Logo Suva all'ingresso principale Fluhmatt

Test alcolemico sul lavoro

Quando il personale lavora sotto l’effetto di alcol e droghe, questo può essere molto pericoloso. Ma un test alcolemico o antidroga è delicato a livello giuridico. Qui scoprite con quali presupposti potete disporre un test preventivo.

Indice

L'essenziale in breve

L’alcol e la droga sul posto di lavoro possono portare dei problemi. È ovvio il pensiero di eseguire un test alcolemico o antidroga come datore di lavoro. Ma un test di questo tipo è problematico perché potrebbe ledere i diritti di protezione del personale.

  • Con determinati presupposti potete disporre preventivamente i test.
  • I test alcolemici e antidroga invasivi devono essere eseguiti da personale medico specializzato.I test etilometrici possono essere eseguiti anche da altre persone.
  • La persona interessata deve dare il proprio consenso.

Le nostre informazioni le forniscono una panoramica sull’argomento.

I test alcolemici tramite il datore di lavoro sono delicati.

I test alcolemici e antidroga non possono essere imposti liberamente dal datore di lavoro. Infatti, un test di questo tipo intacca la sfera privata riservata e anche l’integrità personale del/della dipendente interessato/interessata. Così facendo possono essere lesi i diritti di protezione di quella persona. Quindi un test è problematico e può essere eseguito solo in condizioni particolari. Cosa bisogna considerare?

Quando potete disporre preventivamente i test?

Come datori di lavoro potete disporre l’esecuzione di test alcolemici e antidroga in determinati casi. Ad esempio quando l’interesse prevalente della sicurezza si contrappone ai diritti della personalità del/della dipendente. Allora i beni protetti contano di più della protezione della personalità. Se, ad esempio, viene violata una norma sulla sicurezza e così la vita del/della dipendente o di terze persone potrebbe essere messa in pericolo, il presupposto viene soddisfatto. Questo accade soprattutto nel settore del traffico aereo, ferroviario e stradale, dove il personale sotto l’effetto di alcol o droghe può mettere in pericolo sé stesso, i passeggeri o terze persone.

A cosa dovete fare attenzione durante l’esecuzione?

Eseguite solamente test alcolemici e antidroga a campione. E occasionalmente all’interno di un pacchetto di misure di sicurezza che sia definito nel contratto di lavoro o in un regolamento che costituisce parte integrante del contratto. Informate in anticipo la persona interessata che sono possibili test alcolemici e antidroga.

Test alcolemici e antidroga invasivi devono essere eseguiti da personale medico specializzato. Il personale medico deve elaborare e consegnare i dati sulla salute in modo tale che il segreto medico, così come l’adeguatezza e la proporzionalità siano garantiti. Il personale medico può dare al datore di lavoro solo l’esito che il/la dipendente è idoneo/idonea a svolgere il proprio lavoro. Ma non possono fornire indicazioni su un eventuale consumo di alcol o droghe. I test etilometrici non devono essere necessariamente svolti da personale medico specializzato.

È necessario il consenso?

Il consenso della persona interessata è necessario per ogni test perché non c’è nessuna base legale.

Se la persona nega il proprio consenso, non può essere costretta a sottoporsi al test. Ma sul piano del diritto del lavoro deve fare i conti con le conseguenze derivanti dall’interesse prevalente della sicurezza, ad esempio con un ammonimento motivato con la minaccia di un licenziamento ordinario in caso di recidiva.

Download e ordinazioni

Questa pagina è stata utile?