Absenzenmanagement Bereichstrenner Handeln Handschlag, Beratung, Freizeitsicherheit und Gesundheitsmanagement, Hände, Danke, Hallo, Auf Wiedersehen, Kennenlernen

Insieme per un rapido ritorno al lavoro

La stretta collaborazione fra datori di lavoro, medici e assicurazioni sociali favorisce il ritorno al lavoro degli infortunati. Le convenzioni di collaborazione, siglate in singoli cantoni, disciplinano i rapporti fra le parti interessate.

Ecco come aiutare

Riproduzione automatica
Filmato principale

4:00
Filmato modulare «medici»

3:18
Filmato modulare «datori di lavoro»

2:40

Collaborazione collegiale

I datori di lavoro, le associazioni, gli assicuratori sociali e i medici collaborano congiuntamente per far sì che gli infortunati riacquistino al più presto la capacità lavorativa. Alcune ricerche dimostrano che le probabilità di reinserimento diminuiscono della metà dopo un'incapacità lavorativa di sei mesi. L'impegno instancabile per facilitare il ritorno in azienda genera benefici – anche di natura finanziaria – per tutte le parti interessate.

Il dialogo tra le parti interessate è un fattore decisivo per la buona riuscita della collaborazione. L'incapacità al lavoro è una sfida non da poco per i datori di lavoro, i medici curanti e le assicurazioni sociali. Mentre il datore di lavoro vorrebbe ricevere informazioni possibilmente trasparenti sul ritorno in azienda del collaboratore, al medico curante mancano spesso le informazioni sul posto di lavoro del dipendente che gli consentano di determinarne la reale capacità lavorativa. Infatti, per valutare la capacità lavorativa occorre conoscere le condizioni concrete del posto di lavoro in cui opera il paziente ed inoltre bisogna essere informati sulle possibilità di reinserimento e le mansioni alternative offerte dal datore di lavoro.

Per colmare queste lacune informative, si sono formulati per ciascun Cantone dei principi e delle schede informative sull'incapacità al lavoro.