Zona di attesa: spazio delimitato agli incroci con semaforo
22 aprile 2024 | di Marcel Hauri

Bike to Work: consigli per recarsi al lavoro pedalando

Anche quest’anno si disputa la Bike to Work Challenge per le aziende. Forniamo consigli sulla sicurezza al personale che sceglie la bicicletta per recarsi al lavoro.

Indice

      Bike to Work è la campagna più grande della Svizzera per la promozione della salute e dell’uso della bicicletta. Anche nel 2024, oltre 100 000 persone in Svizzera parteciperanno alla sfida tra squadre recandosi al lavoro in bicicletta. Oltre a rafforzare lo spirito di squadra, l’intento dell’iniziativa è motivare il personale a migliorare la propria condizione fisica. Saranno percorsi milioni di chilometri pedalando su piste ciclabili o strade. La Suva sostiene Bike to Work con consigli per pedalare in sicurezza.

      Abbiamo riassunto i consigli principali per recarsi al lavoro in sicurezza con la bicicletta.

      Controlla la tua bici: copertoni e freni

      Prima di partecipare alla Bike to Work Challenge, controlla almeno i copertoni e i freni. Poi fai un breve giro su un percorso che conosci.

      Copertoni

      Se sono in cattivo stato, con crepe e segni di usura, è necessario cambiarli. Se il battistrada è in buono stato, controlla la pressione dell’aria. Se la pressione è bassa, l’aderenza diminuisce. Se le ruote sono ben gonfie, pedalerai con meno sforzo. Sui copertoni di solito è indicata la pressione consigliata.

      Bici Pressione
      Mountain bike 1,8 - 2 bar 
      Bici da cicloturismo 3,5 - 5,5 bar
      Bici da sterrato 2 - 4 bar
      Bici da corsa 6 - 8 bar

      Freni

      controlla i freni con una torcia. Se le guarnizioni dei freni sono inferiori a un millimetro, sostituisci le ganasce. I classici freni sul cerchione devono essere ancora abbastanza spessi. Fai una prova sollevando la ruota, facendola girare con forza e tirando la leva del freno. La ruota deve arrestarsi velocemente e facilmente. Se cigola, pulisci i dischi o i cerchi con un panno e alcol.
      Consigliamo di far eseguire un check-up bici professionale.

      Pianifica il tuo percorso

      Se non hai ancora mai usato la bicicletta per recarti al lavoro, pianifica il percorso più adatto alle due ruote. È probabile che la via più diretta indicata sulla carta non sia la scelta migliore. Meglio evitare le strade principali, inoltre ricorda di non circolare sul marciapiede e di fermarti alle strisce pedonali. Le strade secondarie, le piste ciclabili o addirittura le stradine di campagna sono le migliori alternative per il tuo percorso. In Internet trovi svariati programmi gratuiti che calcolano il percorso, per esempio Google Maps o Veloland su SvizzeraMobile. Le pagine web specializzate propongono percorsi già studiati. Guarda con la tua squadrai i percorsi su una carta. Così potrete completare la Bike to Work Challenge in sicurezza.

      Consigliamo di percorrere le piste ciclabili, le strade di quartiere e le strade secondarie.

      Metti il casco!

      Quando inforchi la bicicletta o l’e-bike, indossa il casco proprio come quando vai a sciare. Se non lo hai, procuratene uno.

      Consigliamo di acquistarlo in un negozio specializzato di articoli sportivi. La tua azienda te ne sarà grata.

      Ecco come indossare correttamente il casco da bici
      Bicicletta
      Ecco come indossare correttamente il casco da bici
      In questo video esplicativo vi mostriamo come regolare il vostro casco da bici. Qui troverete anche consigli per l'acquisto. Così ci si protegge da una lesione alla testa.
      Casco da bicicletta: vai ai consigli

      Renditi visibile

      È necessario essere visibili sulla strada e sulla bicicletta. Dai pedoni così come dai conducenti dei veicoli. Il fanale sulla bicicletta e gli indumenti riflettenti sono utili sia di giorno che di notte.

      Ti consigliamo di indossare un giubbotto catarifrangente per una maggiore visibilità sulla bicicletta.

      Svoltare a sinistra e circolare nelle rotonde in sicurezza

      Svoltare a sinistra in bicicletta è una vera e propria sfida. Guarda dietro di te, segnala la svolta con la mano sinistra, impegna la corsia, svolta senza tagliare la curva.

      Nella rotonda, circola al centro, in modo da essere visibile.

      Quando sei in sella alla bicicletta, ti consigliamo di: essere previdente, indicare la tua direzione, non farti distrarre e cercare il contatto visivo con gli altri utenti della circolazione.

      Usare le zone d’attesa ed evitare l’angolo cieco

      Nelle città più grandi come Zurigo o Basilea, prima degli incroci molto trafficati sono state realizzate delle zone di attesa per la sicurezza dei ciclisti. Raggiungi la zona di attesa e posizionati davanti alle auto ferme al semaforo. Evita assolutamente di posizionarti nell’angolo cieco di mezzi pesanti e autobus. Spesso si verificano infortuni perché i conducenti che svoltano a destra non vedono i ciclisti nell’angolo cieco.

      Il nostro consiglio: agli incroci, non posizionarti di fianco agli autocarri, ma dietro di loro oppure raggiungi la zona di attesa.

      Attenzione: dooring

      Se percorri strade di quartiere, allora mantieniti ad almeno un metro di distanza dalle auto parcheggiate lungo la strada. Se percorri la strada in velocità e la porta dell’auto si apre improvvisamente, le conseguenze possono essere gravi e potrebbe essere necessario chiamare la polizia. Percorrendo le strade di quartiere in bicicletta, mantieni la distanza di sicurezza per evitare la zona di apertura delle portiere (dooring). In questo modo puoi prevenire gli infortuni da dooring.

      Consigliamo di mantenere un metro di distanza dalle auto parcheggiate lungo la strada.

      Infortuni in bici: apertura improvvisa di una portiera
      Bicicletta
      Infortuni in bici: apertura improvvisa di una portiera
      Se un automobilista in sosta apre all’improvviso la portiera, può colpire un ciclista che sopraggiunge da dietro. Questo tipo di infortuni è chiamato «dooring». La Suva fornisce consigli per prevenirli.
      Dooring: come evitare infortuni in bici

      Questa pagina è stata utile?