headerbild-nackenschutz.jpg

Visiera con protezione per la nuca

Le persone che lavorano all’aperto sono particolarmente esposte in estate a intense radiazioni ultraviolette; sono scoperti soprattutto testa, orecchie e nuca che vanno protetti dalle scottature, perché spianano la strada alle malattie della pelle. Qui trovate utli consigli per copricapi efficaci.

Indice

      L'essenziale in breve

      Per chi lavora prevalentemente all’aperto è oltremodo importante proteggersi dal sole. Queste persone sono infatti esposte ai raggi UV in misura doppia di quanto avviene durante il tempo libero e le vacanze assieme. Ogni anno circa 1000 persone che lavorano all’aperto sviluppano un tumore della pelle. Nella maggior parte dei casi si tratta di epitelioma. È importante sapere che

      • l’epitelioma compare in prevalenza sulla testa e su naso, orecchie e fronte;
      • un copricapo adeguato con visiera e protezione per la nuca difende le parti del corpo più sensibili.

      Requisiti relativi alla visiera con protezione per la nuca

      Una protezione solare complessiva comprende crema solare e abbigliamento protettivo, di cui fa parte prima di tutto un copricapo con visiera e protezione per la nuca. Ma non basta: si deve applicare abbondante crema solare più volte al giorno su naso, guance, labbra, orecchie e collo.

      Una una visiera con protezione per la nuca deve soddisfare i requisiti seguenti:

      • La visiera ha una lunghezza di almeno 8 cm. Importante: la distanza si misura dal mento fino alla fine della visiera, compreso il casco.
      • Quando si indossa un casco di protezione per l’industria è necessario assicurarsi che questo non limiti il campo visivo di chi lo indossa. La visiera dev’essere quindi realizzata in materiale trasparente. In generale le limitazioni di questo tipo causate dai DPI devono essere ridotte quanto più possibile (Ordinanza sui DPI 2016/425, allegato II, punto 2.3).
      • La stoffa e la visiera hanno un fattore di protezione solare di almeno 40 UPF (secondo SN EN 13758, AS/NZS 4399 o UV Standard 801)
      • La protezione per la nuca deve fare ombra alle orecchie e al collo contro i raggi solari.
      • La visiera integrata nel casco non sostituisce quella che si usa per proteggersi dal sole! Se la presenza della visiera integrata non permette di fissare sul casco il dispositivo per proteggere il viso dal sole, occorre portarla costantemente abbassata in caso di irraggiamento solare.

      Test pratico di un copricapo

      Siamo andati alla ricerca di copricapi particolarmente adatti a persone che svolgono il loro lavoro all’aperto. E li abbiamo trovati in Australia, dove l’irraggiamento UV è notoriamente intenso. In quel Paese si utilizzano con successo da anni dei copricapi con protezione per la nuca. Abbiamo testato allora dei modelli di cappello in collaborazione con aziende vivaistiche e imprese edili.

      Proteggete il vostro personale da sole e raggi UV. La piattaforma di vendita Sapros propone un’ampia gamma di prodotti.

      Nel video sono presentati i primi modelli di copricapo con visiera e protezione per la nuca per il collo testati nella pratica. Nel frattempo sono stati migliorati, ad esempio aggiungendo uan visiera trasparente e una protezione per la nuca cucita sul retro del cappello per migliorare la visibilità tutt’attorno.

      Diverse sequenze di immagini mostrano operai edili che lavorano a una strada, una giardiniera con cappello da sole e protezione per la nuca e un operaio che indossa un elmetto arancione con protezione per la nuca in tinta.

      Testimonianze di persone che lavorano all’aperto

      Una giovane donna con polo grigia e cappello in tinta dotato di protezione per la nuca si trova su un sentiero costeggiato da cespugli e tiene in mano occhiali da sole.

      Giardiniera paesaggista

      «È molto comodo il cappello con protezione della nuca. Non stringe ed è leggero. Inoltre ripara molto dal sole.»

      Un giovane uomo che indossa gli stessi abiti e cappello grigi della giardiniera è fermo sul sentiero con lo sfondo di cespugli. Tiene gli occhiali da sole infilati nell’apertura della polo.

      Giardiniere paesaggista

      «Il cappello ripara dalla luce accecante. È piacevole da portare. Impedisce al sole di arrivare dritto in faccia.»

      Download e ordinazioni

      Ricerca

      Questa pagina è stata utile?

      No results available