13053_0_Cover_01.ai

Esempio di infortunio: Cade dal tetto – mancava la protezione laterale

Un carpentiere perde l'equilibrio e cade dal tetto per diversi metri perché non era stata montata la protezione laterale. L'analisi della dinamica dei fatti rileva tutte le violazioni delle regole vitali che hanno portato all'infortunio. Utilizzate l'esempio nella formazione del personale.

Indice

L'essenziale in breve

Una mattina Severin L. arriva in cantiere di buon'orae comincia a svolgere alcuni lavori preparatori. Vuole sollevare una paletta di tegole sul tetto con l'aiuto di una gru, ma la paletta comincia a oscillare. Severin L. tenta quindi di fermarla con la mano libera. In quel mentre perde l'equilibrio.

In quel punto era stata però rimossa la parete di protezione da copritetto, quindi l'operaio cade compiendo un volo di cinque metri. Un elicottero deve trasportarlo d'urgenza in ospedale a causa delle gravi lesioni riportate.

Analizzando l'esempio è possibile risalire agli errori alla base della caduta:

  • Non era presente la protezione laterale lungo il bordo del tetto.
  • Severin L. non avrebbe dovuto manovrare quella gru.

Se tutti avessero osservato le regole vitali, questo infortunio non sarebbe accaduto.

Ricostruzione dell'infortunio

Questo esempio si fonda su un fatto realmente accaduto. I nomi e i particolari sono stati modificati.

Il carpentiere qualificato Severin L. sta lavorando alla copertura di un tetto spiovente su una nuova costruzione. Arrivato di buon'ora in cantiere, decide di cominciare a preparare il lavoro della giornata. Con una gru a rotazione in basso, Severin L. vuole sollevare sul tetto una paletta di tegole.

Si posiziona quindi sul tetto vicino al punto in cui va depositato il carico e manovra la gru con un telecomando. All'improvviso la paletta si mette a oscillare. Severin L. tenta di tenerla ferma con la mano libera. In quel mentre perde l'equilibrio e precipita.

La caduta avrebbe potuto avere conseguenze di poco conto. Ma proprio in quel punto erano stati rimossi sia la parete di protezione da copritetto con che il ponte da lattoniere al fine di manovrare meglio la gru a rotazione in basso che era stata posizionata troppo vicina al ponteggio. Nulla ha arrestato quindi la caduta di Severin, volato dal bordo del tetto per cinque metri.

Gli viene riscontrato un trauma cranico e altre lesioni di media gravità al torace e alla schiena. La Guardia aerea svizzera di soccorso porta il ferito all'ospedale cantonale più vicino, dove viene ricoverato in Terapia intensiva. Segue un lungo processo di guarigione.

Regole vitali per i lavori su tetti e facciate
Regole vitali per i lavori su tetti e facciate
Durante i lavori su tetti e facciate si verificano talvolta infortuni gravi. La sicurezza e la protezione sul lavoro sono aspetti importanti. Sensibilizzate il personale in merito all’importanza delle regole vitali. In questo modo riuscirete a evitare degli infortuni.
Vai alle regole

Analisi della catena degli errori

Dall'analisi di come sono avvenuti i fatti si può capire che l'inosservanza di diverse regole vitali ha causato l'infortunio diSeverin L.

Assenza della protezione laterale

Proprio nel punto in cui Severin L.perde l'equilibrio non è presente la protezione laterale del ponte da lattoniere. Dalle indagini emerge che la parete di protezione da copritetto e il ponte da lattoniere erano stati rimossi perché la gru a rotazione in basso era troppo vicina al ponteggio.

In questo caso tutti gli addetti ai lavori avrebbero dovuto dire STOP. In mancanza della protezione laterale, Severin L. non avrebbe dovuto neppure salire sul tetto.

Illustrazione della dinamica dell'infortunio: Severin L. precipita in cantiere attraverso un'apertura nella protezione laterale. Sullo sfondo si vede a sinistra la paletta con le tegole, a destra la base della gru.

La parete di protezione da copritetto era stata rimossa in questo punto perché la gru era troppo vicina all'edificio. Ciò si rivelerà fatale perSeverin L. nel momento in cui perde l'equilibrio sul tetto e precipita.

La paletta che oscilla

Severin L.è in piedi sul tetto spiovente (inclinazione di 40 gradi). In una mano tiene il telecomando della gru. Con l'altra tenta di stabilizzare il carico, perché durante il trasporto la paletta ha cominciato a oscillare. In quel mentre perde l'equilibrio.

Illustrazione della dinamica dell'infortunio. Un uomo è in piedi sulla parte del tetto non ancora rivestita. La mano sinistra è appoggiata sulla pila di tegole, la destra tiene il telecomando della gru.

Mentre viene trasportata con la gru, la paletta con le tegole comincia a oscillare. Severin L. tenta di stabilizzare il carico con una mano, mentre nell'altra tiene il telecomando della gru.

Nessuna patente

All'origine dell'incidente c'è la paletta con le tegole che comincia a oscillare. Severin L. vuole portare la paletta sul tetto utilizzando una gru. In realtà lui non sarebbe autorizzato a eseguire questa operazione, perché non possiede una patente di gruista valida. Le gru delle categorie A e B possono essere manovrate solo da chi possiede una patente di gruista della Suva. La gru a rotazione in basso impiegata in questo esempio rientra nella categoria B.

Illustrazione della dinamica dell'infortunio: un uomo è in piedi sulla parte del tetto non rivestita e manovra una paletta di tegole tramite un telecomando.

Severin L. vuole sollevare una paletta di tegole sul tetto con l'aiuto di una gru. In teoria non potrebbe farlo, perché non è in possesso di una patente di gruista.

Download e ordinazioni

La paletta che oscilla

Esistono più ordinanze che si applicano a questo caso e che stabiliscono nello specifico i requisiti per i dispositivi di protezione contro le cadute dall'alto.

Ordinanza sui lavori di costruzione OLCostr

  • Pianificazione dei lavori di costruzione art. 3
  • Protezione contro le cadute dal bordo tetto art. 41
  • Ponte di ponteggio al bordo del tetto (ponte da lattoniere) art. 58
  • Parete di protezione da copritetto art. 59

Ordinanza sulle gru

  • Requisiti del personale addetto alla manovra art. 5

Ordinanza sulla prevenzione degli infortuni OPI

  • Sospensione temporanea del lavoro art. 4

Questa pagina è stata utile?

Vi potrebbe anche interessare