Carrelli elevatori

  • L'andamento degli infortuni nelle aziende mostra chiaramente che guidare i carrelli elevatori è un’attività esposta a pericoli particolari.
  • Ecco perché per poterli utilizzare è necessario che gli operatori abbiano ricevuto un’adeguata formazione e sostenuto un esame.
  • Una volta conclusa la formazione è necessario un ulteriore addestramento in azienda.
  • La formazione e il successivo addestramento vanno svolti prima di utilizzare il carrello per la prima volta.
  • I carrelli elevatori possono essere utilizzati solo se sono stati sottoposti a interventi di manutenzione conformi alle indicazioni del fabbricante e se sono perfettamente funzionanti.

Cause principali d'infortunio

Per evitare gli infortuni

Formazione

Per svolgere la loro attività, i carrellisti necessitano di conoscenze e competenze specifiche. Il personale va perciò scelto e formato con particolare cura. La selezione compete al datore di lavoro.
La formazione e il successivo addestramento vanno svolti prima di utilizzare il carrello per la prima volta.

Per lavorare con i carrelli elevatori è necessario disporre di un’adeguata formazione, ma anche aver sostenuto un esame specifico. Il livello di preparazione è stabilito dalla direttiva dell’ASL (Associazione svizzera di logistica).

  • Età minima: 18 anni
    Per i giovani impegnati nella formazione di base professionale è possibile ottenere una deroga. Maggiori informazioni sono fornite dall'Ispettorato federale del lavoro della SECO: abea@seco.admin.ch  .
  • Buone capacità visive e uditive
  • Conoscenza adeguata della lingua

Per maggiori informazioni 

Formazione riconosciuta da tutti (valida in tutta la Svizzera)

La formazione dei carrellisti svolta nelle scuole riconosciute dalla Suva corrisponde al livello formativo di base. La formazione va completata con un ulteriore addestramento basato sul manuale d'uso e sui rischi specifici dell'azienda in cui si opera.

Formazione presso un centro accreditato

Formazione riconosciuta nelle aziende (valida solo nella rispettiva azienda)

Formazione in azienda da parte di un istruttore qualificato

Per maggiori informazioni 

Il datore di lavoro deve accertarsi che gli operatori manovrino solo i carrelli elevatori della categoria per la quale sono stati autorizzati, come indicato nella patente.
Categoria per chi manovra un carrello elevatore con forche a sbalzo.
Categoria per carrelli elevatori con forche a sbalzo
Categoria per chi manovra un carrello elevatore a forche laterali.

Categoria per carrelli elevatori a forche laterali

Categoria per chi manovra un carrello elevatore a montante retrattile.
Categoria per carrelli elevatori a montante retrattile
Categoria per chi manovra un carrello elevatore telescopico.
Categoria per carrelli elevatori telescopici
La formazione dei carrellisti svolta nelle scuole riconosciute dalla Suva corrisponde al livello formativo di base. La formazione va completata con un ulteriore addestramento basato sul manuale d'uso e sui rischi specifici dell'azienda in cui si opera.
Carrelli di movimentazione con timone
Carrelli di movimentazione con timone

L'uso dei carrelli elevatori a timone e dei commissionatori con operatore a piedi non rientra nelle «attività esposte a pericoli particolari». Ecco perché questi elevatori possono essere manovrati da giovani e apprendisti con adeguata formazione.

La formazione va eseguita seguendo le indicazioni del fabbricante, deve trattare tutte le indicazioni contenute nel manuale d'uso ed essere completata con le istruzioni di sicurezza interna (ad es. uso dei DPI come calzature e casco di protezione). La formazione comprende una parte teorica e una parte pratica e va documentata in forma scritta.

Le persone incaricate di svolgere la formazione in azienda per gli apparecchi sopra menzionati devono aver frequentato un corso specifico per questo tipo di carrello elevatore presso un centro riconosciutodalla Suva o almeno avere ricevuto un adeguato addestramento al momento della consegna dell'apparecchio. Inoltre, devono conoscere esattamente i pericoli e le relative misure di prevenzione e saper istruire correttamente chi lavora con questi mezzi.
Teleskopstapler mit Seilwinde
Sollevatori telescopici con argano

Chi utilizza un sollevatore telescopico munito di argano deve possedere una patente di gruista di categoria A, come previsto dall'Ordinanza sulle gru.

Impiego sicuro delle gru nell'edilizia e nell'industria:

Gru
Teleskopstapler mit Arbeitsbühne
Sollevatori telescopici con piattaforma di lavoro (piattaforme di lavoro elevabili)
I sollevatori telescopici sono spesso muniti di una piattaforma di lavoro elevabile: dal punto di vista funzionale rientrano perciò nella categoria delle piattaforme di lavoro elevabili. Chi opera con questi apparecchi necessita di una formazione specifica .

I carrellisti provvisti di patente rilasciata all’estero possono essere impiegati dopo aver dimostrato l’adeguatezza della propria formazione. Questo può avvenire in due modi:

  • formazione supplementare e test con un istruttore per carrellisti all'interno dell’azienda (attenzione: l’autorizzazione alla guida è valida solo nell’azienda in questione)
  • formazione supplementare con esame finale presso un centro riconosciuto (patente per carrellisti valida in tutta la Svizzera)

Per maggiori informazioni 

Manutenzione dei carrelli elevatori

La sicurezza dei carrelli elevatori dipende dalla manutenzione. Tutti i componenti del carrello (telaio, freni, sterzo, sistema di sollevamento), i dispositivi di sicurezza e il restante equipaggiamento devono funzionare a regola d'arte. Eventuali carenze o avarie possono provocare gravi infortuni.

I carrelli elevatori devono essere sottoposti a interventi di manutenzione periodici secondo le indicazioni del fabbricante. Solo il personale specializzato (ad es. la ditta fornitrice) può eseguire tali lavori.

La Suva raccomanda di far eseguire regolarmente un «controllo di sicurezza» da parte delle ditte fornitrici, con il quale si verificano tutte le funzioni di sicurezza più importanti. Se tutti i componenti superano il controllo, l'azienda riceve un adesivo da applicare sul carrello elevatore (vedi immagine).

Per maggiori informazioni 

Sistemi di ritenuta

Se un carrello elevatore a forche laterali o frontali si ribalta, spesso il conducente viene sbalzato fuori dal veicolo e rimane incastrato sotto il tettuccio di protezione.

Ecco perché bisogna sempre impiegare i sistemi di ritenuta, anche quando si percorrono brevi tragitti.

I sistemi di ritenuta per il conducente (es. cinture di sicurezza, cabina chiusa o barriere laterali) salvano la vita e sono quindi obbligatori sui carrelli elevatori dotati di forche a sbalzo e su quelli a forche laterali fino a 10 tonnellate di portata. Gli elevatori privi di sistemi di ritenuta devono essere adeguati.

Per maggiori informazioni 
Carrello elevatore dotato di una cabina chiusa per l'operatore.
Cabina chiusa
Carrello elevatore dotato di barriere laterali.
Barre laterali
Cinture di sicurezza
Cinture di sicurezza

Interventi

Materiale

Per una migliore visualizzazione utilizzare l'esportazione in PDF.