Operaio mentre lavora con una troncatrice smerigliatrice.

Lavorazione dei metalli

  • Nelle aziende svizzere di lavorazione dei metalli si verificano ogni anno circa 40 000 infortuni professionali. Negli ultimi dieci anni, circa 140 di questi infortuni hanno avuto esito mortale.
  • Quasi un infortunio su tre provoca lesioni alle dita o alle mani, mentre uno su cinque danneggia gli occhi.
  • Rispettando le regole vitali e la Charta della sicurezza è possibile incrementare la sicurezza in azienda.

Cause principali e pericoli

Gli addetti alla lavorazione dei metalli sono esposti ai seguenti pericoli:

  • pericoli meccanici, ad es. punture, tagli, schiacciamento, urti o trascinamento da parti rotanti
  • pericoli durante l'eliminazione di guasti o la manutenzione
  • rischio di caduta dall'alto, ad es. dalle postazioni sopraelevate dove si effettuano operazioni di montaggio
  • rumore pericoloso per l'udito
  • sostanze nocive, ad es. lubrorefrigeranti, fumi di saldatura, polveri di metalli

Il vostro sistema di sicurezza è adeguato?

Un sistema di sicurezza adeguato aiuta il datore di lavoro e i superiori ad adempiere alle proprie responsabilità, migliorando costantemente la sicurezza e la tutela della salute in azienda.

Sistema di sicurezza (MSSL)
Soluzioni settoriali

Per le aziende di lavorazione dei metalli esistono soluzioni settoriali certificate dalla Commissione federale di coordinamento per la sicurezza sul lavoro (CFSL). Tali soluzioni mettono a disposizione un sistema di sicurezza specifico e offrono corsi di formazione e altri servizi.

Qui è possibile trovare una soluzione settoriale specifica per le varie aziende:

Conoscere i pericoli in azienda

L'individuazione sistematica dei pericoli presenti in azienda è la premessa fondamentale per una prevenzione efficace degli infortuni e delle malattie professionali.

Individuazione dei pericoli per le PMI

Un'opera di riferimento completa per le questioni relative alla sicurezza sul lavoro e alla tutela della salute è la guida CFSL, che fornisce indicazioni utili per operare nel rispetto delle disposizioni di legge.

Guida CFSL alla sicurezza sul lavoro 

Riferimenti di legge

Campagna per un tirocinio in sicurezza: chi ha a cuore il futuro del proprio settore e si impegna nella formazione di apprendisti riceve un valido aiuto dalla Suva. Per organizzare un tirocinio sicuro e senza infortuni, sono disponibili sussidi didattici, video e informazioni varie.

Tirocinio in sicurezza
Operaio che provoca una proiezione di scintille lavorando dei metalli.

Interventi

Charta della sicurezza

Il lavoro non deve mettere in pericolo la vita delle persone. Sottoscrivendo la Charta della sicurezza, l'azienda si impegna a garantire posti di lavoro sani e sicuri e ad attuare questo proposito nella vita quotidiana, senza esitazioni.

Maggiori dettagli sulla Charta della sicurezza 

Regole vitali per le aziende di lavorazione dei metalli

Le regole vitali della Suva aiutano i datori di lavoro e i superiori a migliorare la sicurezza in azienda.

  • Per prevenire infortuni gravi, stabilire le regole vitali da applicare in azienda.
  • Istruire regolarmente i propri dipendenti su tali regole.
  • Motivare il personale a dire STOP quando non si rispetta una regola vitale.

Obblighi dei lavoratori

  • Informarsi sulle regole vitali in vigore nella propria azienda.
  • Dire STOP quando le regole vitali non vengono rispettate.
Operaio mentre lavora munito di casco da saldatore e dispositivo filtrante a ventilazione assistita.

Fumo di saldatura

Per proteggersi dal fumo di saldatura è innanzitutto necessario adottare misure di ventilazione adeguate, ad esempio:

  • depuratori mobili per l'aspirazione dei fumi di saldatura
  • saldatori a fiamma ossidrica con ventilazione integrata oppure
  • ventilazione del locale con ricircolo dell'aria/espulsione dell'aria aspirata

Se necessario, occorre anche mettere a disposizione adeguati dispositivi di protezione individuale (DPI):

  • Maschere monouso FFP2  (fino a 10 volte il valore MAC, durata limitata nel tempo)
  • Semimaschere P2  (fino a 10 volte il valore MAC, durata limitata nel tempo)
  • Maschere monouso FFP3  (fino a 30 volte il valore MAC, durata limitata nel tempo)
  • Semimaschere P3  (fino a 30 volte il valore MAC, durata limitata nel tempo)
  • Caschi da saldatura con sistema ventilato di classe TH2P (fino a 20 volte il valore MAC) oppure TH3P (fino a 100 volte il valore MAC).

Polveri di metallo

La salute delle vie respiratorie è minacciata anche da polveri di smerigliatura di metalli, nonché dai relativi composti e leghe come piombo, mercurio, cromo, nichel, zinco, cobalto, alluminio, cadmio, ferro e manganese.

Misure di protezione:

  • Utilizzare macchine con aspiratore integrato nei lavori di smerigliatura con notevole formazione di polvere.
  • Allestire locali separati con aspiratore integrato in caso di lavori di ampia portata.
  • Per proteggersi dalle polveri di smerigliatura si consigliano le maschere monouso FFP2  (fino a 10 volte il valore MAC, durata limitata nel tempo).

Per saperne di più: Proteggersi dal fumo di saldatura e dalle polveri di metallo  

Prevenzione di malattie professionali per evitare sofferenze inutili e ridurre i costi:

Malattie professionali e prevenzione

Riferimenti di legge

  • Ordinanza sulla prevenzione degli infortuni, art. 3 : Misure e installazioni di protezione
  • Ordinanza sulla prevenzione degli infortuni, art. 5 : Dispositivi di protezione individuale
  • Ordinanza sulla prevenzione degli infortuni, art. 33 : Aerazione
Postazione di lavaggio in un'azienda metallurgica che utilizza prodotti per la pulizia della pelle mirati al tipo di sporcizia.

Per evitare le malattie cutanee, occorre prestare attenzione ai seguenti aspetti:

  • Verificare se in azienda vengono utilizzate sostanze pericolose per la pelle. Le schede di sicurezza relative alle sostanze forniscono le informazioni necessarie.
  • Stabilire quali guanti di protezione occorre utilizzare e mettere a disposizione del personale detergenti e prodotti per le mani non irritanti. Un piano di protezione per la pelle permette di fare chiarezza in questo ambito:

Pericolo principale

Agenti protettivi

Detergenti per la pelle

Prodotti per la cura della pelle

Guanti protettivi

Prima del lavoro e dopo la pausa

Dopo la fine del lavoro

Prodotti per la cura della pelle

Frequente pulizia delle mani e disinfezione

Prodotto 1

Prodotto 2

Prodotto 3

Pulizia impianto X

Guanti tipo 1

Lubrorefrigerante Y

Prodotto 4

Prodotto 5

Prodotto 6

Adesivo Z

Prodotto 7

Prodotto 8

Guanti tipo 2

Prevenzione di malattie professionali per evitare sofferenze inutili e ridurre i costi:

Malattie professionali e prevenzione

Riferimenti di legge

Ordinanza sulla prevenzione degli infortuni e delle malattie professionali (OPI):

  • Ordinanza sulla prevenzione degli infortuni, art. 3 : Misure e installazioni di protezione
  • Ordinanza sulla prevenzione degli infortuni, art. 5 : Dispositivi di protezione individuale
  • Ordinanza sulla prevenzione degli infortuni, art. 44 : Sostanze nocive
Per utilizzare le macchine senza correre pericoli è fondamentale disporre di attrezzature sicure e di una postazione di lavoro sufficientemente ampia e ben illuminata, oltre a personale ben addestrato.

Con l'acquisto di attrezzature sicure, con una corretta manutenzione e verifiche periodiche svolte in base alle liste di controllo, i dipendenti possono utilizzare le macchine in totale sicurezza, senza rischiare infortuni.

Processo di lavorazione dei metalli

Selezionare i processi di lavorazione dei metalli e verificare se sul lavoro si garantisce la necessaria sicurezza.

Seleziona
Ulteriori informazioni importanti per garantire luoghi di lavoro sicuri agli addetti alle macchine:

A cosa bisogna prestare attenzione quando si acquista una macchina?
Attrezzature di lavoro: la sicurezza parte dall'acquisto  

Pianificare con attenzione la manutenzione, non improvvisare, fare attenzione ai pericoli particolari:

Manutenzione

Riferimenti di legge

Ordinanza sulla prevenzione degli infortuni e delle malattie professionali (OPI):

  • Ordinanza sulla prevenzione degli infortuni, art. 3 : Misure e installazioni di protezione
  • Ordinanza sulla prevenzione degli infortuni, art. 24 : Attrezzature di lavoro, Principio
  • Ordinanza sulla prevenzione degli infortuni, art. 32b : Manutenzione delle attrezzature di lavoro

I lavori di montaggio sui cantieri comportano un rischio particolarmente elevato di subire infortuni professionali. I pericoli sono molteplici, ad esempio:

  • lavori in quota
  • installazioni provvisorie come ponteggi, accessi e parapetti
  • lavoro simultaneo di più imprese a diversi livelli
  • sollevamento e trasporto di carichi
  • pericolo di amianto nei lavori di demolizione

Rispettare le regole vitali specifiche per i lavori di montaggio:

Ulteriori informazioni importanti per garantire la sicurezza durante le operazioni di montaggio:

In azienda, le piattaforme di lavoro elevabili vengono utilizzate in modo sicuro? Per scoprirlo, consultare la lista di controllo «Piattaforme di lavoro elevabili» .

Ridurre i rischi sui cantieri edili:

Cantieri sicuri

Uso in sicurezza delle scale:

Scale

Evitare il sovraccarico biomeccanico

Sovraccarico biomeccanico – Ergonomia
Lavoratore mentre manovra una gru industriale.

In molte aziende di lavorazione dei metalli, il trasporto sicuro e lo stoccaggio di lamiere, coil e materiale in barre rappresentano una sfida quotidiana.

I seguenti ausili aiutano a gestire meglio i pericoli:

Lista di controllo: Trasporto e stoccaggio di lamiere Lista di controllo: Trasporto e stoccaggio

Ulteriori informazioni sulle vie di passaggio sicure, lo stoccaggio e il trasporto in azienda:

Movimentazione sicura in azienda:

Stoccaggio, trasporto in azienda

Impiego sicuro delle gru nell'edilizia e nell'industria:

Gru

Guidare un carrello elevatore è un lavoro con pericoli particolari:

Carrelli elevatori

Uso in sicurezza delle scale:

Scale

Un infortunio su quattro è dovuto a una caduta in piano:

Inciampare

Riferimenti di legge

Ordinanza sulla prevenzione degli infortuni e delle malattie professionali (OPI):

  • Ordinanza sulla prevenzione degli infortuni, artt. 19–22 : Passaggi, vie d'evacuazione, parapetti e ringhiere, rampe di carico e rampe d'accesso
  • Ordinanza sulla prevenzione degli infortuni, art. 41 : Trasporto e deposito
  • Ordinanza sulla prevenzione degli infortuni, art. 42 : Trasporto di persone
Se sul lavoro non è possibile adottare misure tecniche o organizzative in grado di eliminare i rischi di infortunio e per la salute oppure i provvedimenti adottati sono insufficienti, il personale deve tutelare la propria incolumità usando i dispositivi di protezione individuale.

Un elenco generale dei dispositivi di protezione individuale più in uso nelle aziende di lavorazione dei metalli è disponibile qui:

Seleziona

Tutto quello che occorre sapere sui DPI:

Dispositivi di protezione individuale
Riferimenti di legge
  • Ordinanza sulla prevenzione degli infortuni e delle malattie professionali, art. 5  : Dispositivi di protezione individuale
Particolare del tornio

Materiale

Per una migliore visualizzazione utilizzare l'esportazione in PDF.