Scheda tematica sostanze cancerogene: basi e significato

Indice

      Nessuna immagine disponibile
      Standard Variante
      Supporto informativo
      Schede tematiche, PDF
      Edizione
      09.04.2018

      Descrizione

      Le sostanze che possono scatenare il cancro vengono suddivise in tre categorie

      • C1A: sostanze cancerogene note (documentate nell'uomo).
      • C1B: sostanze cancerogene probabili (documentate negli animali).
      • C2: sostanze per le quali si sospetta un rischio di cancro.

      Tuttavia, questa classificazione dice poco sulle quantità necessarie per causare un cancro. La prima categoria include, ad esempio, sia la carne lavorata che la tossina della muffa aflatossina, che può causare il cancro in quantità minime.

      Ci sono gli elementi per una suddivisione differenziata in classi di cancro, ma queste non sono ancora pronte. Dal 2016, conduciamo quindi una suddivisione in sostanze cancerogene con e senza un valore di soglia.

      Senza un valore limite, si applica il requisito di riduzione al minimo. Ciò significa che i datori di lavoro devono prendere tutte le precauzioni ragionevoli per mantenere l'esposizione dei loro dipendenti la più bassa possibile. Per le sostanze della categoria C2 e le sostanze cancerogene con un valore soglia, non si applica alcun requisito di riduzione al minimo o il valore soglia definito.

      La scheda tematica illustra le basi scientifiche del rischio di cancro, i fattori scatenanti del cancro, la classificazione e il significato nella pratica dal punto di vista di medicina del lavoro.

      Effettui il download della scheda tematica e si informi su questo argomento. Ciò contribuirà a prendere le giuste misure di protezione nella Sua azienda. I valori limite per le singole sostanze (valore BAT e MAK) si trovano nell'opuscolo «Valori limite sul posto di lavoro».

      Questa pagina è stata utile?

      Argomenti di approfondimento