Header-Abredeversicherung_1224x437px.jpg

Assicurazione convenzionale

Chi stipula un'assicurazione convenzionale è assicurato con prestazioni eccellenti in caso di infortunio, fino a sei mesi oltre il termine della copertura assicurativa INP obbligatoria.

Indice

L'essenziale in breve

  • L'assicurazione convenzionale prolunga la copertura assicurativa obbligatoria contro gli infortuni non professionali fino a un massimo di sei mesi.
  • La copertura contro gli infortuni non professionali è valida anche all'estero.
  • L'assicurazione convenzionale deve essere stipulata e pagata prima della scadenza dell'assicurazione obbligatoria contro gli infortuni non professionali.

Colmare la lacuna assicurativa

Chi lascia il proprio posto di lavoro o beneficia di un congedo non pagato continua a essere assicurato contro gli infortuni non professionali per 31 giorni a partire dall'ultimo giorno susseguente a quello in cui cessa il diritto almeno al semisalario. Questo riguarda anche le persone con diritto all'indennità di disoccupazione o che partecipano a provvedimenti di integrazione dell'AI.

Al termine di questo periodo di 31 giorni gli infortuni non sono più assicurati, una circostanza che può avere gravi conseguenze finanziarie. È quindi opportuno colmare questa lacuna con un'assicurazione convenzionale e beneficiare di una copertura assicurativa valida per altri sei mesi (durata massima).

Stipulare l'assicurazione convenzionale

L'assicurazione convenzionale della Suva può essere stipulata direttamente. Chi non ha la possibilità di stipulare l'assicurazione online e pagare per via elettronica può contattare la propria agenzia Suva

Stipulare subito l'assicurazione convenzionale

Prolungare un'assicurazione stipulata prima del 30.09.2022

Per prolungare un'assicurazione convenzionale stipulata prima di questa data, utilizzate il nostro precedente servizio online.
Avviare ora il servizio online precedente

Quali sono le prestazioni?

Le prestazioni dell'assicurazione convenzionale della Suva comprendono ad esempio le cure mediche, le misure di recupero e salvataggio nonché i viaggi e trasporti necessari dal profilo medico. A differenza dell'assicurazione malattie, lo stipulante non deve partecipare ai costi: la franchigia e l'aliquota percentuale vengono meno. Inoltre possono essere riconosciute indennità giornaliere o rendite.

L'assicurazione convenzionale è inoltre sospesa automaticamente durante il servizio militare o servizio di protezione civile e si prolunga quindi per la durata del servizio.

Prolungare il periodo di copertura

L'assicurazione convenzionale consente di prolungare la copertura assicurativa obbligatoria contro gli infortuni non professionali. Chi sottoscrive un'assicurazione convenzionale con il precedente assicuratore entro il termine suppletivo di copertura di un mese può prolungare la copertura per gli infortuni non professionali per un periodo massimo di sei mesi. Le prestazioni assicurative sono corrisposte in base alle disposizioni della LAINF. Gli infortuni dopo il pensionamento (ritiro dal mercato del lavoro) non danno diritto a indennità giornaliere.

Chi può assicurarsi?

Per potersi assicurare bisogna aver lavorato per almeno otto ore settimanali in un'azienda assicurata alla Suva o aver avuto diritto all'indennità di disoccupazione o partecipato a provvedimenti di integrazione dell'AI.

Attenzione: per stipulare un'assicurazione convenzionale presso la Suva senza lacune temporali, dall'ultimo giorno in cui si è percepito almeno metà dello stipendio non devono essere trascorsi più di 31 giorni.

Chi non stipula un'assicurazione convenzionale nei 31 giorni menzionati – il cosiddetto termine suppletivo di copertura – non potrà più farlo successivamente. La conseguente scadenza della copertura assicurativa contro gli infortuni non professionali può costare caro.

Infatti, chi se ne accorge troppo tardi potrà includere il rischio di infortunio solo presso l'assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie. La persona in questione non beneficerà tuttavia delle vantaggiose condizioni dell'assicurazione contro gli infortuni non professionali secondo la LAINF, garantite dall'assicurazione convenzionale.

Quanto costa?

Il premio mensile ammonta a 45 franchi (da pagare online con carta di credito, PostCard, Twint o PayPal). Dopo il pagamento viene rilasciato un certificato di assicurazione internazionale.

Oltre a dover stipulare l'assicurazione entro un mese, prima della scadenza di questo termine bisogna anche pagare il premio di 45 franchi al mese (in caso di sei mesi, quindi 270 franchi).

Nota:
a partire da gennaio 2023 le nuove assicurazioni convenzionali e le proroghe ammonteranno a franchi 65 anziché franchi 45. 

 

Occorre osservare che una volta stipulata, l'assicurazione convenzionale non può essere disdetta. Inoltre non è possibile rimborsare i premi pagati. Si consiglia pertanto di concludere l'assicurazione convenzionale solo per il periodo necessario (durata minima: 1 mese). Se del caso potrà essere prorogata mensilmente fino a un massimo di sei mesi consecutivi.

Validità internazionale

Chi è assicurato contro gli infortuni nel tempo libero beneficia della copertura assicurativa della Suva anche all'estero. Le prestazioni assicurative comprendono ad esempio le cure mediche, le misure di recupero e salvataggio nonché i viaggi e trasporti necessari dal profilo medico.

Come annunciare un infortunio?

Contattare l'agenzia Suva il più presto possibile, per telefono allo 0848 820 820.

Condizioni di assicurazione

L'assicurazione convenzionale deve essere stipulata e pagata prima della scadenza dell'assicurazione obbligatoria contro gli infortuni non professionali. Prima di prolungare la protezione dagli infortuni non professionali è utile osservare quanto segue:

  • L'assicurazione convenzionale non può essere disdetta. Inoltre non sono possibili rimborsi dei premi pagati. È pertanto opportuno stipularla solo per il periodo necessario (durata minima: un mese). All'occorrenza è possibile prorogare la durata fino a un massimo di sei mesi.
  • Per prorogare la protezione assicurativa per più di sei mesi si consiglia di far includere la protezione contro gli infortuni nelle prestazioni della cassa malati.
  • Il rischio di infortunio professionale non è coperto dall'assicurazione convenzionale poiché essa contempla solo gli infortuni non professionali.
  • I disoccupati con diritto all'indennità di disoccupazione sono assicurati contro gli infortuni presso la Suva.
  • La copertura assicurativa per chi presta servizio militare, civile o di protezione civile è gestita dall'assicurazione militare.
  • L'assicurazione militare non può essere prorogata tramite l'assicurazione convenzionale. Un eventuale termine suppletivo di copertura o un'assicurazione convenzionale in vigore sono sospesi durante il servizio militare, civile o di protezione civile.
  • La copertura assicurativa ha effetto solo se i dati forniti sono corretti.

Questa pagina è stata utile?

Vi potrebbe anche interessare