Assicurazione infortuni dei disoccupati

  • La Suva è l'assicuratore infortuni per i disoccupati che soddisfano le condizioni che danno diritto all’indennità di disoccupazione.
  • Se le condizioni che danno diritto all’indennità di disoccupazione sono soddisfatte, il disoccupato è automaticamente assicurato alla Suva contro gli infortuni.
  • Ogni infortunio deve essere notificato immediatamente.

Copertura assicurativa

Dal 1996, su incarico della Confederazione, la Suva gestisce l’assicurazione contro gli infortuni dei disoccupati. Per usufruire della copertura assicurativa devono essere soddisfatte le condizioni che danno diritto all'indennità di disoccupazione.
Inizio della copertura

La copertura assicurativa inizia nel momento in cui si sono soddisfatte le condizioni che danno diritto all'indennità di disoccupazione (ID). La relativa decisione, emanata dalla cassa di disoccupazione, viene trasmessa per lettera alla persona interessata.

Dopo la cessazione dell'ultimo rapporto di lavoro che prevede un'assicurazione contro gli infortuni non professionali, viene garantita una copertura assicurativa per ulteriori 31 giorni. Se l'assicurazione contro la disoccupazione non decide entro 31 giorni circa il diritto all'indennità di disoccupazione, è bene optare per un'assicurazione convenzionale, che può essere stipulata con l'assicuratore infortuni dell'ultimo datore di lavoro entro 31 giorni dopo la data in cui termina il diritto ad almeno la metà del salario. Per evitare di pagare premi troppo elevati, si può stipulare un'assicurazione convenzionale per un solo mese, con possibilità di proroga prima della scadenza.

Termine della copertura

Se cessa il diritto all'indennità di disoccupazione, ad esempio perché è esaurito il periodo di disoccupazione indennizzabile, 31 giorni dopo questa data viene meno anche la copertura assicurativa contro gli infortuni. In seguito non è più prevista alcuna copertura, anche qualora dovessero continuare ad applicarsi altre misure, come i provvedimenti inerenti al mercato del lavoro. Per prorogare la copertura assicurativa è utile stipulare l'assicurazione convenzionale. 

Periodo di attesa, giorni di sospensione e ferie

La copertura assicurativa è garantita durante il periodo di attesa e di sospensione, anche se superiori a 31 giorni, e anche durante le ferie, a condizione che siano giorni senza controllo in cui si ha diritto a percepire l'indennità di disoccupazione.

Osservare il termine quadro

Il termine quadro dell'indennità di disoccupazione non viene prorogato con il percepimento dell'indennità giornaliera per infortunio.

Provvedimenti inerenti al mercato del lavoro (PML)

La copertura assicurativa non si interrompe se, d'intesa con l'ufficio regionale di collocamento (URC), l’assicurato:

  • partecipa a un programma di occupazione temporanea;
  • fa una pratica professionale;
  • frequenta un corso di riqualificazione o perfezionamento;svolge uno stage di formazione o un test di idoneità;
  • lavora in un'azienda di esercitazione;
  • progetta di avviare un'attività lucrativa indipendente.

In tutti questi casi, per poter usufruire della copertura assicurativa della Suva è indispensabile avere diritto all'indennità di disoccupazione.

Attività svolta senza il consenso dell'URC

Se si svolge senza il consenso dell'URC un'attività che normalmente sarebbe remunerata, ad esempio uno stage o un test di idoneità, essa è considerata guadagno intermedio.

La persona disoccupata che entro il termine quadro realizza un guadagno intermedio da attività lucrativa dipendente o un guadagno da occupazione a tempo parziale è assicurata contro gli infortuni professionali presso il datore di lavoro di questa attività. Se lavora almeno otto ore alla settimana, l'assicurazione del datore di lavoro copre anche gli infortuni non professionali. Se lavora meno di otto ore alla settimana, gli infortuni non professionali sono coperti dalla Suva. In ogni caso, la Suva resta l'assicurazione competente per gli infortuni che accadono nei giorni non lavorativi.

Chi realizza un guadagno intermedio da attività lucrativa indipendente, invece, è assicurato alla Suva contro gli infortuni professionali e non professionali.

Indennità di maternità

Le madri disoccupate che fino al parto hanno beneficiato dell'indennità giornaliera dell'assicurazione contro la disoccupazione e che hanno diritto all'indennità di maternità restano assicurate contro gli infortuni durante il congedo di maternità.

Ricerca di impiego all'estero

Le persone che percepiscono indennità di disoccupazione dalla cassa svizzera di disoccupazione possono cercare un impiego anche in uno Stato dell'UE o dell'AELS. Per questo periodo restano assicurate alla Suva contro gli infortuni.

Prestazioni assicurative

Chi è coperto dall'assicurazione infortuni dei disoccupati ha diritto, in caso di infortunio, a ricevere le prestazioni previste dalla Legge sull'assicurazione contro gli infortuni (LAINF).

Spese di cura

Le persone assicurate hanno diritto a ricevere cure mediche adeguate ai danni riportati nell'infortunio.
La Suva rimborsa anche le spese per:

  • cure mediche in regime ambulatoriale e stazionario (corsia comune)
  • medicamenti
  • analisi
  • riabilitazione ecure complementari e balneari prescritte dal medico
  • mezzi e apparecchi utili alla guarigione
  • spese di salvataggio, recupero, viaggio e trasporto.
Indennità giornaliera per infortunio

In caso di infortunio, se la persona ne ha diritto, l'assicurazione contro la disoccupazione (AD) versa le prestazioni durante i primi tre giorni (compreso il giorno dell'infortunio). In seguito è la Suva a versare l'indennità giornaliera per infortunio per un ammontare pari all'indennità di disoccupazione netta. L'eventuale realizzazione di un guadagno intermedio non è determinante per calcolare l'importo dell'indennità giornaliera. Le stesse condizioni valgono anche per la disoccupazione parziale.

Indennità giornaliera: giorno lavorativo o giorno della settimana

L'assicurazione contro la disoccupazione versa l'indennità per ciascun giorno lavorativo, mentre la Suva la versa per ciascun giorno della settimana (giorno di calendario). L'importo dell'indennità giornaliera presenta quindi delle variazioni. Sull'arco di un anno, l'indennità giornaliera pagata dalla Suva corrisponde tuttavia esattamente all'indennità netta di disoccupazione dell'AD.

Il guadagno massimo assicurato è pari a 148 200 franchi all'anno.

Capacità lavorativa parziale

In genere il medico valuta la capacità lavorativa come se la persona infortunata esercitasse ancora la professione o l'attività svolta in precedenza. La capacità viene valutata in riferimento al mercato generale del lavoro se l'infortunato, in condizioni di salute stabili, ha riportato un danno presumibilmente durevole per svolgere il suo lavoro o la sua ttività originaria, e se è ragionevole un reinserimento professionale. Se l'incapacità lavorativa è parziale, l'indennità giornaliera è ripartita a metà tra la Suva e l'assicurazione contro la disoccupazione.

Rendite di invalidità e per superstiti

La Suva versa una rendita di invalidità quando l'invalidità (incapacità al guadagno totale o parziale) è conseguenza di un infortunio. In caso di infortunio mortale versa invece una rendita per superstiti alla vedova o al vedovo e ai figli.

Ricadute e postumi tardivi

L'assicurato ha in genere diritto alle prestazioni della Suva anche in caso di ricadute o postumi tardivi se riconducibili all'infortunio subito.

Premi assicurativi

Il premio assicurativo per gli infortuni nel tempo libero è pari al 3,77 per cento dell'indennità di disoccupazione. Il 2,51 per cento è detratto direttamente dall'indennità di disoccupazione, mentre il restante 1,26 per cento è a carico del Fondo di compensazione dell'assicurazione contro la disoccupazione.

Stretta di mano fra medico e paziente

Interventi

Risparmiare sui premi

Durante il periodo in cui la Suva garantisce la copertura assicurativa è possibile sospendere l'assicurazione infortuni della cassa malati. Le assicurazioni complementari (privata / semiprivata) vanno però mantenute. Una volta scaduta la copertura assicurativa garantita dalla Suva, occorre però riassicurarsi contro gli infortuni presso la cassa malati.

Per prevenire eventuali lacune, è possibile prorogare la copertura stipulando l'assicurazione convenzionale.

Prorogare la copertura con l'assicurazione convenzionale

Notificare un infortunio

Gli infortuni vanno subito notificati:

  • alla cassa di disoccupazione e al consulente competente dell'ufficio regionale di collocamento (URC);
  • all'organizzatore o al responsabile dei corsi se si lavora presso un'azienda di esercitazione o si partecipa a un programma di occupazione temporanea o a un semestre di motivazione.

Prima si notifica l'infortunio, prima la Suva potrà versare le prestazioni.

Prima visita medica

Se in seguito all'infortunio occorre recarsi dal medico, è importante comunicargli che si è assicurati alla Suva.

Cambio del medico

Se si intende cambiare medico durante le cure, è necessario prima avvisare l'agenzia Suva   competente.

Qui trovate un elenco delle agenzie e delle relative sedi, con orari di apertura e ulteriori informazioni.

Agenzie e indirizzi

Cosa si riceve dopo la notifica di infortunio?

Certificato di infortunio per il medico

Dopo aver ricevuto la notifica di infortunio, la cassa di disoccupazione rilascia un apposito certificato che va consegnato al medico a ogni visita e sulla base del quale egli potrà attestare l'eventuale incapacità al lavoro.

Importante

Al termine delle cure mediche, occorre inviare quanto prima il certificato di infortunio all'agenzia Suva competente. Se l'incapacità al lavoro si protrae a lungo, è necessario spedirne una copia all’agenzia ogni mese per il calcolo dell'indennità giornaliera.

Modulo per la farmacia

All'occorrenza, la cassa di disoccupazione invia un modulo da utilizzare in farmacia per ritirare i medicamenti addebitati direttamente alla Suva. È consigliabile recarsi sempre alla stessa farmacia.

Dopo un infortunio

Dopo un infortunio è importante riprendere quanto prima la ricerca di un lavoro, poiché il fatto di percepire l'indennità giornaliera per infortunio non proroga il termine quadro dell'indennità di disoccupazione.

Domande?

Qui trovate un elenco delle agenzie e delle relative sedi, con orari di apertura e ulteriori informazioni.

Agenzie e indirizzi
Infortunato con le stampelle seduto su una sedia in sala di attesa

Materiale

Per una migliore visualizzazione utilizzare l'esportazione in PDF.