Formazione per lavori esposti a pericoli particolari

  • I lavori esposti a pericoli particolari necessitano una formazione.
  • A seconda del tipo di attività, la formazione per i lavori esposti a pericoli particolari può aver luogo in un centro di formazione o in azienda.
  • In questa pagina sono disponibili informazioni sulle formazioni per i lavori esposti a pericoli particolari e sui centri di formazione esistenti.

I datori di lavoro possono affidare i lavori esposti a pericoli particolari soltanto a dei lavoratori adeguatamente formati al riguardo, come stabilito dall'Ordinanza sulla prevenzione degli infortuni (OPI), articolo 8  . Se un lavoratore esegue da solo un lavoro pericoloso, il datore di lavoro deve farlo sorvegliare.

Che cosa sono i lavori esposti a pericoli particolari?

Si parla di lavori esposti a pericoli particolari se:

  • l'esperienza derivante dall'analisi degli infortuni o delle malattie professionali dimostra che si tratta di un lavoro esposto a pericoli particolari;
  • la gravità del danno in caso di infortunio è elevata e la formazione può contribuire in maniera determinante a minimizzare i rischi;
  • l'attività presenta elevati rischi di infortunio o di malattia professionale ed è possibile ridurre in modo significativo il rischio esaurendo le misure tecniche di protezione;
  • il lavoro presuppone la conoscenza dei maggiori pericoli e la capacità di sapersi proteggere da questi.
Modello formativo A

Presso centri di formazione con documentazione di formazione e d'esame riconosciuta

Solo i centri di formazione con documentazione di formazione e d'esame riconosciuta possono offrire e svolgere la formazione. È necessario il riconoscimento da parte di un'istituzione designata dal Consiglio federale. Una volta terminata la formazione, se i requisiti sono soddisfatti, i partecipanti ricevono un attestato di formazione.

È sempre necessaria un'istruzione complementare relativa alla situazione specifica in azienda.

Modello formativo B

Presso centri di formazione con autodichiarazione

I centri di formazione o i formatori possono autodichiarare che la loro formazione soddisfa lo stato della tecnica. Una volta terminata la formazione, i centri di formazione verificano se sono state acquisite le competenze necessarie. Se i requisiti sono soddisfatti, i partecipanti ricevono un attestato di formazione del centro di formazione.

È sempre necessaria un'istruzione complementare relativa alla situazione specifica in azienda.

Modello formativo C

In azienda da parte di una persona esperta

Una persona esperta forma i collaboratori in azienda. Per fare ciò, deve disporre di un'adeguata esperienza e di competenze pedagogiche. La durata e i contenuti della formazione dipendono dai requisiti riconosciuti nel settore. Una volta terminata la formazione, la persona esperta verifica se i partecipanti hanno acquisito le competenze necessarie. In caso affermativo, l'azienda rilascia un attestato di formazione nel quale sono riportate le competenze trasmesse. La formazione in azienda è valida solo per l'azienda in cui è stata svolta.

In linea di principio ogni formazione ammessa nel modello B può essere svolta anche secondo il modello C.

Quando è necessaria una formazione?

Di seguito è riportato un elenco di lavori esposti a pericoli particolari, suddivisi per ambiti tematici, per i quali è necessaria una formazione. La descrizione dettagliata delle singole formazioni e i centri di formazione che offrono i relativi corsi sono disponibili nelle pagine dedicate.

L'elenco non è esaustivo. Ulteriori formazioni sono disponibili per gli altri ambiti tematici.

L'elenco non è esaustivo. Ulteriori formazioni sono disponibili per gli altri ambiti tematici.

Materiale