UKZ_MG_5179.tif

Radiazioni ionizzanti: rischi e misure di protezione

Le radiazioni ionizzanti (raggi X e radioattività) possono essere generate, ad esempio, da apparecchi radiografici, nell'ambito di lavori di ricerca oppure in una centrale nucleare. Queste attività nascondo rischi per la salute. Qui potete informarvi sull'obbligo di autorizzazione e sulle misure di protezione necessarie.

Indice

L'essenziale in breve

Le radiazioni ionizzanti possono presentarsi sotto forma di raggi X oppure possono essere prodotte dal processo di decadimento radioattivo. In assenza di protezione possono verificarsi danni a lungo termine per la salute.

Per questo motivo è importante osservare i seguenti punti:

  • L'impiego di radiazioni ionizzanti richiede l'attuazione di misure di protezione.
  • Per utilizzare le radiazioni ionizzanti è necessario disporre di un'apposita autorizzazione, necessaria anche nel caso in cui i collaboratori siano persone professionalmente esposte a radiazione in un'altra azienda.
  • Assicurarsi che le persone professionalmente esposte a radiazione abbiano ricevuto un'adeguata formazione nell'ambito della radioprotezione e che siano state informate della dose di radiazione prevista.

I moduli di richiesta delle autorizzazioni sono disponibili nel portale web per le licenze di radioprotezione

 dell'Ufficio federale della sanità pubblica.

Misure di protezione salvavita in caso di utilizzo di radiazioni inonizzati

Nella peggiore delle ipotesi una dose elevata di raggi ionizzanti può causare la morte. È quindi indispensabile l'attuazione delle misure di legge. Nel caso di lavori che prevedono:

  • radioattività
  • raggi X

i datori di lavoro hanno l'obbligo di garantire la radioprotezione. Le disposizioni riguardanti le radiazioni ionizzanti sono contenute nella Legge sulla radioprotezione (LRaP

) e nell'Ordinanza sulla radioprotezione (ORaP
). Qui è, inoltre, disponibile una panoramica
 di tutte le disposizioni di legge.

Se i collaboratori sono impiegati in ambienti di lavoro esposti al radon, si applicano disposizioni speciali. Per maggiori informazioni è possibile consultare l'opuscolo «Radon negli impianti di distribuzione dell'acqua. Misure a tutela dei lavoratori».

Download e ordinazioni

Ricerca

Questa pagina è stata utile?

Argomenti di approfondimento

No results available