GettyImages-1347556657.jpg

Mi dedico alla musica per hobby

Chi nel tempo libero fa o ascolta musica è sottoposto al rumore per un periodo più breve rispetto a un professionista. Ma dovrebbe comunque proteggere l’udito: sulla pista in un club, a un concerto rock o nella banda di paese il livello sonoro raggiunge i 100 dB(A). Già con due ore alla settimana si può danneggiare l’udito.

Indice

L'essenziale in breve

La protezione dell’udito non è molto diffusa tra le musiciste e i musicisti amatoriali. Solo circa un quarto di essi adotta misure adeguate, benché i danni all’udito siano un rischio concreto per tutti.

In tale contesto le dinamiche di gruppo rivestono un ruolo fondamentale: è raro che una persona scelga individualmente di utilizzare un protettore auricolare; di solito si tende a fare come gli altri. Diventate «influencer» e convincete il vostro gruppo a proteggere l’udito!

Il vostro udito è in pericolo?

Il fattore di rischio determinante è il livello di esposizione al rumore, che dipende dal livello sonoro e dalla durata dell’esposizione. Il seguente grafico mostra per quante ore alla settimana potete suonare il vostro strumento senza correre pericoli. Se il tempo di esposizione è superiore a quello indicato, è bene utilizzare un protettore auricolare.

Balkendiagramm_Hobbymusiker_i.ai

Attenzione: in presenza di più fonti, i tempi di esposizione sopra indicati devono essere ridotti di conseguenza. Inoltre vanno considerati anche i rumori diversi dalla musica ai quali si è esposti sul lavoro o nel tempo libero.

Tempo di esposizione massimo

Il tempo di esposizione massimo riferito a uno strumento musicale è indicato nella pagina dettaglio «Mi dedico alla musica per professione».

Complessi musicali, bande di paese ecc.

Purtroppo, in molti casi, le musiciste e i musicisti non si preoccupano granché dell’udito e rischiano di subire danni, il più delle volte irreversibili. Ma prevenire si può: proteggete l’udito per evitare il peggio. Sentire significa vivere pienamente la vita.

Infografik_Hobbymusiker_oculusillustration_i.ai

Indossare un protettore auricolare è una questione di coscienza

SUVA-GEHOERSCHUTZ-018.jpg

La musica ad alto volume può danneggiare l’udito e questo lo sanno tutti. Molti però pensano che la cosa non li riguardi: «Perché dovrebbe capitare proprio a me?», ci si chiede. Per giunta, spesso gli altri componenti della formazione musicale non vedono di buon occhio le misure di protezione dell’udito. I fattori psicosociali influiscono in misura notevole sulla scelta di utilizzare o meno i protettori auricolari. Parlate apertamente di questo argomento!

Workshop e corsi

  • Veicolo dedicato ai test dell’udito [offerta di Kalaidos]
  • Visita in locali di prova e consigli utili
  • Relazioni

Ulteriori informazioni sul tema sono disponibili sulle pagine di Kalaidos

 e dell’Associazione svizzera delle bande giovanili
.

Questa pagina è stata utile?