Abbildung von Coronaviren

Coronavirus: informazioni aggiornate per i nostri clienti e gli assicurati

Punti essenziali

Qui trovate informazioni sul Covid-19 e su come potete proteggere i vostri collaboratori nel vostro settore.

Guida della Seco per i datori di lavoro – Protezione dal coronavirus

Guida pratica per i controlli Covid-19 sui cantieri e nell'industria

Nella guida pratica si precisano diverse domande importanti per le attività di controllo. Il documento viene aggiornato regolarmente.

Scarica la guida pratica per i controlli Covid-19 sui cantieri e nell'industria   

 

FAQ: domande più frequenti sul tema coronavirus

Sì, il coronavirus può rappresentare una malattia professionale. Il presupposto affinché venga riconosciuto come tale è che chi svolge un determinato lavoro sia esposto a un rischio molto maggiore di contrarre il Covid-19 rispetto al resto della popolazione. Una contaminazione piuttosto casuale sul posto di lavoro non è sufficiente. Ogni caso deve essere esaminato in modo approfondito. Il personale in servizio negli ospedali, nei laboratori e in strutture simili che durante lo svolgimento delle proprie attività entra in contatto diretto con persone o materiali infetti corre un rischio notevolmente più elevato. Lo stesso vale per i dipendenti di residenze per anziani e disabili e case di cura che assistono persone infette. Per chi non svolge attività finalizzate all'assistenza e alla cura di persone infette (ad esempio personale di vendita, addetti alle pulizie negli hotel o agenti di polizia), non è previsto alcun riconoscimento di malattia professionale.

Sì, la Suva versa l'indennità giornaliera se la quarantena è un provvedimento indicato dal profilo medico ed esiste un certificato medico che lo dimostra.

In caso di domande sulle indennità giornaliere non esitate a contattare la vostra agenzia Suva  .

No. In questa situazione la Suva non può assumere i costi legati a misure preventive. Può sussistere il diritto a un'indennità per perdita di guadagno in virtù dei provvedimenti adottati dal Consiglio federale per attenuare le ripercussioni economiche. Uno di questi provvedimenti è l’indennità di perdita di guadagno per il coronavirus  .

In caso di domande sulle indennità giornaliere non esitate a contattare la vostra agenzia Suva  .

In caso di lavoro ridotto, la copertura assicurativa rimane in essere. Il salario è sempre assicurato per intero. Anche nella dichiarazione dei salari deve essere registrata come finora l’intera massa salariale.

  • Platzhalter

Hotline 08.00 alle 17.00 (dal lunedì al venerdì)

Cantieri

Hotline per domande in merito alla protezione dei lavoratori dal coronavirus sui cantieri. Telefono: 041 419 60 00

Industria e artigianato

Hotline per domande in merito alla protezione dei lavoratori dal coronavirus sui cantieri. Telefono: 041 419 60 02

Importante: le hotline rispondono solo alle domande riguardanti la sicurezza sul lavoro e la tutela della salute. Per consulenze generali nonché per domande su indennità giornaliere e prestazioni assicurative siete pregati di rivolgervi alla vostra agenzia Suva  .


Materiale