67064_02.tif

Formazione per manovrare piattaforme di lavoro elevabili: presupposti ed enti

Le piattaforme di lavoro elevabili statiche o mobili vengono utilizzate per esempio per facciate, alberi o cantieri. Ogni piattaforma di lavoro elevabile richiede una formazione specifica. Troverete qui tutte le informazioni importanti anche sui presupposti necessari e sugli enti di formazione.

Indice

L'essenziale in breve

Le piattaforme di lavoro elevabili richiedono alcuni presupposti per un utilizzo sicuro. Non c’è da stupirsi se il loro utilizzo comporta dei rischi da affrontare.

Ecco gli aspetti più importanti:

  • manovrare piattaforme di lavoro elevabili implica pericoli specifici. Pertanto è necessaria un’apposita formazione .
  • Fate attenzione a seguire la specifica formazione relativa alla categoria di macchinari di cui fanno parte le piattaforme di lavoro elevabili.
  • I ragazzi sotto i 18 anni non possono manovrare piattaforme di lavoro elevabili. Fanno eccezione i giovani in formazione professionale per i quali è definita una deroga nella rispettiva ordinanza professionale di base.

Ci vuole ben più della semplice assenza di vertigini: con una formazione specifica contribuite a un ambiente operativo privo di infortuni.

Formazione e attestazioni necessarie

Tutti i vostri collaboratori che manovrano piattaforme di lavoro elevabili devono essere formati in base alla categoria di macchinari utilizzati. Il percorso formativo (teoria e pratica) per manovrare piattaforme di lavoro elevabili si conclude con un esame al termine del quale i partecipanti ricevono un attestato di formazione che serve come documentazione.

Categorie di piattaforme di lavoro elevabili ai sensi della norma SN EN 280

È raffigurata una piattaforma di lavoro elevabile verticale dotata di stabilizzatori. Si trova in posizione di estensione.
statiche verticali (1a): elevatori verticali statici
È raffigurata una piattaforma di lavoro elevabile con braccio telescopico su un autocarro. L’autocarro viene stabilizzato mediante stabilizzatori estesi.
Mobili a braccio (3b): piattaforme di lavoro elevabili e mobili con braccio telescopico in modalità d’uso
Una piattaforma di lavoro mobile con braccio telescopico viene raffigurata in posizione estesa.
Mobili verticali (3a): piattaforme di lavoro mobili verticali in modalità d’uso
Una piattaforma di lavoro mobile con braccio telescopico viene raffigurata in posizione estesa.
Mobili a braccio (3b): piattaforme di lavoro elevabili e mobili con braccio telescopico in modalità d’uso

Il personale che manovra una piattaforma di lavoro elevabile deve rispettare i seguenti requisiti:

  • età minima 18 anni
    Indicazioni: Nota bene: per i giovani sono possibili deroghe nel quadro della formazione professionale di base (ordinanza sulla protezione dei giovani lavoratori: OLL 5, art. 4 cpv. 4). Maggiori informazioni possono essere chieste all’Ispettorato federale del lavoro della SECO
  • essere in buono stato psico-fisico (vista e udito in buono stato, nessuna dipendenza da alcol, droghe o medicinali)
  • essere affidabili, responsabili e prudenti
  • non soffrire di vertigini
  • possedere conoscenze tecniche

Se alcuni collaboratori e collaboratrici non dovessero rispettare tali presupposti non potranno manovrare le piattaforme di lavoro elevabili. In presenza di malattie rilevanti come per esempio l’epilessia o altre malattie fisiche si raccomanda di eseguire una valutazione da un medico del lavoro o di base.

Corso di aggiornamento

La Suva raccomanda di seguire regolarmente corsi di aggiornamento. Farete così un importante investimento sui vostri collaboratori che potranno approfondire le proprie conoscenze e apprendere nozioni nuove.

Addestramento sul luogo di lavoro

Gli operatori non devono solo sapere come funziona il modello della piattaforma di lavoro ma devono anche conoscere le misure di sicurezza da rispettare sul luogo di lavoro. Se l’operatore non conosce il tipo di piattaforma elevabile o il luogo in cui dovrà operare, è necessario un ulteriore addestramento. L’addestramento deve essere svolto basandosi sul manuale d’uso della piattaforma di lavoro utilizzata e sull’individuazione dei pericoli specifica per il luogo di intervento. L’addestramento deve essere documentato.

Indicazione: per l’individuazione dei pericoli è idonea la lista di controllo: Piattaforme di lavoro elevabili. Parte 2: Controllo sul luogo di lavoro.

Centri di formazione

I corsi di formazione sono organizzati da appositi centri qualificati, dai fabbricanti o dai noleggiatori delle piattaforme. In qualità di azienda avete la facoltà di formare gli operatori in modo autonomo, qualora disponiate di un formatore qualificato. Per persona qualificata si intende colui che ha ricevuto una formazione come segnalatore o formatore (vedi www.verbandvsaa.ch/it/

 oppure www.ipaf.org/it
).

Informazione sull’obbligo di formazione

Contattateci per informazioni generali sull’obbligo di formazione. Restiamo a vostra disposizione.

Basi giuridiche

  • Ordinanza sulla prevenzione degli infortuni: art. 6
     Informazione e istruzione dei lavoratori
  • Ordinanza sulla prevenzione degli infortuni: art. 8
     Provvedimenti in caso di lavori connessi con pericoli particolari
  • Ordinanza sulla protezione dei giovani: art. 4
     Lavori pericolosi