicate multe, il ritiro della licenza di condurre e, in casi particolarmente gravi, addirittura la privazione della libertà.

      Vuoi acquistare un monopattino elettrico? Tieni presente che devi omologarlo per la circolazione stradale.

      Affinché un monopattino elettrico sia omologato per circolare sulle strade in Svizzera e ottenga un certificato di omologazione valido, deve soddisfare determinati requisiti tecnici:

      • Luci e riflettori: i monopattini elettrici devono disporre di un’illuminazione funzionante (luce frontale e posteriore). I riflettori non sono obbligatori, ma aiutano a migliorare la visibilità nell’oscurità.
      • Freni: devono essere presenti almeno due freni indipendenti l’uno dall’altro. Uno di essi deve fungere da freno a frizione.
      • Campanello: come segnale di avvertimento sonoro è solo consentito un campanello.
      • Specchietto retrovisore: lo specchietto retrovisore non è obbligatorio. Tuttavia, assiste il conducente di un monopattino elettrico ampliando la visuale dello spazio retrostante.
      • Velocità massima: i monopattini elettrici possono circolare a una velocità massima di 20 km/h (25 km/h con pedalata assistita). I modelli che raggiungono velocità più elevate sono considerati veicoli motorizzati e necessitano quindi di un’omologazione corrispondente e di un’assicurazione di responsabilità civile.
      • Azionamento elettrico: l’azionamento del monopattino elettrico deve essere puramente elettrico. I motori a combustione non sono consentiti.
      • Limitazione della potenza: la potenza nominale continua del motore non può superare i 500 watt.

      Se il monopattino elettrico di tua scelta non soddisfa questi punti, in Svizzera potrai circolare unicamente in aree private (sul tuo terreno privato o nel recinto della tua azienda).

      La batteria di un monopattino elettrico ne influenza l’autonomia chilometrica

      Per molti, l’autonomia è un criterio importante al momento di acquistare un monopattino elettrico. Essa indica quanti chilometri si possono percorrere con una carica della batteria. Ciò dipende dalla capacità della batteria, dal peso del conducente e dal percorso. La maggior parte dei monopattini elettrici ha una capacità della batteria di 300-400 wattora. I modelli molto economici meno di 200 wattora. I monopattini elettrici più cari, invece, raggiungono un’autonomia di 30-60 chilometri. I modelli più economici possono percorrere molti chilometri: tra 15 e 30.

      Monopattini elettrici: esplosione del numero di infortuni

      I monopattini elettrici sono comodi, facili da trasportare e la manutenzione costa poco. Sono dunque sempre più popolari, ma con la popolarità aumenta anche il numero di infortuni. Stando alle cifre degli assicuratori infortuni della Svizzera, nel 2021 si sono registrati circa 2300 infortuni con i monopattini. Nel 2018 erano 100.

      Ecco come proteggerti dagli infortuni

      Benché per il momento non vi sia l’obbligo di indossare il casco, la Suva ne consiglia l’utilizzo. Come per la bicicletta, il casco protegge in caso di infortuni. Il rischio di lesioni alla testa viene così dimezzato. Per una protezione ottimale, è però importante indossare il casco in modo corretto. Come per la bicicletta, è fondamentale guidare con prudenza, affinché i pericoli vengano riconosciuti ed evitati in tempo utile. Mentre si guida il monopattino elettrico, il cellulare e le cuffie devono rimanere nella borsa. Le distrazioni interferiscono con la concentrazione, indispensabile nella circolazione stradale. È inoltre consigliabile controllare regolarmente freni e batteria del monopattino per garantire che funzionino correttamente.

      Cinque consigli per muoversi in sicurezza con il monopattino elettrico

      1. Mai in coppia: i monopattini elettrici sono progettati per il trasporto di una sola persona.
      2. Guidare con prudenza e attenzione: sul monopattino elettrico occorre adattare il proprio stile di guida al fondo stradale e alle proprie capacità, prestando attenzione agli altri utenti della strada.
      3. Il casco in testa: quando si circola su un veicolo a due ruote, bisogna sempre indossare un casco.
      4. Niente cuffie, niente cellulare: ti distraggono e non ti permettono di notare in tempo utile gli altri utenti della strada.
      5. Rendersi visibili: è obbligatorio accendere le luci anche di giorno. Consigliamo inoltre l’uso di riflettori sui monopattini elettrici, di indossare vestiti chiari e una giacca ad alta visibilità.

      Questa pagina è stata utile?