p1023m2187484.jpg

Quali criteri bisogna applicare nella protezione dell'udito?

Il rumore sul posto di lavoro danneggia la capacità uditiva e ha effetti negativi sul rendimento.Per questo consigliamo di utilizzare un dispositivo a protezione dell'udito quando il livello del suono è superiore a 85 decibel. In questa pagina illustriamo quali requisiti deve soddisfare un protettore auricolare per contrastare i danni all'udito.

Indice

L'essenziale in breve

L'ipoacusia da rumore raggiunge già tre quarti del valore finale nei primi dieci anni di esposizione. Registra rapidamente un picco per poi appiattirsi gradualmente negli anni, mentre la perdita dell'udito dovuta all'età aumenta progressivamente. Questo è uno dei motivi per cui sul lavoro si devono indossare fin da subito protettori auricolari in presenza di rumore.

La scelta corretta dipende da numerosi fattori.I punti fondamentali:

  • scegliete il prodotto in base alla persona a cui è destinato,
  • considerate quale tipo di attività svolge.
  • Per evitare eventuali danni utilizzate un protettore auricolare a partire da un livello di 85 decibel.

Affinché i dispositivi di protezione dell'udito vengano indossati in modo scrupoloso, devono essere pensati per soddisfare le esigenze del personale.

A partire da quanti decibel servono protettori auricolari?

Nella pratica si è dimostrato valido indossare protettori auricolari a partire da un livello sonoro di Leq 85 dB(A).Questo valore è più restrittivo dei limiti richiesti, ma l'implementazione è semplice e può essere gestita facilmente.
Non siete in grado di effettuare una misurazione del livello del suono?Consultate allora il nostro Elenco delle tabelle di livelli sonori,dove scoprirete per quali attività del vostro specifico settore i lavoratori dovrebbero indossare dei protettori auricolari.

Requisiti di un protettore auricolare

Per proteggere al meglio l'udito sul posto di lavoro è necessario prendere in considerazione diversi fattori.

Informazioni pratiche

Quando si è esposti a rumore di livello superiore a LEX ≥ 85 dB(A) l'udito è a rischio. Se i lavoratori sono sempre esposti a livelli di rumore superiori alla media, non si può escludere un danno permanente.

Per evitare la riduzione della capacità uditiva:

  • assicuratevi che i vostri collaboratori indossino protettori auricolari a ogni esposizione al rumore, pur se breve;
  • tenete presente che solo dispositivi omologati proteggono efficacemente dal rumore;
  • ricordate che i condotti uditivi non vanno chiusi con ovatta o filtri di sigarette, perché questi sistemi sono assolutamente inefficaci.

Molti protettori auricolari non vengono indossati corretamente e questo vanifica in parte il loro effetto di protezione. Attraverso alcuni video didattici vi mostriamo come utilizzare in modo corretto inserti auricolari, cuffie e anche otoprotettori. I video sono disponibili sulla nostra pagina Usare correttamente i protettori auricolari.

Dato ascolto ai vostri collaboratori

Quali debbano essere le caratteristiche di un dispositivo per la protezione dell'udito dipende sia da chi lo indosserà, sia dall'attività che questa persona svolge. Appare quindi ragionevole che coinvolgiate i vostri collaboratori nella scelta. Consegnate loro alcuni prodotti differenti perché li possano testare. Sulla base dei pareri espressi si deciderà quale protettore auricolare sarà a disposizione.
Questa procedura ha un altro vantaggio:più i collaboratori si sentiranno a loro agio con i protettori auricolari e più li indosseranno in modo naturale, così da riuscire a concentrarsi meglio sul proprio lavoro.

La scelta giusta

Per impieghi di breve durata si consigliano le cuffie antirumore o gli inserti auricolari con archetto. Non appena si prevede di usare le protezioni più a lungo o quando le temperature sono elevate, questi dispositivi non sono più adatti. Visitando la nostra pagina Tipologie di protettori auricolari troverete una panoramica dei diversi tipi di dispositivi.

I criteri principali

  • Adattabilità e comfort
  • Disponibilità – il protettore auricolare sempre a portata di mano
  • Possibilità di combinazione con altri dispositivi di protezione come elmetto, occhiali o maschere

Altri criteri di scelta

  • Quando si scelgono i protettori auricolari bisogna tener conto anche di eventuali requisiti di tipo igienico, come l'uso in camera bianca o in area d'igiene.
  • Se i vostri collaboratori devono comunque poter comunicare tra loro nonostante il rumore, scegliete dei protettori dell'udito con funzione di comunicazione. Garantirete così l'interazione anche in condizioni difficili.
  • Un apparecchio acustico non agisce automaticamente contro il rumore. Serve un apparecchio omologato con valutazione di conformità. Chi indossa un apparecchio acustico senza questo tipo di valutazione ha due soluzioni a disposizione:può indossare una cuffia sopra l'apparecchio oppure togliere l'apparecchio acustico e utilizzare un protettore auricolare certificato.

Farsi ben consigliare

Come abbiamo già avuto modo di osservare, sono le persone interessate e le attività che svolgono a definire quali requisiti debba soddisfare un protettore dell'udito. L'offerta è molto ampia e per questo non è facile trovare il prodotto giusto. L'ideale è quindi che vi rivolgiate ai vostri fornitori di DPI per sapere quali prodotti sono adatti al vostro contesto specifico di utilizzo.

Download e ordinazioni

Questa pagina è stata utile?