88811_3_unc.tif

I tipi di caschi dal copricapo antiurto al casco per sabbiatura

L'arrampicatore industriale, la conduttrice di lavori edili e il vigile del fuoco, tutti loro hanno bisogno di un dispositivo di protezione della testa. Per essere in grado di assolvere al suo specifico compito di protezione, deve essere appropriato all'attività in questione e soddisfare determinati requisiti. Qui vi introduciamo nel variegato mondo dei caschi di protezione.

Indice

L'essenziale in breve

La gamma di caschi è ampia. E deve essere ampia, perché l'ambito d'impiego ne determina la forma, il materiale e la dotazione. L'offerta va dai caschi speciali con protezione dall'arco voltaico fino alla retina per capelli, che protegge da gravi lesioni dovute a elementi in moto. Per quanto i vari tipi di caschi siano diversi tra loro, hanno però tutti un punto in comune: per essere ammessi per l'impiego nell'edilizia, nell'industria o nell'artigianato, devono soddisfare delle condizioni.

Quando acquistate dei caschi di protezione, verificate quindi che:

  • presentino le marcature necessarie
  • siano conformi alle norme

Potete trovare maggiori informazioni sui diversi tipi di caschi nella nostra panoramica.

I tipi di dispositivi di protezione della testa

La maggior parte dei caschi possono essere assegnati a uno dei seguenti gruppi. Una descrizione più precisa dei singoli tipi è riportata in corrispondenza delle figure sottostanti.

Si distinguono:

  • elmetti di protezione per l'industria
  • elmetti ad elevate prestazioni per l'industria
  • caschi integrali
  • elmetti per vigili del fuoco
  • caschi per alpinisti
  • copricapi antiurto per l'industria
  • retine e cuffie protettive per capelli

Panoramica dei caschi di protezione

Con le seguenti figure e descrizioni forniamo dettagli sui tipi principali. Nello shop di Sapros

 troverete numerosi altri caschi e berretti adatti alle vostre esigenze.

Casco di protezione rosso con cinturino sottogola
della categoria «casco di protezione con cinturino sottogola» fanno parte anche i cosiddetti caschi da alpinisti e arrampicatori impiegati ad esempio nei lavori in quota.
elmetto ad elevate prestazioni per l'industria giallo
l'elmetto ad elevate prestazioni per l'industria è, come dice il suo nome, in uso soprattutto nelle attività industriali, anche se viene impiegato anche nell'edilizia.
Copricapo antiurto per l'industria blu
il copricapo antiurto per l'industria protegge dalle lesioni causate da angoli e spigoli taglianti, ad esempio nei lavori a un macchina o in un deposito di autobus. Tuttavia non sostituisce il casco.
Casco per vigili del fuoco con maschera integrata
i caschi per vigli del fuoco sono realizzati con materiale estremamente resistente al calore e dotati, a seconda dell'ambito d'impiego, di una maschera di protezione delle vie respiratorie integrata.
Uomo con casco per sabbiatura dotato d'apporto d'aria
dei caschi integrali fa parte ad esempio il casco per sabbiatura con apporto d'aria integrato.
Donna che indossa una retina per capelli.
le retine per capelli proteggono chi le indossa dal rischio che i capelli possano impigliarsi in parti rotanti. La cuffia protettiva citata anch'essa in questo gruppo viene indossata per lo più sotto il casco in caso di forte freddo o caldo.

Direttive per i caschi di protezione

Una casco non è un accessorio alla moda (ma questo non vuol dire che non debba essere d'aspetto gradevole). Ma in primo luogo deve soddisfare i requisiti richiesti. Per questo non dovreste fidarvi dei caschi che non riportano la marcatura corrispondente.

Marcature

I caschi di protezione devono soddisfare le norme europee e riportare una marcatura. Queste indicazioni sono presenti di norma sul bordo interno del casco.

Sul dispositivo di protezione della testa deve essere riportato quanto segue:

  • numero della norma corrispondente con l'aggiunta di eventuali norme supplementari
  • nome o marchio di identificazione del fabbricante
  • tipo di casco (designazione del fabbricante)
  • taglia esatta o gamma di taglie in centimetri
  • Data di produzione con indicazioni relative all'anno e trimestre di fabbricazione

Norme

Per i requisiti dei diversi caschi sono state definite delle norme EN che possono essere ordinate presso l'Associazione svizzera di normalizzazione (SNV). Stabiliscono ad esempio la resistenza meccanica (assorbimento d'urto e resistenza alla perforazione) o anche la resistenza al calore.

  • EN 397 Elmetti di protezione nell'industria
  • EN 14052 Elmetti ad elevate prestazioni per l'industria
  • EN 443 Elmi per la lotta contro l'incendio in edifici e in altre strutture
  • EN 812 Copricapo antiurto per l'industria
  • EN 12492 Caschi per alpinisti

Download e ordinazioni

Questa pagina è stata utile?